Indice degli argomenti

  • Politiche sociali - Prof. Consuelo Diodati - a.a. 2016/2017

    Laurea in Sociologia, nell'a.a. 1990-91, presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", con votazione 108/110, tesi di laurea in Metodologia e tecnica della ricerca sociale. Corso di Perfezionamento in Sociologia, svolto nell'a.a. 1991-92 (durata del corso: un anno solare), presso l'Università di Parigi "La Sorbonne", coordinato dal Prof. M. Maffessoli.
    Dottorato di ricerca in Statistica Medica e Metodologia Epidemiologica, conseguito nell'a.a. 1996-97, presso l'Università degli Studi di L'Aquila. Titolo della tesi: Problematiche Epidemiologiche e Impatto sui Servizi del Consumo di Alcol in Abruzzo..
    Stage, per attività di ricerca materiale bibliografico e documentaristico fonti sociologiche, presso la Columbia University di New York 1998.
    Post-dottorato in Sociologia, conseguito nell'a.a. 1999-2000, Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Teramo.
    Assegno di ricerca in Sociologia, conseguito nell'a.a. 2000-01, Facoltà di Scienze Politiche - Università degli Studi di Teramo.
    Concorso da ricercatore in Sociologia, raggruppamento Q05A, vinto nell'a.a. 2001-02, presso la Facoltà di Scienze Politiche, dell'Università degli Studi di Teramo e conferma in ruolo dal 1. 10.2004.
    A partire dall'anno 2003 fa parte del Servizio di orientamento e tutorato del Corso di Laurea in Scienze del Turismo Culturale della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Teramo.
    Nominata commissario (2004) delle commissioni valutatrici degli studenti stranieri richiedenti iscrizione alla Facoltà di Scienze Politiche della suddetta Università. Eletta rappresentante dei ricercatori a partire dal luglio 2005.
    Ha fatto parte del Collegio docenti del Corso di dottorato in Politiche sociali e sviluppo locale del Dip.to di Teorie e Politiche sociali..
     

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: la conoscenza e la comprensione delle politiche sociali in ambito nazionale ed internazionale sono modulate tenendo conto della complessità delle società contemparenee in virtù del fatto che gli studenti sono del terzo anno, dunque hanno già delle competenze di base per affrontare la materia
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La finalità che ci si propone è quella di migliorare la capacità critica, di comprensione e comunicazione del contesto di vita e studio dei discenti, anche attraverso piccole attività di laboratorio, i cui risultati saranno esposti dagli studenti stessi.
    • Autonomia di giudizio: Il corso si propone di incentivare l'autonomia di giudizio dei discenti attraverso verifiche orali periodiche volte alla riflessione sugli argomenti di studio e sull'attualità degli stessi, in modo di poter applicare le proprie conoscenze sulle politiche sociali al panorama nazionale ed europeo.
    • Abilità comunicative: In relazione a quanto sopra evidenziato, le verifiche orali hanno proprio la finalità di vagliare e stimolare le abilità comunicative degli studenti, i quali, in qualità di "relatori" saranno affiancati dalla docente per valutare eventuali limiti e modalità di superamento. attraverso la partecipazione a laboratori .
    • Capacità di apprendimento: Dunque, le capacità di apprendimento degli studenti saranno orientate all'acquisizione di un metodo di studio sistematico, che consenta loro una rielaborazione (orale e scritta) dei contenuti,, in modo tale da orientarsi alla individuazione di competenze e deficit anche attraverso abilità relazionali di lavoro di gruppo


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: nessuno
    • Propedeuticità: nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: Nascita delle politiche sociali

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    UNITA' DIDATTICA 2: Welfare state
    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    UNITA' DIDATTICA 3: Politiche pensionistiche
    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    UNITA' DIDATTICA 4: Politiche del lavoro
    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    UNITA' DIDATTICA 5: Politiche sanitarie
    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    UNITA' DIDATTICA 6: Politiche assistenziali
    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI

    • Martedì ore 17:30 - aula
    • Mercoledì ore 8:30 - aula

    LIBRI DI TESTO


    Le politiche sociali

    • Autore: Marzio Ferrara (a cura di)
    • Edizione: Il Mulino, 2006, Bologna
    • Pagine di riferimento: tutte




    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: 1 - 2 - 3
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova: orale


    PROVA INTERMEDIA 2
    • Unità didattica di riferimento: 4 - 5
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova: orale


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    La valutazione è subordinata alla presenza ed alla partecipazione degli studenti ai corsi, alla loro capacità di fare gruppo nelle presentazioni e nei laboratori, nonché all'andamento della media dei voti ottenuti alle prove intermedie.