Indice degli argomenti

  • Storia del diritto italiano (biennale) Sede di Avezzano - Prof. Andrea Bartocci - a.a. 2015/2016

    Ricercatore di Storia del diritto medievale e moderno nella Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Teramo, dove insegna Storia del diritto italiano e Diritto comune. S’interessa alla storia delle fonti del diritto medievale e moderno con particolare riferimento all’età del diritto comune. Fra le sue pubblicazioni: Ereditare in povertà (Napoli 2009). Ha effettuato soggiorni di ricerca in Francia, Germania, USA; è socio della Società italiana di storia del diritto.

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Il corso è biennale e mira a ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce dei principali eventi che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa a partire dalla crisi dell’Impero romano d’Occidente. Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate.
    • Prerequisiti: Nessuno.
    • Propedeuticità: Istituzioni di diritto romano.

    INDICATORI DI DUBLINO 

    UNITA' DIDATTICA 1: Età tardo-antica

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 2: Età altomedievale

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 3: Età bassomedievale e umanesimo giuridico

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 4: Riforma protestante e giusnaturalismo

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 5: Illuminismo e codificazioni

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    UNITA' DIDATTICA 6: Il secolo XIX

    Conoscenza e capacità di comprensione: Si richiede capacità di comprendere e ricostruire il divenire storico dei fenomeni giuridici alla luce degli eventi principali che hanno caratterizzato la storia politica, religiosa, economica e sociale d’Europa;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Si richiedono capacità analitiche e sintetiche nella ricostruzione dei fenomeni storico-giuridici;

    Autonomia di giudizio: Si richiede capacità di riconoscere le note salienti delle principali correnti dottrinali, delle istituzioni e degli ordinamenti caratteristici delle età studiate;

    Abilità comunicative: Si richiedono buone capacità comunicative;

    Capacità di apprendimento: Si richiede capacità di apprendimento del divenire storico dei fenomeni giuridici.

    Libri di testo

    • Ennio Cortese, Le grandi linee della storia giuridica medievale, Il Cigno, 2000, Roma (Studenti frequentanti e fuori corso possono escludere le pp. 415-444).
    • Mario Ascheri, Introduzione storica al diritto moderno e contemporaneo, Giappichelli, 2008, Torino (Studenti frequentanti e fuori corso possono escludere le pp. 419-445).

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    • Italo Birocchi e Antonello Mattone, Il diritto patrio tra diritto comune e codificazione (secoli XVI - XIX) ,Roma, Viella, 2006. Da pag. 3 a pag. 16.
    • Maurizio Fioravanti, Lo stato moderno in Europa, Roma, Laterza, 2005. Da pag. 1 a pag. 36.

    PROVE INTERMEDIE

    • 30 Marzo 2016 ore 17.30
    • 1° giugno 2016 ore 15.30

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10