Indice degli argomenti

  • Marketing territoriale turistico - Prof. Bernardo Cardinale - a.a. 2016/2017

    Bernardo Cardinale è Professore associato confermato di Geografia economico-politica presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo, dove insegna Geografia economica, Organizzazione e pianificazione del territorio e Marketing territoriale turistico. Ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale per il ruolo di Professore Ordinario (tornata 2012) nel settore concorsuale 11/B1 (Geografia). Per vari anni ha coordinato il Dottorato di ricerca in “Analisi delle politiche di sviluppo e promozione del territorio” ed il Master di secondo livello in “Dirigenti scolastici” presso l’ateneo di appartenenza. Autore di diverse pubblicazioni, la sua attività di ricerca si è sviluppata principalmente attorno alle seguenti tematiche: problemi e prospettive di sviluppo sostenibile; sistemi territoriali locali e competitività territoriale; barriere geografiche, mobilità, traffico urbano e qualità della vita. Da qualche anno la sua attività di ricerca si è concentrata sui fenomeni ed i processi migratori, contribuendo ai lavori del Programma di Ricerca di interesse nazionale Anno 2008 sul tema “Migrazioni e processi di interazione culturale: forme di integrazione e di organizzazione territoriale in alcune realtà italiane”. Dal 2003 al 2009 è stato Consigliere e Consigliere Censore della Banca d'Italia (Filiale di Teramo). E' stato componente del Senato Accademico dell'Università degli Studi di Teramo. Attualmente ricopre l'incarico di Vice Preside della Facoltà di Scienze Politiche.
     

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso si prefigge di assicurare le conoscenze di base indispensabili a chi intende operare nel campo del marketing territoriale turistico, tanto a livello applicativo quanto a quello teorico e di studio. Seguendo Peroni nei suoi Fondamenti di marketing turistico territoriale (2008, p.21), "poiché il territorio costituisce il denominatore comune che collega, presenta, combina e valorizza fra loro tutte le risorse, le attrattive, i servizi e le opportunità che la destinazione turistica propone alla domanda, l'unico approccio da seguire per valorizzare al meglio l'intero patrimonio di offerta e' quello di "marketing di sistema" che sappia organicamente diversificare e caratterizzare al meglio ciò che la destinazione possiede di fronte alle molteplici chiavi di interpretazione e di lettura della clientela potenziale". Pertanto, il tema della valorizzazione territoriale richiede sempre più un approccio multidisciplinare e, di fatto, sta richiamando l'attenzione di studiosi di diverse discipline. L'accresciuto interesse scientifico, come rileva Fulvio Fortezza nel volume a sua cura dal titolo Marketing e creazione di valore per il territorio (2014), nasce dal fermento registrato negli ultimi anni nel management dei luoghi. Non si tratta solo di uno sforzo di comunicazione o vendita, bensì progettazione, creazione, diffusione e misurazione del valore del territorio. Il presente corso riprende le teorie ed i metodi analitico-quantitativi dell'analisi geo-economica, e intende rispondere alle esigenze di conoscenza delle organizzazioni territoriali delle destinazioni turistiche e soffermarsi sulle modalità di applicazione delle teorie e dei metodi suddetti nelle indagini destinate alla formazione delle decisioni di intervento per le politiche di trasformazione del territorio.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di affrontare in maniera autonoma lo studio di singoli aspetti nell'ambito delle ampie tematiche affrontate nel corso, partendo dalla ricerca e dall'osservazione dei fenomeni, avendo cura di considerare i rapporti di interdipendenza degli stessi, focalizzandone la distribuzione e gli impatti sul territorio.

    • Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di analizzare ed interpretare i fenomeni, valutandone le principali implicazioni e delineando possibile scenari evolutivi.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà inoltre avvalersi di idonei strumenti di rappresentazione e di sintesi dei fenomeni analizzati, avvalendosi anche dei sistemi informativi territoriali, al fine di fornire un quadro analitico della realtà osservata.
    • Capacità di apprendimento: Partendo dai dati disponibili, quali fonti statistiche o indagini dirette, nell'ambito delle tematiche geografiche, lo studente dovrà mostrare capacità di analisi del territorio, comprendendone l'articolazione geografica attuale, andando al di là dello studio dei singoli oggetti ed inglobando le relazioni esistenti o potenziali fra i diversi fenomeni.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: nessun prerequisito.
    • Propedeuticità: nessuna propedeuticità.

    LEZIONI SETTIMANALI

    • Lunedì ore 10:30 - 12:30 - aula 12
    • Martedì ore 8:30 - 10:30 - aula 12
    • Mercoledì ore 10:30 - 12:30 - aula 12

    LIBRI DI TESTO

    MARKETING E CREAZIONE DI VALORE PER IL TERRITORIO. Evidenze e spunti di riflessione dal caso Ferrara

    • Autore: FORTEZZA F.
    • Edizione: FrancoAngeli, 2014, Milano



    PROVE INTERMEDIE

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Test a risposta multipla e esame orale finale.

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10