Indice degli argomenti

  • Advanced Business English - Prof. Francesca Vaccarelli - a.a. 2014/2015

    Ricercatrice di Lingua e Traduzione – Lingua Inglese (ssd: L-LIN/12) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo da gennaio 2009. Dopo essersi laureata nel 2002 in Scienze Politiche presso la Sapienza Università di Roma, nel 2003 ha conseguito, nello stesso Ateneo, il Diploma di Master di II livello in Mediazione Linguistico-Culturale e nel 2005 il Diploma del Corso di Alta Formazione in Traduzione Specializzata e Lingue per la Comunicazione Internazionale.

    Dal 2004 al 2008 è stata assegnista di ricerca di Lingua Inglese (Facoltà di Scienze Politiche, Sapienza Università di Roma), svolgendo una ricerca sul tema Processes of Word-Formation in Political and Business English. Insegna nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo dall’a.a. 2003-2004. Ha tenuto insegnamenti all’interno di vari Corsi di Laurea Triennali e Magistrali, nonché all’interno di Master di I e di II livello. Attualmente insegna English for Political Studies (Intermediate Level) all’interno del CLT in Scienze Politiche e Advanced Business English all’interno del CLM in Finanza delle Aziende e dei Mercati. Da gennaio 2011 è tutor del CLM in Scienze Politiche Internazionali e delle Amministrazioni, mentre da giugno 2013 è membro della Commissione Paritetica della Facoltà di Scienze Politiche.

    Le sue ricerche si concentrano principalmente sui processi di word-formation che caratterizzano la lingua inglese, focalizzando in particolare l’attenzione sugli aspetti lessicali dei Domain-Specific Englishes (DSEs) tipici delle scienze politiche e sugli anglicismi presenti nella lingua italiana, in particolare nei linguaggi settoriali dell’economia e del turismo. Un’altra area di interesse e analisi riguarda gli aspetti fonologici, morfosintattici e lessicali dei World Englishes. Fa parte di un gruppo di ricerca interno all’Università di Teramo sul testing e la creazione di materiali didattici ad hoc nell’ambito dei Domain-Specific Englishes. Nell’anno 2009 ha fatto parte del progetto di ricerca scientifica di Ateneo dell’Università di Teramo, dal titolo “Euro-English — an “offshore” variety in the world of World Englishes” (coordinatrice: Prof.ssa F. Rosati).

    È autrice di un volume monografico (Processi di word-formationclipping, blendingabbreviationsAracne, 2008), e di diversi saggi, in particolare sulla terminologia specialistica dell’economia, dello sport e dell’Unione Europea, sugli anglicismi presenti nel linguaggio economico e del turismo italiano, sui sistemi di istruzione nelle principali realtà anglofone, sui diritti linguistici in contesti geografici anglofoni caratterizzati dal multilinguismo, sullo Euro-English e sui World Englishes, in particolare sul Nigerian English. È socia dell’AIA (Associazione Italiana di Anglistica), dell’AISC (Associazione Italiana di Studi Canadesi), dell’Ass.I.Term. (Associazione Italiana per la Terminologia), della ESSE (European Society for the Study of English), dell’EURALEX (European Association for Lexicography) e dell’IALL (International Academy of Linguistic Law).

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Lo studente dovrà acquisire, gradualmente, le competenze linguistiche, le strategie e gli strumenti necessari ad ottimizzare la capacità individuale di problem-solving nell’interpretazione di testi e documenti in lingua inglese, dovrà essere in grado di padroneggiare adeguatamente la terminologia specialistica essenziale dell’EPS, nonché di rendere in un italiano altrettanto specialistico e contestualizzato agli studi di settore politico, economico, giuridico, storico, istituzionale i contenuti presentati in lingua inglese.
    • Prerequisiti: Il corso prevede che lo studente possieda già le conoscenze essenziali delle principali strutture morfosintattiche, lessicali e fonologiche, nonché dei processi di word-formation che caratterizzano il Business English.
    • Propedeuticità: Nessuna.

     

    Libri di testo

    • A. Pilbeam, 2010: Market Leader - Working Across Cultures. Harlow - Pearson Longman. ISBN: 978-1-408-22003-0;
    • materiali distribuiti durante le lezioni, reperibili e scaricabili dalla piattaforma elearning del "Patto con lo Studente".

    Dizionari consigliati

    • Giuseppe Ragazzini (a cura di), Dizionario Inglese-Italiano Italiano-Inglese (+ CD-rom), Zanichelli, Bologna, ultima edizione.
    • AA.VV., Longman Business English Dictionary (+ CD-rom), Longman-Pearson Education Ltd, Harlow, ultima edizione.

    Biblio/webgrafia
    - http://www.acronymfinder.com (database internazionale di acronimi, inizialismi e abbreviazioni)
    - http://epp.eurostat.ec.europa.eu/ (website dell'Eurostat) 
    - http://eur-lex.europa.eu/ (website ufficiale della Gazzetta Ufficiale Europea)

    - http://www.macmillandictionary.com/ (Macmillan Dictionary and Thesaurus)

    - http://oald8.oxfordlearnersdictionaries.com/ (Oxford Advanced Learner's Dictionary online)
    - http://www.economist.com/ (website dell'Economist)
    - http://www.ft.com/home/europe (website del Financial Times)
    - http://www.oecd.org/ (website dell'OECD)

    - http://www.ozdic.com/ (Dictionary of Collocations)
    - http://www.wordreference.com/ (dizionario multilingue online, con trascrizione fonematica e pronuncia "sonora" dei lemmi)

    PROVE INTERMEDIE

    prova intermedia: mercoledì 27 maggio 2015, ore 13:30, aula 15

    Modalità di valutazione degli studenti

    La verifica delle competenze linguistiche e delle conoscenze acquisite avviene secondo le seguenti modalità:
    1. una reading-comprehension di un brano di argomento economico (per questa prova è consentito l'uso del dizionario bilingue);
    2. una prova orale, che prevede un colloquio (parte in italiano, parte in inglese) sulle tematiche linguistiche affrontate nell'ambito del corso, e una lettura con traduzione all'impronta di un testo di argomento economico proposto dalla commissione.

    Prove in autovalutazione

    Come prove di autovalutazione, a partire dal mese di marzo 2015 verranno forniti esercizi in corrispondenza dei temi trattati nelle singole unità didattiche e prove di traduzione ENG>ITA e ITA>ENG.