Indice degli argomenti

  • Politica economica internazionale - Prof. Giovanni Piersanti - a.a. 2016/2017

    - Professore ordinario di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Teramo.
    - E' stato Visiting Professor presso il CeFiMS, SOAS, Università di Londra (2001, 2002, 2003 2004, e 2007).
    - Ha ottenuto ISE Best Finance Paper Award alla 6° International Conference In Economics, tenutasi ad Ankara nel settembre del 2002 presso l'Economic Research Center della Middle East Technical University, con il lavoro "Fiscal Deficit e Currency Crises" (coautore G. Marini)
    Ha tenuto corsi di Teoria e Politica dello Sviluppo Economico, di Econometria, di Economia Internazionale, di Macroeconomia, di Microeconomia e di Economia e Finanza Internazionale presso le Facoltà di Scienze Politiche dell' Università degli Studi di Chieti e di Teramo e di Economia Matematica ed Economia Monetaria Internazionale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Roma " Tor Vergata".
    Attività di ricerca
    - Ha tenuto numerosi seminari presso università e istituti di ricerca italiani e stranieri e ha presentato numerosi lavori a conferenze internazionali.
    - Ha collaborato a progetti di ricerca finanziati dal CNR e dal MURST.
    - Ha pubblicato su riviste nazionali e internazionali.
    Membro del Comitato Scientifico preposto alla costruzione e gestione del modello econometrico DISMOD, modello multisettoriale dell'economia italiana (1983-1996).
    Teoria economica e politiche di stabilizzazione; Economia monetaria;Teoria della crescita; Modelli macroeconomici di ottimizzazione intertemporale; Modelli macroeconometrici con aspettative razionali; Crisi valutarie e finanziarie
    Referaggio
    Ha svolto attività di referee per numerose riviste, tra cui : Research in Economics; The Manchester School; Journal of International Money and Finance;
     

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà conoscere il modo di operare dei mercati finanziari internazionali e i fattori principalmente responsabili della loro instabilità. Particolare attenzione sarà dedicata ai più recenti modelli teorici che si propongono di spiegare la dinamica e la sostenibilità dei vari regimi di cambio e le condizioni che favoriscono l’innesco e la propagazione dei fenomeni di turbolenza e di panico tra i diversi mercati e tra differenti paesi, spesso preludio di una crisi finanziaria a livello globale.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente dovrà acquisire le cognizioni teoriche e le tecniche necessarie ad interpretare il funzionamento dei mercati internazionali dei capitali e a riconoscere i potenziali fattori di rischio e di instabilità insite nel loro concreto modo di operare.
    • Autonomia di giudizio: allo studente del corso verranno forniti gli strumenti specialistici necessari ad interpretare e valutare documenti e materiali che esprimano problematiche proprie della finanza internazionale, nonché ad analizzare e gestire situazioni reali e sperimentare soluzioni nuove con l’ausilio di simulazioni numeriche su possibili scenari alternativi suggeriti dallo stesso studente, dal docente o da avvenimenti reali.
    • Abilità comunicative: lo studente dovrà essere in grado di saper comunicare in modo chiaro e specifico le conoscenze e le competenze acquisite durante il corso, dimostrando di aver compreso fino in fondo la logica e le finalità ad esse sottese.
    • Capacità di apprendimento: lo studente dovrà mostrare la capacità di sapere applicare le metodologie e la strumentazione quantitativa acquisita durante il corso al campo della finanza internazionale, così da poter continuare a studiare ed analizzare in modo autonomo temi e problematiche attinenti il funzionamento dei mercati internazionali dei capitali.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Matematica, Microeconomia e Macroeconomia
    • Propedeuticità: Nessuna, anche se è fortemente consigliabile aver conoscenze di Microeconomia e Macroeconomia

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI

    • Martedì ore 10.30-12.30 - aula 13
    • Mercoledì ore 10.30-12.30 - aula 13
    • Giovedì ore 10.30-12.30 - aula 13

    LIBRI DI TESTO

    Economia monetaria internazionale

    • Autore: Emilio Colombo e Marco Lossani
    • Edizione: Carrocci editore, 2012, Roma

    International Finance and Open-Econony Macroeconomics, ,
    • Autore: Giancarlo Gandolfo
    • Edizione: Springer-Verlag, 2002, Berlin


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO



    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento:
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova:

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Scritto a fine corso e orale in appello

  • materiale didattico

  • Argomento 2

  • Argomento 3

    • Argomento 4

      • Argomento 5

        • Argomento 6

          • Argomento 7

            • Argomento 8

              • Argomento 9

                • Argomento 10