Indice degli argomenti

  • Lingua francese per le scienze politiche e i diritti linguistici - Prof. Giovanni Agresti - a.a. 2016/2017

    SOME PUBLICATIONS
    https://uniteramo.academia.edu/GAgresti
    EDUCATION
    Mar. 2003 Ph.D. in "Language, Linguistics, History of the French Language", University of Trieste (Italy). Il motivo del "manoscritto genetico" nei romanzi arturiani francesi in versi (1150-1250). Supervisor: Prof. Sergio Cigada, Università Cattolica del Sacro Cuore of Milan. Published.
    Nov. 1997 Master’s Thesis Defence. Il racconto occitanico contemporaneo. Con un dizionario degli autori in lingua d'oc dal 1950 a oggi. Faculty of Foreign Languages and Literature, University of Chieti (Italy). 110/110 Cum Laude and mention "dignity of printing." Thesis published in 1999.
    CURRENT POSITION(S)
    Dec. 2013 Unanimously approved by “Abilitazione Scientifica Nazionale” as “Professore di seconda fascia” (Associate Professor) (SSD: French Language, Literature and Culture).
    Feb. 2004-present: Titular researcher and teacher in "Language and Translation – French Language" at the Faculty of Political Science, University of Teramo (Italy). Professor at Bachelor and Master degree programs.
    SOME INSTITUTIONAL RESPONSIBILITIES
    2014-present Creator and Executive Director of Sociolingua – Study centre on linguistic diversity (University of Teramo). www.associazionelemitalia.org/la-nostra-biblioteca.html
    2008-present Member of the Technical-Scientific Committee of I.S.I.T (University Institute for Linguistic Mediators) in Trento
    2008-2014 Member of the College of Lecturers for Doctoral Research in “Analysis of the politics of territorial development and promotion” (University of Teramo).
     

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso mira da un canto a fornire agli studenti le basi della lingua francese generale, segnatamente nella sua forma scritta (comprensione e produzione), e dall'altro a dotarli di specifiche competenze per accedere alla comprensione di testi di settore: scienze politiche (soprattutto l'ambito dei diritti linguistici) e linguistica dello sviluppo sociale
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà saper riconoscere le parti del discorso nel contesto di frasi semplici e complesse redatte in lingua francese standard. Dovrà saper leggere in francese con buona pronuncia e comprendere testi nella lingua francese standard, anche attraverso brevi traduzioni. A partire da specifici repertori tematici e sintagmatici, dovrà essere in grado di costruire frasi e brevi periodi coesi e coerenti.
      Lo studente dovrà riuscire a leggere, comprendere, analizzare e reagire in forma scritta e orale a testi in lingua francese appartenenti ai settori menzionati.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di cogliere, almeno in parte, la dimensione implicita del discorso a partire da testi relativamente semplici redatti nella lingua francese standard.
      Lo studente dovrà riuscire a formulare valutazioni personali circa gli argomenti studiati e i testi presentati in aula.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di presentarsi e di interagire oralmente e/o per iscritto con i propri compagni su argomenti legati alla vita quotidiana e al proprio corso di studi.
      Lo studente dovrà essere in grado di prendere parte al dibattito che avrà luogo durante il Convegno internazionale, largamente francofono, "Valutare le politiche linguistiche. Quali obiettivi, criteri, indicatori?" (Università di Teramo, 14-16 dicembre 2016) attraverso interventi, domande, osservazioni formulate in lingua francese o in lingua italiana.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa e con un colloquio orale.

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Non si richiede alcun requisito di accesso. Tuttavia, per un più proficuo e sereno studio degli argomenti previsti si suggerisce la lettura / consultazione di una buona e aggiornata grammatica di base del francese e di un altrettanto aggiornato metodo di lingua francese per italofoni.
    • Propedeuticità: Nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1: Fondamenti di lingua francese generale

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà acquisire le competenze di base nella lingua francese generale (non di specialità): competenza fonetica, morfo-fonemica, morfologica e sintattica.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà saper riconoscere le parti del discorso nel contesto di frasi semplici e complesse redatte in lingua francese standard. Dovrà saper leggere in francese con buona pronuncia e comprendere testi nella lingua francese standard, anche attraverso brevi traduzioni. A partire da specifici repertori tematici e sintagmatici, dovrà essere in grado di costruire frasi e brevi periodi coesi e coerenti.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di cogliere, almeno in parte, la dimensione implicita del discorso a partire da testi relativamente semplici redatti nella lingua francese standard.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di presentarsi e di interagire oralmente e/o per iscritto con i propri compagni su argomenti legati alla vita quotidiana e al proprio corso di studi.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa.

    UNITA' DIDATTICA 2: Diritti linguistici e linguistica dello sviluppo sociale
    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà saper accostarsi alla dimensione sociale e politico-economica del linguaggio. In tali contesti, dovrà acquisire un glossario di base in lingua francese. Dovrà in particolare acquisire competenze specifiche sulla diversità linguistica e sui diritti linguistici.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà riuscire a leggere, comprendere, analizzare e reagire in forma scritta e orale a testi in lingua francese appartenenti ai settori menzionati.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà riuscire a formulare valutazioni personali circa gli argomenti studiati e i testi presentati in aula.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di prendere parte al dibattito che avrà luogo durante il Convegno internazionale, largamente francofono, "Valutare le politiche linguistiche. Quali obiettivi, criteri, indicatori?" (Università di Teramo, 14-16 dicembre 2016) attraverso interventi, domande, osservazioni formulate in lingua francese o in lingua italiana.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa e con un colloquio orale.

    LEZIONI SETTIMANALI

    • Lunedì ore 10:30 - aula 2
    • Martedì ore 10:30 - aula 2
    • Mercoledì ore 10:30 - aula 2

    LIBRI DI TESTO

    99 domande su diversità linguistica & diritti linguistici / diversité linguistique & droits linguistiques

    • Autore: Giovanni Agresti (a cura di)
    • Edizione: Futura cooperativa sociale onlus , 2014, San Vito al Tagliamento (PN)


    Le commerce de la parole entre linguistique et économie


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Langue, discours et territoire / Lingua, discorso e territorio. Répertoires bilingues (français-italien) thématiques et syntagmatiques

    • Autore: Giovanni Agresti
    • Pagine di riferimento: Dispensa a cura del docente

    Nous sommes tous minoritaires! Besoins de médiation et malaise linguistique
    • Autore: Giovanni Agresti
    • Rivista: ELA. Etudes de Linguistique Appliquée (Médiation et droits linguistiques), anno 181, 2016
    • Pagine di riferimento: 79-92

    Schede grammaticali e linguistiche sul francese di base
    • Autore: Giovanni Agresti
    • Pagine di riferimento: Dispensa a cura del docente

    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: 1
    • Data: 8^ settimana di lezione
    • Tipologia di prova: Test scritto a risposta chiusa


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Test scritto a risposta chiusa e colloquio orale