Indice degli argomenti

  • Lingua russa - Prof. Stevka Smitran - a.a. 2016/2017

    Stevka Šmitran, docente di Lingua russa (L-LIN/21-SLAVISTICA) si è laureata nel 1973 presso la Facoltà di Filologia all’Università di Belgrado; nel 1983 ha conseguito il titolo di ‘Magister’ post laurea; nel 2006 il titolo di Dottore di ricerca. La sua carriera accademica ha inizio nel 1976 presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Pescara - Università degli Studi “G.D’Annunzio” di Chieti, dove ha svolto attività didattica di Lingua e letteratura russa, Filologia slava, Lingua e letteratura serbo-croata, Culture degli slavi del sud. Dall’anno accademico 1984/1985 è docente titolare di insegnamento, prima di Lingua serbo-croata, poi di Lingua russa presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo. Ha concentrato i propri interessi su problematiche quali la letteratura popolare, la storia medievale, la letteratura contemporanea, la poesia contemporanea. E’autrice di oltre cento pubblicazioni tra volumi, saggi, traduzioni, introduzioni. Ha curato in prima traduzione italiana le opere poetiche di Ivo Andrić, Miodrag Pavlović e di altri autori. Ha tradotto le poesie di Josif Brodskij. Ha partecipato a convegni e tenuto seminari in diverse prestigiose università. Ha fatto parte del collegio dei docenti del Master di I livello in Lettura, conservazione e catalogazione del documento antico nell’area adriatica. Ha fatto parte del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca Identità culturali ed esperienze giuridiche in area adriatica: dalla koinè tardo antica all’età del diritto comune. Fa parte del collegio dei docenti del Master “Enrico Mattei”. Ha ricevuto nel 1996 il premio Calliope per la traduzione. Nel 2007 ha ricevuto il riconoscimento Great Women of the 21st Century American Biographical Institute, Raleigh, North Carolina.Ha collaborato con la RAI regionale testata culturale. Svolge un’intensa attività pubblicistica su riviste e quotidiani.
     

    INFO SUL CORSO

    Obiettivi:

    Il corso si propone di sviluppare le competenze linguistiche di base: fonetica e ortografia, morfologia e sintassi, finalizzate alla comprensione e al commento di testi di carattere storico-politico e economico-giuridico.

    Programma d’esame:

    Il programma del corso prevede: avviamento all’espressione orale e alla produzione scritta; elementi di fonetica, di ortografia, di morfologia. Sintassi elementare della lingua russa con particolare attenzione alle relazioni di possesso, di luogo, di tempo, agli aspetti e ai tempi dei verbi, ai verbi di moto. Verranno fornite allo studente alcune tecniche di traduzione utili nella trattazione di contratti e nella compilazione di lettere commerciali.

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:

    LEZIONI SETTIMANALI

    • Martedì ore 10.30-12.30 - aula 1
    • Mercoledì ore 8.30/10.30 - aula 1

    LIBRI DI TESTO

    Russo per principianti

    • Autore: Y. G. OVSIENKO
    • Edizione: Il Punto Editoriale, 2002, Roma

    Il russo. Esercizi

    • Autore: S. CHAVRONINA – A. ŠIROŠČENSKAJA
    • Edizione:  ed. Lingua Russa, Mosca 1996

    Čitajte gazetu, slušajte radio

    • Autore: N.V. LEBEDEVA
    • Edizione:  Russkij Jazyk, Mosca 1989

    Per informazione storica si consigliano:

    V. GITERMANN, Storia della Russia, Nuova Italia, Firenze 1973.

    P. BUSHKOVITCH, Breve storia della Russia. Dalle origini a Putin, Einaudi, Torino

    2013.

    .


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Altre indicazioni bibliografiche saranno fornite durante il corso.



    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento:
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova:

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    La modalità d’esame consiste in una prova scritta e in una prova orale; la prima consiste in una traduzione dal russo all’italiano e viceversa, mentre la seconda consiste in lettura, traduzione e commento di testi analizzati durante il corso e di un testo sconosciuto.