Indice degli argomenti

  • Diritto e Politiche dell'Unione Europea - Prof. Pietro Gargiulo - a.a. 2014/2015

    Pietro Gargiulo è professore associato di diritto internazionale presso l'Università degli Studi di Teramo. Dal 1985 al 2000 ha prestato servizio in qualità di ricercatore nella medesima Università.

    Nel corso del tempo ha usufruito di alcune borse di studio per l'estero per lo svolgimento di attività di ricerca sul diritto delle organizzazioni internazionali.

    È membro del collegio del Dottorato di ricerca in "Diritti umani: evoluzione, tutela e limiti", con sede presso l'Università di Palermo.

    È attualmente Redattore Capo della Rivista "La Comunità Internazionale" pubblicata dalla Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale e fa parte dal 1999 della Redazione dell'Italian Yearbook of International Law.

    Nel triennio 1999-2001 è stato Coordinatore dell'Unità di ricerca su "I rapporti tra Corte Penale Internazionale e Consiglio di Sicurezza" nell'ambito del Progetto di Ricerca Nazionale diretto dalla Prof.ssa Flavia Lattanzi dal titolo "La responsabilità internazionale per violazione dei diritti dell'uomo".

    Dal 1998 al 2004 è stato titolare del Corso Permanente Jean Monnet ("L'evoluzione del sistema istituzionale dell'Unione Europea: problemi e limiti di un identità costituzionale europea") presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Teramo (Cattedra di Diritto dell'Unione Europea).

    Negli anni accademici 2002-2003 e 2003-2004 è stato Direttore della Scuola di Specializzazione in Diritto Europeo dell'Università degli Studi di Teramo.

    Nella sua attività di ricerca ha affrontato temi attinenti al diritto internazionale e dell'organizzazione internazionale, in particolare per quanto concerne il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale, la tutela dei diritti umani e il terrorismo.

    Dal 2009 al 2011 si è anche occupato di tematiche attinenti al modello sociale europeo e alla cittadinanza europea come responsabile dell'Unità di ricerca dell'Università di Teramo sulla cittadinanza sociale europea nell'ambito di progetti del PRIN su "Cittadinanza europea e diritti fondamentali".

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    Prima parte

    Unità didattiche da 1 a 8: Introduzione all’insegnamento e alla sua articolazione; Lo sviluppo del processo d’integrazione dell’Unione da Roma a Lisbona; Obiettivi, principi e caratteri dell’Unione; Principi delimitativi delle competenze dell’Unione; La cittadinanza europea.

    Seconda parte

    Unità didattiche da 9 a 15: Le istituzioni dell’Unione europea (Parlamento europeo, Consiglio europeo e Consiglio, Commissione, Alto rappresentante per la politica estera e la politica di sicurezza, Corte di giustizia dell’Unione europea, altre istituzioni minori). 

    Terza parte

    Unità didattiche da 16 a 23: Le fonti del diritto dell’Unione; I procedimenti legislativi; I rapporti tra diritto dell’Unione e diritto italiano. 

    Quarta Parte

    Unità didattiche da 24 a 30: Quadro generale delle politiche dell’Unione; La politica estera e di sicurezza comune; La politica monetaria e il coordinamento delle politiche economiche degli Stati membri.

    Libri di testo 

    PROVE INTERMEDIE

    • Prima verifica (scritta): al termine della I parte (Unità 1-8)
    • Seconda verifica (scritta): al termine della II parte (Unità 9-15)
    • Terza verifica (scritta): al termine della III parte (Unità 16-23)
    • Quarta verifica (orale): al termine della IV parte (Unità 24-30)

     

  • Prima parte - Unità Didattiche da 1 a 8

    • Introduzione all’insegnamento e alla sua articolazione
    • Lo sviluppo del processo d’integrazione dell’Unione da Roma a Lisbona
    • Obiettivi, principi e caratteri dell’Unione
    • Principi delimitativi delle competenze dell’Unione
    • La cittadinanza europea
    • Seconda Parte - Unità Didattiche da 9 a 15

      Le istituzioni dell’Unione europea 

      • Parlamento europeo 
      • Consiglio europeo e Consiglio 
      • Commissione 
      • Alto rappresentante per la politica estera e la politica di sicurezza
      • Corte di giustizia dell’Unione europea
      • Altre istituzioni minori
      • Terza Parte - Unità Didattiche da 16 a 23

        • Le fonti del diritto dell’Unione
        • I procedimenti legislativi
        • I rapporti tra diritto dell’Unione e diritto italiano
        • Quarta Parte - Unità Didattiche da 24 a 30

          • Quadro generale delle politiche dell’Unione
          • La politica estera e di sicurezza comune
          • La politica monetaria e il coordinamento delle politiche economiche degli Stati membri