Indice degli argomenti

  • Shelf-life - Prof. Giampiero Sacchetti - a.a. 2016/2017

    Professore Associato in Scienze e Tecnologie Alimentari (AGR/15) presso la Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali dell'Università degli Studi di Teramo dal 2015.Laurea in Scienze Agrarie, il Diploma di Specializzazione in Chimica e Tecnologia degli Alimenti ed il Dottorato di Ricerca in Scienze degli Alimenti presso l’Università degli Studi di Bologna. “Visiting scientist” presso il Department of Food Science and Nutrition della University of Minnesota (USA) nell’anno 2002 (Supervisor: Prof. T.P. Labuza). 

    Ricercatore Universitario e Ricercatore Universitario Confermato in Scienze e Tecnologie Alimentari presso la Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali (ex Agraria) dell'Università degli Studi di Teramo dal 2002 al 2015.Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Teramo dal 2003.

    Responsabile scientifico di unità operativa di progetti di ricerca valutati tramite ‘revisione tra pari’.

    Attività di Ricerca: 

    - Caratterizzazione chimica, fisica e sensoriale degli alimenti
    - Innovazione, sviluppo ed ottimizzazione di processi dell'industria alimentare
    - Attività antiossidante di biomolecole e stabilità ossidativa degli alimenti
    - Ruolo e stato dell’acqua negli alimenti
    - Tecnologia dei cereali e derivati.
    Autore di 103 pubblicazioni scientifiche, di cui 47 su riviste internazionali con impact factor, che hanno ricevuto 855 citazioni (h-index = 16) (31/08/2015).
     

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenze dei principi di base del calcolo della shelf-life
      Conoscenza dei principali fattori che influenzano la shelf-life degli alimenti
      Conoscenza dei differenti approcci al calcolo della shelf-life
      Conoscenza dei differenti modelli usati per il calcolo della shelf-life
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di condurre un test di shelf-life e di calcolare la data di calcolare di scadenza di un alimento. Comprensione dei vantaggi e dei limiti dei test utilizzati per il calcolo della shelf-life.
    • Autonomia di giudizio: Capacità di lettura e rielaborazione di dati provenienti da diverse fonti (dati di letteratura o casi studio) che vertono sul calcolo della shelf-life. Capacità di critica nei confronti di modelli e calcoli attuati nelle fonti analizzate.
    • Abilità comunicative: Capacità di presentare risultati di un progetto di lavoro finale che prevede il calcolo della data di scadenza a partire da dati originali di laboratorio o provenienti da casi studio o articoli scientifici.
    • Capacità di apprendimento: Capacità di comprensione di testi specialistici riguardanti la shelf-life degli alimenti e capacità di comprensione dei risultati di ricerche scientifiche.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Raccomandata la frequenza dei corsi di: Tecnologie Alimentari I e Microbiologia Alimentare
    • Propedeuticità: Nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Definizione di shelf-life (vita di scaffale). I principali fattori intrinseci ed estrinseci di alterazione che influenzano la degradazione della qualità degli alimenti.  Le principali reazioni chimiche e biochimiche, nonché i processi biologici che causano la degradazione degli alimenti. Perdita della qualità e scelta dell'indice di qualità da utilizzare per il calcolo della shelf-life.  Scelta del limite critico critico dell'indice di qualità da utilizzare per il calcolo della shelf-life. 
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Comprensione del ruolo dei fattori di alterazione intrinseci ed estrinseci nella determinazione della shelf-life. Comprensione dei criteri utilizzati per la scelta dell'indice di qualità da utilizzare per il calcolo della shelf-life e del suo limite critico. 
    • Autonomia di giudizio: Capacità di scegliere l'indice di qualità da utilizzare per il calcolo della shelf-life in base alla tipologia di alimento ed ai processi di alterazione tipici di tale tipologia. Capacità di scegliere il limite critico dell'indice di qualità da utilizzare per il calcolo della shelf-life.

    LIBRI DI TESTO

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento:
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova:

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    L’esame finale si svolge in forma orale con un colloquio inerente il programma del corso e la presentazione di un progetto di lavoro concordato con il docente.