Indice degli argomenti

  • Lingua straniera - Centro Linguistico Ateneo - a.a. 2014/2015


    RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO: Dott.ssa Sabrina Mazzara

    Per informazioni ed eventuali chiarimenti contattare il Responsabile scientifico ai recapiti di seguito indicati.

    Indirizzo email:

    smazzara@fondazioneuniversitaria.it    -    cla@fondazioneuniversitaria.it

    Telefono:

    0861/266084    -    0861/266007

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Lo studente acquisisce competenze linguistico-comunicative rapportabili orientativamente al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. 

      In particolare, lo studente comprende in modo globale e selettivo testi orali e scritti su
      argomenti noti inerenti alla sfera personale e sociale; produce testi orali e scritti, lineari e coesi per riferire fatti e descrivere situazioni inerenti ad ambienti vicini e ad esperienze personali; partecipa a conversazioni e interagisce nella discussione, anche con parlanti nativi, in maniera adeguata al contesto; riflette sul sistema (fonologia, morfologia, sintassi, lessico, ecc.) e sugli usi linguistici (funzioni, varietà di registri e testi, ecc.), anche in un’ottica comparativa, al fine di acquisire una consapevolezza delle analogie e differenze con la lingua italiana; riflette sulle abilità e strategie di apprendimento acquisite nella lingua straniera al fine di sviluppare autonomia nello studio.
      Si andranno a preparare gli studenti sulle quattro abilità linguistiche: grammar, writing, listening e speaking.

    • Prerequisiti: Nessuno.
    • Propedeuticità: Nessuna.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1

    Argomenti

    Contenuti grammaticali:
    • gli aggettivi comparativi e superlativi
    • nomi numerabili e non numerabili
    • pronomi relativi
    • prefissi e suffissi
    • nomi composti e aggettivi
    • gli avverbi di intensità e di frequenza
    Tempi verbali:
    • presente – present simple e present continuous
    • passato – past simple e past continuous
    • futuro – will, be going to e present continuous

    UNITA' DIDATTICA 2

    Argomenti

    Tempi verbali:
    • present perfect simple e present perfect continuous
    • past perfect
    • verbi modali
    • verbi frasali semplici
    • verbi che reggono la forma in –ing e l’infinito
    Funzioni del discorso:
    • discorso indiretto
    • condizionali (If…will / If…would)
    • come esprimere il concetto di abitudine con ‘used to’
    • voce passiva 
    Contenuti lessicali:
    • La vita quotidiana (shopping, food and drink, music, cinema, relationships, money)
    • Il mondo (climate, pollution, wildlife)
    • Lo studio e il lavoro (ambitions, student life, exams, internet)

    Gli indicatori di Dublino sono i medesimi per entrambe le Unità Didattiche.

    Conoscenza e capacità di comprensione

    Principali regole grammaticali (livello A2/B1)
    - Lessico (livello A2/B1)
    - Regole di pronuncia, fonetica e ortografia
    - Contenuti socioculturali specifici del mondo anglofono
    - Riassumere un testo (A2/B1) sia oralmente che per iscritto
    - Ascolti d ilivello A2/B1
    - Dialoghi, presentazioni semplici

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Nell’ambito della competenza linguistico-comunicativa, lo studente comprende in modo globale e selettivo testi orali e scritti su argomenti noti inerenti alla sfera personale e sociale; produce testi orali e scritti, lineari e coesi per riferire fatti e descrivere situazioni inerenti ad ambienti vicini e a esperienze personali; partecipa a conversazioni e interagisce nella discussione, anche con parlanti nativi, in maniera adeguata al contesto; riflette sul sistema (fonologia, morfologia, sintassi, lessico, ecc.) e sugli usi linguistici (funzioni, varietà di registri e testi, ecc.), anche in un’ottica comparativa, al fine di acquisire una consapevolezza delle analogie e differenze con la lingua italiana; riflette sulle strategie di apprendimento della lingua straniera al fine di sviluppare autonomia nello studio.

    Autonomia di giudizio: L'approccio sarà di tipo comunicativo, strutturato sui bisogni linguistici degli studenti.

    In sintesi, le caratteristiche più importanti della metodologia che si richiama all'approccio comunicativo sono le seguenti:
    - preminenza della lingua parlata
    - fissazione delle strutture grammaticali attraverso il metodo induttivo, con osservazione e confronto di enunciati per portare l'alunno a cogliere le regolarità linguistiche
    - insegnaento della lingua in rapporto al contesto, il registro linguistico, gli interlocutori, il mezzo di comunicazione
    - approfondimento degli elementi di civiltà che emergeranno durante lo studio della lingua
    Strategie:
    - uso della lingua inglese in classe durante le lezioni
    - uso dell'inglese anche durante le riflessioni sulla lingua
    - esercizi di ascolto e lettura sempre finalizzati a task da eseguire con integrazione di altre abilità
    - esercizi grammaticali il più possibile contestualizzati
    - giochi linguistici (cruciverba, quiz, esercizi interattivi al computer)
    - canzoni e poesie
    - attività di gruppo e a coppie.

    Abilità comunicative

    Listening: comprendere il significato globale di un testo orale, il contesto in cui si svolge, il tipo di comunicazione e cogliere informazioni specifiche richieste o necessarie per una successiva rielaborazione personale.

    Speaking: saper comunicare in modo personale, chiaro e comprensibile informazioni personali o riguardanti argomenti familiari o di interesse, riutilizzando vocaboli e strutture affrontate in classe, anche con l'aiuto di strumenti di presentazione e schemi.
    Reading: comprendere il significato globale di un testo scritto, il contesto in cui si svolge, il tipo di comunicazione e cogliere informazioni specifiche richieste o necessarie per una successiva rielaborazione personale.
    Writing: produrre testi descrittivi e narrativi, coerenti dal punto di vista logico, usando i connettori adeguati e con un livello di accuratezza morfo-sintattica e ortografica tale da non impedire la comprensione del messaggio.

    Funzioni comunicative:
    - Chiedere e dare informazioni personali/ parlare di azioni abituali/descrivere azioni e scene in corso
    - raccontare eventi passati ed organizzare la sequenza narrativa rispettando il susseguirsi temporale degli eventi
    - dare ordini/istruzioni, fare richieste, chiedere e dare indicazioni/chiedere il permesso
    - esprimere le proprie opinioni e chiedere l'opinione degli altri/fare proposte/
    - prendere la parola ed interrompere educatamente
    - esprimere accordo e disaccordo e dare ragioni delle proprie idee
    - parlare di eventi futuri esprimendo intenzioni, previsioni, probabilità
    - esprimere analogie e differenze/
    - fare paragoni
    - fare ipotesi.

    Capacità di apprendimento: Il corso sarà finalizzato al miglioramento della propria conoscenza vostro inglese in tutti gli aspetti linguistici, ma soprattutto acquisire le capacità necessarie per passare con successo l'esame del PET che comprende tre prove:

    • Lettura e scrittura
    • Ascolto
    • Lingua parlata

    Lettura e scrittura: La prova di lettura e scrittura attesta la capacità dei candidati di leggere e comprendere testi di uso pratico estratti da manifesti, brochure, quotidiani e riviste. I candidati devono essere in grado non solo di comprendere i messaggi principali e l'effetto che potrebbero avere su di un lettore, ma anche poter gestire le parole e le strutture non familiari.

    I candidati, inoltre, sono valutati in base alla loro capacità di scrivere testi semplici in lingua inglese che, spaziando da frasi elementari a testi liberi o imposti, hanno lo scopo di evidenziare il controllo della struttura, il vocabolario utilizzato, l'ortografia e l'uso della punteggiatura.

    Ascolto: La prova di ascolto valuta la capacità dei candidati di comprendere materiale registrato, quali annunci e dialoghi riprodotti a velocità moderata. I candidati devono riuscire a cogliere le informazioni sui fatti, nonché determinare gli atteggiamenti e le intenzioni dello speaker.

    Lingua parlata: Il test orale valuta la capacità di interagire in una conversazione: i candidati devono saper rispondere alle domande loro rivolte e porne loro stessi, nonché parlare liberamente dei propri gusti.

    Libri di testo

    • Jacky Newbrook, Judith Wilson, PET GOLD, Longman. 

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    • Felicity O’Dell, Rosalie Kerr, Total Pet Student’s book.

    PROVE INTERMEDIE

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10