Indice degli argomenti

  • Economia politica - Prof. Paolo Canofari - a.a. 2015/2016

    Docente del Master in European Economic Governance della School of European Political Economy (SEP) della LUISS (dall’anno accademico 2014-2015)

    Consulente per attività di ricerca della School of European Political Economy (SEP) della LUISS (dall’anno accademico 2013-2014)
    Consulente per attività di ricerca nell’ambito del progetto Cric&Demo del Dipartimento di Scienze Politiche della LUISS (dall’anno accademico 2013-2014)
    Docente del corso in Economia Europea e Internazionale presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (dall’anno accademico 2013-2014)
    Docente di Economia Politica presso l’Università degli Studi di Teramo (dall’anno accademico 2011-2012)
    Docente di Politica Economica presso la Scuola di Specializzazione in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione dell’Università degli Studi di Teramo (accademico 2013-2014)
    Docente del corso in Finance in the Global Market presso la School of Oriental and African Studies (SOAS), University of London (anno accademico 2011-2012).

    Pubblicazioni:

    "Theory and practice of contagion in monetary unions. Domino effects in EU Mediterranean countries: The case of Greece, Italy and Spain" (con Giovanni Di Bartolomeo and Giovanni Piersanti), International Advance in Economic Research, International Atlantic Economic Society, vol. 20(3), pages 259-267, August..

    “Expectations and Systemic Risk in EMU Government Bond Spreads” (con Giancarlo Marini and Giovanni Piersanti), Quantitative Finance (forthcoming).

    "Measuring Currency Pressure and Contagion Risks in Countries under Monetary Unions: the Case of Euro" (with Giancarlo Marini and Giovanni Piersanti), Atlantic Economic Journal, (forthcoming)

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: 

      L’insegnamento di Economia Politica intende fornire gli strumenti ed i concetti base per la comprensione delle principali dinamiche sia micro- che macro-economiche.
      Un filone del corso (Unità didattiche 1 e 4) riguarderà gli aspetti macroeconomici di breve e medio periodo.
      L'altro filone(Unità di didattiche 3 e 4) analizzerà i principali modelli relativi all’approccio micro-economico.

    • Prerequisiti: Matematica Generale: risoluzione di sistemi di equazioni lineari, nozioni base di geometria analitica.
    • Propedeuticità: Nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: Analisi Macroeconomica di Breve periodo

    Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica lo studente analizzerà le determinanti del sistema economico di breve periodo. In particolare verranno fornite le definizioni principali di contabilità nazionale.  Verrà derivato il modello IS-LM e le implicazioni di policy che possono essere tratte da questi modelli;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Attraverso riferimenti a problematiche di attualità economica, lo studente dovrà riuscire a interpretare gli effetti delle politiche congiunturali proposte da governi e banche centrali; 

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di analizzare criticamente le informazioni economiche contenute sui principali media, in particolare sui nessi causali che coinvolgono le più importanti variabili economiche; 

    Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire la terminologia economico-finanziaria in modo da evitare un utilizzo improprio di termini che coinvolgono concetti economici precisi; 

    Capacità di apprendimento: Attraverso questa unità lo studente dovrà mostrare di aver appreso le principali dinamiche economiche di breve periodo.

    UNITA' DIDATTICA 2: Microeconomia di Base

    Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità di didattica vengono forniti i concetti microeconomici fondamentali quali il concetto di domanda, offerta ed equilibrio di mercato. Viene analizzato il comportamento dei produttori e consumatori. L’equilibrio in concorrenza perfetta; 

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di comprendere i meccanismi fondamentali dei mercati concorrenziali, quali i meccanismi di determinazione del prezzo di equilibrio e i fattori influenti su di esso; 

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere già a questo stadio in grado di valutare gli effetti di alcuni tipi di politiche microeconomiche su mercati concorrenziali; 

    Abilità comunicative: In questa unità lo studente apprenderà la terminologia tecnica di base utilizzata nell’analisi dei singoli mercati.

    Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà essere in grado di comprendere il dibattito europeo sulle politiche di sviluppo dei singoli settori.

    UNITA' DIDATTICA 3: Forme di mercato non concorrenziali

    Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica verranno descritte le forme di mercato non concorrenziali. Si introdurrà il concetto di potere di mercato e monopolio, gli oligopoli e la concorrenza monopolistica.  Si introdurranno concetti fondamentali quali l’efficienza e l’equità dell’equilibrio economico generale e inoltre i fallimenti del mercato; 

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrò essere in grado di utilizzare le notizie presenti sia su fonti ufficiali che sui media per poter interpretare l’esistenza di barriere alla concorrenza nei vari settori economici; 

    Autonomia di giudizio: Lo studente potrà riuscire a giudicare l’effetto di alcune politiche microeconomiche necessarie a aumentare il grado di concorrenza dei mercati; 

    Abilità comunicative: In questa unità verranno introdotti alcuni termini specifici relativi alle forme di mercato non concorrenziali;

    Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà mostrare la comprensione dell’effetto delle principali politiche soprattutto quando si è in presenza di fallimenti del mercato.

    UNITA' DIDATTICA 4: Analisi Macroeconomica di Medio Periodo

    Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità di didattica si passa dal breve al medio/lungo periodo introducendo la variabilità dei prezzi. Verrà sviluppato il modello AD-AS e analizzate le diverse implicazioni di policy. L’unità contiene anche la Legge di Okun e curva di Philips con le relative considerazioni in termini di policy;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di interpretare fenomeni come il tasso di inflazione e di giudicare la congruità delle politiche anti-inflazionistiche; 

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà prendere in considerazione dati provenienti da fonti ufficiali e dai media e formarsi un’idea basandosi sulla letteratura economica appresa; 

    Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire padronanza dei termini economici tipici di questa unità: tasso di inflazione e disoccupazione, politiche anti-inflazionistiche etc;

    Capacità di apprendimento

    Lo studente deve essere in grado di distinguere il breve dal medio periodo e quindi saper descrivere l’effetto delle diverse politiche nel medio periodo.

    LIBRI DI TESTO

    • O. Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino, Bologna, Un'edizione recente (2008).
    • S. Pindicck Robert & L. Rubinfeld Daniel, Microeconomia, Pearson, Qualsiasi edizione. 

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO



    PROVE INTERMEDIE

        Prima prova scritta: 18 Aprile 2016
        Seconda prova scritta: 23 Maggio 2016.


  • Unità 1

    Macroeconomia Base