Indice degli argomenti

  • Langue française pour la coopération au développement - Prof. Giovanni Agresti - a.a. 2016/2017

    SOME PUBLICATIONS
    https://uniteramo.academia.edu/GAgresti
    EDUCATION
    Mar. 2003 Ph.D. in "Language, Linguistics, History of the French Language", University of Trieste (Italy). Il motivo del "manoscritto genetico" nei romanzi arturiani francesi in versi (1150-1250). Supervisor: Prof. Sergio Cigada, Università Cattolica del Sacro Cuore of Milan. Published.
    Nov. 1997 Master’s Thesis Defence. Il racconto occitanico contemporaneo. Con un dizionario degli autori in lingua d'oc dal 1950 a oggi. Faculty of Foreign Languages and Literature, University of Chieti (Italy). 110/110 Cum Laude and mention "dignity of printing." Thesis published in 1999.
    CURRENT POSITION(S)
    Dec. 2013 Unanimously approved by “Abilitazione Scientifica Nazionale” as “Professore di seconda fascia” (Associate Professor) (SSD: French Language, Literature and Culture).
    Feb. 2004-present: Titular researcher and teacher in "Language and Translation – French Language" at the Faculty of Political Science, University of Teramo (Italy). Professor at Bachelor and Master degree programs.
    SOME INSTITUTIONAL RESPONSIBILITIES
    2014-present Creator and Executive Director of Sociolingua – Study centre on linguistic diversity (University of Teramo). www.associazionelemitalia.org/la-nostra-biblioteca.html
    2008-present Member of the Technical-Scientific Committee of I.S.I.T (University Institute for Linguistic Mediators) in Trento
    2008-2014 Member of the College of Lecturers for Doctoral Research in “Analysis of the politics of territorial development and promotion” (University of Teramo).
     

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso mira da un canto a fornire agli studenti le basi della lingua francese generale, non solo nella sua forma scritta (comprensione e produzione), ma anche nella sua forma orale (comprensione e produzione) e, dall'altro, a dotarli di specifiche competenze per accedere alla comprensione di testi di settore, in particolar modo quelli che rimandano all'ambito della coopération décentralisée
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà saper leggere in francese con buona pronuncia e comprendere testi nella lingua francese standard, anche attraverso brevi traduzioni. A partire da specifici repertori tematici e sintagmatici, dovrà essere in grado di costruire frasi e brevi periodi coesi e coerenti. Dovrà inoltre padroneggiare con relativa disinvoltura i testi del settore della coopération décentralisée.
      Lo studente dovrà riuscire a leggere, comprendere, analizzare e reagire in forma scritta e orale a testi in lingua francese appartenenti all'ambito della Francofonia nella cornice della coopération décentralisée.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di cogliere, almeno in parte, la dimensione implicita del discorso a partire da testi relativamente semplici redatti non solo nella lingua francese standard, ma anche nella lingua di settore privilegiata dal Corso.
      Lo studente dovrà riuscire a formulare valutazioni personali circa gli argomenti studiati e i testi presentati in aula.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di presentarsi e di interagire oralmente e/o per iscritto con i propri compagni su argomenti legati non solo alla vita quotidiana e al proprio corso di studi, ma anche e soprattutto all'ambito della coopération décentralisée.
      Lo studente dovrà essere in grado d'illustrare la natura della coopération décentralisée e di presentare un progetto in linea con questa forma di cooperazione.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa e un colloquio orale e comporterà l'acquisizione di un'attestazione delle competenze acquisite in "Langue française pour la coopération décentralisée"


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Dato il carattere opzionale dell'insegnamento e la modalità di svolgimento delle lezioni (che saranno tenute anche in lingua francese) è vivamente raccomandato agli studenti di essere un minimo familiarizzati con la lingua francese ˗ almeno, in partenza, a livello di comprensione orale e scritta. Pertanto, per un più proficuo e sereno studio degli argomenti previsti nel corso, si suggerisce la lettura / consultazione di una buona e aggiornata grammatica di base del francese e di un altrettanto aggiornato metodo di lingua francese per italofoni.
    • Propedeuticità: Nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1: Lexique de la coopération décentralisée

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà consolidare le competenze di base nella lingua francese generale: competenza fonetica, morfo-fonemica, morfologica e sintattica. Dovrà inoltre acquisire il lessico di base della coopération décentralisée.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà saper leggere in francese con buona pronuncia e comprendere testi nella lingua francese standard, anche attraverso brevi traduzioni. A partire da specifici repertori tematici e sintagmatici, dovrà essere in grado di costruire frasi e brevi periodi coesi e coerenti. Dovrà inoltre padroneggiare con relativa disinvoltura i testi del settore della coopération décentralisée.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di cogliere, almeno in parte, la dimensione implicita del discorso a partire da testi relativamente semplici redatti non solo nella lingua francese standard, ma anche nella lingua di settore privilegiata dal Corso.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di presentarsi e di interagire oralmente e/o per iscritto con i propri compagni su argomenti legati non solo alla vita quotidiana e al proprio corso di studi, ma anche e soprattutto all'ambito della coopération décentralisée.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa.

    UNITA' DIDATTICA 2: Discours de la coopération décentralisée
    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà conoscere nel suo insieme lo spazio della Francofonia, sia dal punto di vista geografico, sia dal punto di vista politico e linguistico. Dovrà in particolare conoscere i principali campi in cui si dispiegano le azioni di coopération décentralisée, relativamente a quattro tra i principali paesi francofoni: Belgio, Canada, Francia e Svizzera.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà riuscire a leggere, comprendere, analizzare e reagire in forma scritta e orale a testi in lingua francese appartenenti all'ambito della Francofonia nella cornice della coopération décentralisée.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà riuscire a formulare valutazioni personali circa gli argomenti studiati e i testi presentati in aula.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado d'illustrare la natura della coopération décentralisée e di presentare un progetto in linea con questa forma di cooperazione.
    • Capacità di apprendimento: La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso un test scritto a risposta chiusa e un colloquio orale e comporterà l'acquisizione di un'attestazione delle competenze acquisite in "Langue française pour la coopération décentralisée"


    LEZIONI SETTIMANALI

    • Lunedì ore 15:30 - aula 2
    • Martedì ore 15:30 - aula 2
    • Mercoledì ore 15:30 - aula 2

    LIBRI DI TESTO

    Langue, discours et territoire / Lingua, discorso e territorio. Répertoires bilingues (français-italien) thématiques et syntagmatiques

    • Autore: Giovanni Agresti
    • Edizione: Dispensa, 2016, Teramo

    La langue de la coopération décentralisée. Une parole agissante. Répertoires bilingues (français-italien) lexicaux et discursifs
    • Autore: Giovanni Agresti
    • Edizione: Dispensa, 2016, Teramo

    Dossier "Coopération décentralisée"
    • Autore: AA.VV.
    • Edizione: Jumelages & Partenariats, 2016, Paris
    • Pagine di riferimento: 1-35


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Schede grammaticali e linguistiche sul francese di base

    • Autore: Giovanni Agresti
    • Dispensa

    Grammaire du français pour italophones
    • Autore: Françoise Bidaud

    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: 1
    • Data: 8^ settimana di lezione
    • Tipologia di prova: Test scritto a risposta chiusa


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Test scritto a risposta chiusa e colloquio orale