Indice degli argomenti

  • Visual arts management - Prof. Paolo Coen - a.a. 2016/2017

    Paolo Coen (Bienne, Svizzera, 1967) è Professore associato in Storia dell'arte moderna. PhD in Storia e teoria del Museo, ha al suo attivo una vasta esperienza di ricerca sul mercato e il collezionismo d'arte, come pure sul Museo, con una particolare attenzione per i musei della Shoah. Dal 2014 tiene un corso sui musei della Shoah presso l'Institute for Advanced Studies di Lucca, che si aggiunge all'attività di conferenziere e visiting professor in Italia e all'estero. Pubblicazioni scientifiche (sett 2016): 129. Attivo anche nel campo del giornalismo e del mondo web come blogger e videomaker (www.paolocoen.blogspot.it), nel 2011 ha fondato pro bono con Luciano Violante e David Meghnagi la Rete Universitaria pre il Giorno della Memoria.

    Paolo Coen (Bienne, Switzerland, 1967) is currently Associate professor in History of modern art, i.e. from Renaissance to Neoclassicism. As PhD on Museum Studies, he has wide research experience on the history and theory of the art market, art collecting and Museum, with a focus on the Holocaust museums and Art of the Holocaust. A world-wide lecturer, since 2014 PC holds a course on the Holocaust Museums at the Center for Advanced Studies, Lucca. Total number of scientic publications: 129 (Sept 2016). Side activities: journalist, blogger and video-maker. Pro-bono activity: co-founder, with Luciano Violante and David Meghnagi, of the Italian University Network to promote the Memory of the Holocaust (2011-2012).
     

    INFO ABOUT THE COURSE


    OBJECTIVES OF THE COURSE

    • Knowledge and understanding: Lo studente acquisisce una prima conoscenza degli elementi culturali costitutivi – ovvero storici e teorici – della moderna disciplina del Museo. Lo studente acquista inoltre una comprensione critica degli elementi legislativi, dei processi decisionali e strategico-manageriali connessi alla disciplina museologica, indispensabili per interpretare in termini chiari e moderni il processo di costituzione e modifica delle relative strategie. Contestualmente lo studente prende confidenza, anche attraverso sopralluoghi ad hoc, con gli strumenti di analisi, gestione e comunicazione che sono alla base del funzionamento di un qualsiasi museo moderno, dai percorsi di visita alle mostre temporanee, alle tecniche di finanziamento esterno, fino ai ‘servizi aggiuntivi’ (biglietteria, bookshop, bar, ristorazione, etc.). Su questa base, anche attraverso esercitazioni pratiche, impara fra l'altro a elaborare una corretta valutazione e politica di pricing.
    • Applying knowledge and understanding: Lo studente deve dimostrarsi capace di saper impiegare in termini concreti quanto appreso a lezione. Egli deve cioè padroneggiare in modo autonomo i concetti, gli schemi e i metodi di analisi della disciplina museale, dagli strumenti di reporting e comunicazione interni fino alla ricerca di dati e informazioni sullo scenario di riferimento, fra cui gli indicatori – sia quantitativi che qualitativi – espressi dai vari flussi del pubblico. Il fine è identificare i fattori costanti e variabili che incidono sulla qualità e il successo di un istituto museale, come pure le connesse leve di intervento. Esercitazioni periodiche, da svolgersi a gruppi o individualmente, saggiano la capacità dello studente di concepire ed elaborare esposizioni fisse, mostre temporanee, adeguati punti di ristorazione, campagne di crowd funding o altri generi di finanziamento; la capacità di analizzare e successivamente proporre un'adeguata politica di pricing; come pure opportune strategie di comunicazione, anche attraverso l’impiego di video e social network.
    • Making judgements: Lo studente deve essere in grado di orientarsi nelle complesse dinamiche della moderna disciplina del Museo. Egli deve saper individuare i parametri di riferimento al fine di esprimere un giudizio compiuto sulla qualità museologica di un determinato istituto. Lo studente deve acquisire
      adeguate capacità di analisi e di critica delle varie componenti del moderno Museo, con un particolare riferimento per quelle aziendali, gestionali e di comunicazione. Lo studente deve altresì rivelarsi capace di saper individuare e collocare un singolo istituto – non importa se privato ovvero pubblico – all’interno dell’offerta museale e culturale dei vari quadri strategici, dal comune fino all’ambito nazionale e internazionale, in modo da saperne il posizionamento specifico, anche in termini comparativi, rispetto ad eventuali altri istituti paralleli oppure concorrenti.
    • Communication: Gli studenti devono acquisire una specifica capacità di comunicare efficacemente i concetti appresi e i risultati della loro applicazione, dimostrando adeguata proprietà di linguaggio da commisurarsi con la conoscenza della terminologia che si utilizza in ambito museale. A tal fine, le capacità comunicative potranno essere stimolate attraverso attività come revisione di elaborati scritti e orali, analisi di casi-campione e progettazione di piani d’intervento in vari settori della disciplina museale: tali progetti, realizzati individualmente o in gruppi, sono presentati pubblicamente in aula e costituiscono parte integrante della didattica.
    • Learning skills: Lo studente deve acquisire la capacità di saper dominare la disciplina museale, particolarmente nei settori su indicati. Egli deve comprendere e successivamente saper rielaborare i fatti e i processi che presiedono alla gestione e alla comunicazione del Museo; saper correttamente valutare e interpretare in modo se possibile originale i fattori chiave del Museo, sotto il profilo culturale ma anche di management; saper assumere decisioni strategicamente efficaci in funzione degli obiettivi prefissi al singolo istituto e dei vincoli esterni; saper presentare un’analisi delle strategie competitive; saper analizzare e individuare, secondo un metodo di approssimazione efficace, la migliore strategia e politica di 'pricing'.


    PREREQUISITE AND PREPARATORY
    • Prerequisite: Per ogni informazioni sui libri di testo cfr. www.paolocoen.blogspot.it e in particolare la pagina
      http://paolocoen.blogspot.it/2016/09/universita-teramo-visual-arts-management.html
    • Preparatory: Non sono previte propedeuticità.

    WEEKLY LESSONS


    • Tuesday hour 11.00 - classroom 

    INTERMEDIATE TESTS


    EVALUATION
    Le modalità di valutazione varieranno in funzione del numero degli studenti iscritti al corso. Esse saranno comunicate entro la prima settimana del corso. Sono comunque previste prove intermedie scritte: esse avranno la valenza di esoneri.