Indice degli argomenti

  • Psicobiologia e psicologia animale - Prof. Andrea Mazzatenta - a.a. 2016/2017

    Il Dott. Mazzatenta si è laureato all’Univ. Pisa con una tesi sull’orientamento e la fisiologia dei sistemi sensoriali nei Cetacei, Dip. di Etologia, Ecol. ed Evol., ha svolto il dottorato di ricerca su “La comunicazione chimica nei Molluschi Polmonati”, è stato selezionato per i corsi internazionali di alta formazione: “Physiology: The Biochemical and Molecular Basis of Cell Signaling” presso il Marine Biological Laboratory, USA e il “Sensory Ecology” alla Lund Univ., Svezia dove ha avuto come maestri i principali esperti internazionali, tra cui il premio nobel 2004 per la medicina e fisiologia. Nel Sett. di Neurobiologia della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (S.I.S.S.A.) di Trieste ha lavorato sui “Meccanismi di trasduzione dell’organo Vomeronasale”. Ha svolto e svolge una intensa attività didattica come professore a contratto di Neuroscienze, Neuroscienze Comportamentali, Neuroscienze Comportamentali Avanzate, Fisiologia Sensoriale, Psicobiologia, Psicobiologia e Psicologia Animale, ed è relatore di numerose tesi di laurea triennale, specialistica, di Master e di Dottorato e di ricerca in diverse Univ italiane. Inoltre, ha applicato le sue conoscenze allo studio delle nanotecnologie e presso la Ferrari per il Man Machine Interface. Il Dott. Mazzatenta è autore di oltre 50 su prestigiosissime riviste con peer rewiew system.  

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso fornisce nozioni di base e competenze sulla Psicobiologia e Psicologia Animale per comprendere l’attività neurale del comportamento, analizzarla nelle singole componenti attraverso la misura sperimentale. Lo Studente acquisirà le basi per lo studio scientifico del comportamento animale e l’applicazione di queste al benessere animale.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Le conoscenze e capacità acquisite forniscono l’approccio scientifico e tecnico professionale con competenze adeguate per ideare e sostenere e impostare uno studio scientifico sul comportamento animale che per risolvere problemi del comportamento animale.
    • Autonomia di giudizio: Gli Studenti acquisiranno le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia per la materia.
    • Abilità comunicative: Il colloquio orale è volto allo sviluppo della corretta terminologia scientifica nella disciplina in oggetto fondamentale a comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti della stessa.
    • Capacità di apprendimento: Le conoscenze e le capacità di comprensione acquisite sono di livello post secondario, caratterizzate dall’uso di articoli scientifici in lingua inglese e testi avanzati su temi d’avanguardia nella Psicobiologia e Psicologia Animale.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: si consigliano conoscenze di base di anatomia, biochimica e fisiologia
    • Propedeuticità: non sono previste

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: Unità 1

    • Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente dovrà acquisire capacità critico analitiche per lo studio psicobiologico del comportamento animale
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente dovrà essere in grado di sviluppare l'approccio scientifico alla disciplina
    • Autonomia di giudizio: lo studente dovrà acquisire adeguate capacità di autovalutazione frutto di studio, comprensione e rielaborazione critica degli argomenti trattati
    • Abilità comunicative: lo studente dovrà essere in grado di presentare autonomamente l'analisi scientifica del comportamento animale applicando quanto appreso ad un caso reale da presentare in aula alla presenza del docente e degli altri studenti
    • Capacità di apprendimento: lo studente dovrà dimostrare di aver appreso come valutare con approccio scientifico il comportamento animale, la valutazione avverrà mediante la presentazione di un power point da presentare alla presenza del docente e deglia ltri studenti su un argomento del corso ed un elaborato scirtto da parte dellos tudente.


    UNITA' DIDATTICA 2: Unità 2
    • Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente dovrà acquisire capacità critico analitiche per lo studio psicobiologico del comportamento animale e dei meccanismi psicobiologici
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente dovrà essere in grado di sviluppare l'approccio scientifico alla disciplina con linguaggio adeguato e forme di ragionamento e sintesi appropriate
    • Autonomia di giudizio: lo studente dovrà acquisire adeguate capacità di autovalutazione frutto di studio, comprensione e rielaborazione critica degli argomenti trattati e delle esercitazioni pratiche eseguite
    • Abilità comunicative: lo studente dovrà essere in grado di presentare autonomamente gli argomenti scientifici trattati presentati in aula alla presenza del docente e degli altri studenti
    • Capacità di apprendimento: lo studente dovrà dimostrare di aver appreso come valutare con approccio scientifico la disciplina, la valutazione avverrà mediante di un colloquio orale alla presenza del docente e deglia altri studenti.


    LEZIONI SETTIMANALI


    LIBRI DI TESTO


    Il comportamento animale: evoluzione, cognizione e benessere

    • Autore: Sovrano V, Zucca P, Regolin L
    • Edizione: Carocci ed., 2009, Roma.


    Etologia
    • Autore: Baldaccini N.E.
    • Edizione: ed. Grasso, 2000, Bologna


    Eros e Cervello
    • Autore: Cellerino A.
    • Edizione: Ed Bollati-Boringhieri, 2000, Milano


    Cervello e Comportamento
    • Autore: Garrett B
    • Edizione: Ed. Zanichelli, 2006, Milano


    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: Unità 1
    • Data: 
    • Tipologia di prova: presentazione di un power point alla presenza del docente e degli altri studenti su un argomento del corso ed un elaborato scirtto da parte dello studente.Secondo il modulo Unità 1


    PROVA INTERMEDIA 2
    • Unità didattica di riferimento: Unità 2
    • Data: 
    • Tipologia di prova: colloquio orale alla presenza del docente e degli altri studenti


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    si prevedono diverse tipologie di prove in itinere dall'elaborato scritto che verte sullo studio scientifico di un comportamento, alla sua presentazione mediante power point al colloquio orale

  • Unità 1 - Introduzione

    Introduzione al corso e definizione di Psicobiologia; i premi Nobel della Psicobiologia.

  • Unità 1 - Lez.1

    Dal pensiero psicologico alla Psicobiologia (prima parte), le teorie storiche: Pre-Cartesio e post, Gall, Wundt, James, Calkins, Freud, Maslow, Herzberg, Bandura, Piaget, Kohlberg.

  • Unità 1 - Lez. 2

    Dal pensiero psicologico alla Psicobiologia (seconda parte), le teorie storiche: Darwin, Huxley, Romanes, Morgan, Loeb, Jennings, Spalding, Uexkull, Watson, Pavlov, Thorndike, Skinner, Morris, von Frish, Tinbergen, Lorenz. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 1)

    • Unità 1 - Lez. 3

      La Psicobiologia moderna e le Neuroscienze comportamentali. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 1)

      • Unità 1 - Lez. 4

        Come misurare l’attività nervosa e le tecniche in uso alla Psicobiologia. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 1)

        • Unità 1 - Lez. 5

          Il comportamento come fenotipo, i riflessi, le reazioni di orientamento, le reazioni istintive. il comportamento intelligente, la mente, comportamento e percezione, le forme di comunicazione,   innato, istintivo, appreso, gli stimoli chiave, rinforzo eterogeneo.

        • Unità 1 - Lez. 6

          Percezione cross-modale, l’integrazione centrale, la motivazione intrinseca ed estrinseca. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 5)

          • Unità 1 - Lez. 7

            La funzione della motivazione, i conflitti, la sostituzione, le azioni redirette, genetica del comportamento, l’apprendimento dall’imprinting al gioco, i rapporti sociali, i comportamenti coesivi, l’aggressività. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 5)

            • Unità 2 - Lez. 8

              L’evoluzione dei sistemi riproduttivi, mating type, poliandria, poliginia, monogamia, le cure parentali.

            • Unità 2 - Lez. 9

              La trasmissione culturale, l’evoluzione della cultura, apomorfismo e plesiomorfismo comportamentale, il sorriso, la sociobiologia, l’eusocialità. (Le slide di questa parte sono tutte ricomprese nel PDF della Lez. 8)

              • Unità 2 - Lez. 10

                Come si studia il comportamento, come si misura il comportamento, il livello di analisi, la scelta della specie, antroporfismo, sfere di percezione, gli studi cross-specie, gli studi cross-cultural. La psicobiologia dello sviluppo individuale. La misurazione del benessere animale negli animali da affezione, animali da reddito, animali selvatici, animali sinantropi, animali da laboratorio.