Indice degli argomenti

  • Diritto civile (sede di Avezzano) - Prof. Valentina Rossi - a.a. 2015/2016

    Laureata in Giurisprudenza nel 1994 presso l'Università degli studi di Teramo, tesi in Diritto Civile dal titolo "L'eccezione di inadempimento", con voto 110/110 e lode.
    Dal 1994 svolge attività di ricerca nella stessa Università, presso la cattedra di Diritto Civile.
    Nell'anno 1999 ha conseguito una borsa di studio per l'approfondimento della cessione dei crediti futuri e del contratto di factoring.
    Nel 2002, è risultata vincitrice di una procedura selettiva pubblica per l'attribuzione di assegni di ricerca, con il progetto di ricerca "Impossibilità di uso e sopravvenuta inutilità della servitù (art. 1074 cod. civ.)".
    Nel 2004, è risultata, altresì, vincitrice di una ulteriore procedura selettiva pubblica per l'attribuzione di assegni per la collaborazione ad attività di ricerca.
    Dal 2006 è ricercatore nel Dipartimento di Scienze Giuridiche Privatistiche della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Teramo.
    Dall'anno accademico 2006/2007 ha ricevuto l'incarico per l'insegnamento di Istituzioni di Diritto Privato 2, facoltà di Giurisprudenza, nella sede di Avezzano.
    Dall'anno accademico 2011/2012 ha ricevuto l'incarico per l'insegnamento di Diritto Civile, facoltà di Giurisprudenza sede di Avezzano.


    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Approfondimento temi del diritto civile, studio approfondito di dottrina e giurisprudenza.
    • Prerequisiti: Nessun prerequisito specificato dal docente.
    • Propedeuticità: Istituzioni di diritto privato 1 e 2.


    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: Temi della responsabilità civile

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente dovrà avere un’ottima conoscenza istituzionale del tema dell’illecito civile e delle obbligazioni in generale;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà conoscere per ogni istituto gli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali;

    Autonomia di giudizio: Capacità di cogliere le differenze tra i vari orientamenti di dottrina e giurisprudenza;

    Abilità comunicative: Capacità di intervenire nel corso della lezione, manifestando capacità di collegamento tra gli istituti. Capacità di esporre i problemi affrontati dalle sentenze più rilevanti, con riferimento all’argomento
    che si sta trattando;

    Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso e fatto propri i temi rilevanti della responsabilità civile.

    UNITA' DIDATTICA 2: Temi del risarcimento del danno e dei rimedi contrattuali

    Conoscenza e capacità di comprensione: Ottima conoscenza dei temi generali;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Applicazione dei temi generali della responsabilità civile al risarcimento del danno;

    Autonomia di giudizio: Capacità di comprendere l’evoluzione dei temi del risarcimento del danno;

    Abilità comunicative: Capacità di analisi approfondita delle sentenze in tema di risarcimento del danno e rimedi contrattuali;

    Capacità di apprendimento: Conoscenza avanzata delle problematiche connesse al risarcimento del danno e dei rimedi contrattuali.

    UNITA' DIDATTICA 3: Temi della responsabilità extracontrattuale

    Conoscenza e capacità di comprensione: Tutti i temi della responsabilità civile e del risarcimento del danno dovranno essere già compresi e ben conosciuti. Problematiche connesse alla responsabilità extracontrattuale, tema in costante evoluzione giurisprudenziale;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di capire la struttura tradizionale e l’evoluzione dell’illecito civile;

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà dimostrare di comprendere i risvolti sociali ed economici, oltre che ovviamente giuridici, dell’evoluzione della responsabilità extracontrattuale;

    Abilità comunicative: Capacità di commentare le decisioni del giudice maggiormente rilevanti in tema di responsabilità civile;

    Capacità di apprendimento: Conoscenza avanzata delle problematiche connesse alla responsabilità extracontrattuale ed al risarcimento del danno.


    LIBRI DI TESTO

    • Cesare Massimo Bianca, La responsabilità, 5, Giuffrè, Milano, 2012. (Pag. da 1 a 838)

    Gli studenti che frequenteranno almeno l’80% delle lezioni (24 lezioni su 30) potranno escludere dal programma i seguenti argomenti: Garanzie personali (fideiussione; mandato di credito; conferma del credito; assicurazione fideiussoria; lettera di patronaggio); Pagamento d'indebito; Azione generale di arricchimento.Gli studenti frequentanti potranno sostenere anche l’esame scritto parziale che si terrà nel mese di dicembre nella data e sugli argomenti che verranno resi noti a lezione.

    Per i fuori corso (che saranno tenuti a certificare il loro status) le riduzioni di programma coincideranno con quelle previste per i frequentanti.

    N.B.

    GLI STUDENTI CHE RISULTANO AVER FREQUENTATO IL CORSO NEGLI ANNI ACCADEMICI 2012/2013 E 2013/2014, E NEGLI ANNI PRECEDENTI, POSSONO SOSTENERE L'ESAME CON IL VECCHIO PROGRAMMA (CIOÈ CM BIANCA, DIRITTO CIVILE, 4, L'OBBLIGAZIONE, MILANO 1993), BENEFICIANDO DELLA GIÀ PREVISTA RIDUZIONE DI PROGRAMMA, FINO ALL'APPELLO DI FEBBRAIO 2015. SE SOSTERRANNO L'ESAME DOPO L'APPELLO DI FEBBRAIO 2015 DOVRANNO SOSTENERE L'ESAME SUL PROGRAMMA NUOVO SENZA RIDUZIONE ALCUNA.


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO
    Non è al momento disponibile materiale di approfondimento per questo insegnamento.


    PROVE INTERMEDIE






  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10