Indice degli argomenti

  • Diritto commerciale - Prof. Emanuela Arezzo - a.a. 2016/2017

    Emanuela Arezzo è Ricercatrice in Diritto Commerciale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Teramo e nel 2013 ha conseguito l'idoneità come Professore Associato (ASN 2012).

    Emanuela Arezzo è Dottore di Ricerca in Diritto ed Economia ed è stata Assegnista di Ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Luiss Guido Carli di Roma, nonché titolare di incarichi di insegnamento presso la medesima Università e presso la Facoltà di Economia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dove tuttora insegna diritto commerciale avanzato.

    Vincitrice del premio AIPPI SORDELLI/MATHELY, edizione 2010, per il miglior scritto di Diritto Industriale, Emanuela Arezzo è autrice di un lavoro monografico sulla tutela delle innovazioni di software (v. di seguito), di un volume internazionale in materia di invenzioni biotecnologiche e di software (curato insieme al Prof. Gustavo Ghidini), nonché di numerosi saggi pubblicati in riviste e volumi nazionali ed internazionali.

    Attualmente membro dell'International Association for the Teaching and Research in Intellectual Property (ATRIP) e dell'Academic Society for Competition Law (ASCOLA), di cui è parte dell'executive board, ha fatto parte (2007 - 2008) della Commissione speciale dedicata all'approfondimento di tutte le tematiche attinenti al rapporto tra Diritto d'autore e le nuove tecnologie", istituita ai sensi dell'art. 193 della Legge 22 aprile 1941, in seno al Comitato consultivo permanente per il Diritto d'autore (Ministero per i Beni e le Attività Culturali). È membro del comitato di redazione delle riviste "Concorrenza e Mercato" e "Diritto Mercato Tecnologia", nonché editor della serie New Direction in Patent Law, pubblicata da Edward Elgar Publishing Int., UK.
     

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso si propone di fornire allo studente una panoramica chiara e organica degli istituti del diritto commerciale ed è suddiviso in 5 moduli. Il primo modulo concerne lo studio della nozione di impresa e delle forme individuali di esercizio dell'attività imprenditoriale. Il secondo modulo riguarda gli strumenti di cui l'impresa si dota per competere nel mercato (i.e. segni distintivi e brevetti per invenzione industriale). Il terzo modulo si soffermerà sull'attività di impresa e le dinamiche concorrenziali del mercato. Infine, quarto e quinto modulo saranno dedicati alle forme collettive di esercizio di attività di impresa, con particolare riferimento alle società per azioni.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: nessuno
    • Propedeuticità: diritto privato prima annualità

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: L'impresa e lo statuto commerciale dell’imprenditore.

    • Conoscenza e capacità di comprensione: -
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    UNITA' DIDATTICA 2: Il diritto industriale: i segni distintivi dell’attività di impresa; i brevetti per invenzione industriale, il diritto d’autore.
    • Conoscenza e capacità di comprensione: -
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    UNITA' DIDATTICA 3: La tutela della concorrenza e del mercato.
    • Conoscenza e capacità di comprensione: -
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    UNITA' DIDATTICA 4: L’esercizio in forma collettiva dell’attività di impresa. Le società di persone.
    • Conoscenza e capacità di comprensione: -
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    UNITA' DIDATTICA 5: Le società di capitali
    • Conoscenza e capacità di comprensione: -
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: -
    • Autonomia di giudizio: -
    • Abilità comunicative: -
    • Capacità di apprendimento: -


    LEZIONI SETTIMANALI


    • Mercoledì ore 13.30-15.30 - aula 8
    • Giovedì ore 8.30-10.30 - aula 8

    LIBRI DI TESTO


    Si consigliano in alternativa i seguenti testi:
    G. Campobasso, Diritto commerciale - Diritto dell'impresa - vol. I, ed. VII, UTET, 2013; Diritto delle società - vol. II, ed. IX, UTET, 2015; Contratti, titoli di credito, procedure concorsuali - vol. III, ed. V, UTET, 2013;
    G. Ferri C. Angelici, Manuale di Diritto commerciale, ed. XIV, UTET 2014 (solo i capitoli relativi agli argomenti indicati nel programma);

    -  M. Cian (a cura di), Diritto Commerciale, vol. I, Giappichelli, 2014; M. Cian (a cura di), Diritto Commerciale, vol. II, Giappichelli, 2014.


    PROVE INTERMEDIE




    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Esame scritto

  • Introduzione al corso

    Contenuti del corso;

    Programma di esame;

    Modalità di svolgimento dell'esame.

    • Modulo 1°: L'impresa.

      Contenuto del modulo:

      L'impresa e la definizione di imprenditore: i requisiti dell'art. 2082 c.c.;

      Le diverse tipologie di impresa: dall'impresa agricola all'impresa commerciale;

      Le diverse vicende dell'impresa;

      Lo statuto dell'imprenditore commerciale: la pubblicità commerciale, la contabilità di impresa, la rappresentanza.


    • Modulo 2°: L'azienda

      La disciplina dell'azienda.

      L'azienda come complesso di beni unitario: peculiarità.

      L'avviamento oggettivo e soggettivo.

      Il trasferimento dell'azienda.

      Il divieto di non concorrenza.

      La successione nei contratti aziendali.

      La disciplina della cessione dei crediti e dei debiti dell'azienda.

      L'affitto e l'usufrutto dell'azienda.

    • Modulo 3°: I segni distintivi e i brevetti per invenzione industriale

      I segni distintivi dell'attività di impresa:

      - la ditta e l'insegna;

      - la disciplina del marchio:

      • l'oggetto della tutela. Il marchio di forma ed il marchio collettivo;
      • requisiti di validità del marchio;
      • cessione e licenza del marchio.

      La tutela delle invenzioni industriali a mezzo di brevetto.

      - l'oggetto del brevetto.

      - Il deposito della domanda e gli effetti della brevettazione.

      - I requisiti formali e sostanziali di brevettazione.

    • Modulo 4°: la concorrenza ed il mercato

      La disciplina della concorrenza sleale. 

      - presupposti applicativi;

      - le fattispecie confusorie e l'imitazione servile;

      - la denigrazione e l'appropriazione di pregi;

      - le condotte contrarie ai principi di correttezza professionale.

      Il diritto antitrust:

      - il mercato rilevante;

      - le intese restrittive della concorrenza;

      - gli abusi di posizione dominante;

      - le operazioni di concentrazione.

      La disciplina dei consorzi.

    • Modulo 5°: il diritto delle società (introduzione)

      Il diritto delle società. Introduzione alla materia.

      Gli elementi caratterizzanti la società.

      Il contratto di società.

      I modelli societari.

    • Modulo 6°: le società di persone.

      La disciplina delle società di persone.

      La società semplice.

      La società in nome collettivo.

      La società in accomandita semplice.

    • Modulo 9°: le società di capitali: la disciplina della S.R.L. e della S.A.P.A.

    • Modulo 11°: cause di scioglimento, liquidazione ed estinzione delle società di capitali

    • Modulo 12°: le procedure concorsuali