Indice degli argomenti

  • Diritto comune (sede di Avezzano) - Prof. Andrea Bartocci - a.a. 2014/2015

    Ricercatore di Storia del diritto medievale e moderno nella Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Teramo. Insegna Storia del diritto italiano e Diritto comune nella stessa Facoltà. S’interessa alla storia delle fonti del diritto medievale e moderno con particolare riferimento all’età del diritto comune. Fra le sue pubblicazioni: Ereditare in povertà (Napoli 2009); ha effettuato soggiorni di ricerca in Francia, Germania, USA; è socio della Società italiana di storia del diritto.

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Il corso mira a ricostruire il divenire storico del concetto di diritto comune nella scienza e nella prassi tra medioevo ed età moderna.
    • Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti.
    • Propedeuticità: Nessuna.

    INDICATORI DI DUBLINO 

    UNITA' DIDATTICA 1: Il concetto di diritto comune

    Conoscenza e capacità di comprensione:  Si richiede capacità di comprendere e ricostruire le modalità di funzionamento di ordinamenti giuridici concorrenti;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 2: Il diritto comune in Europa

    Conoscenza e capacità di comprensione:  Si richiede capacità di comprendere e ricostruire le modalità di funzionamento di ordinamenti giuridici concorrenti;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    Libri di testo

    • F. Calasso, Introduzione al diritto comune, Giuffrè, Milano, 1970. Studenti frequentanti e fuori corso possono escludere le pp. 1-30.

    • Luca Loschiavo, Temi, personaggi e ambienti della scuola della glossa, Pescara 2008, pag. 7 - 40.
    • Emanuele Conte, Diritto comune. Storia e storiografia di un sistema dinamico, Bologna, Il Mulino 2009, pag. 13 - 42.

    PROVE INTERMEDIE

    • 1 aprile ore 15.30;
    • 13 maggio ore 15.30.

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10