Indice degli argomenti

  • Diritto Commerciale - Prof. Gianluca Tarantino - a.a. 2015/2016

    Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in Diritto dell'Economia;
    Titolare del corso Tutoring di Diritto Commerciale presso la facoltà di Giurisprudenza, Università di Roma “La Sapienza”, negli anni accademici 2011/2012, 2012/2013 e 2013/2014;
    Titolare del corso di recupero e sostegno di Istituzioni di Diritto Privato presso la facoltà di Economia, Università di Roma “La Sapienza”, sede di Latina, nell’anno accademico 2013/2014;
    Titolare del corso di recupero e sostegno di Diritto Privato presso la facoltà di Economia, Università di Roma “La Sapienza”, sede di Roma, nell’anno accademico 2013/2014;
    Docente nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Roma “La Sapienza”, nell’anno accademico 2014/2015 e nell’anno accademico 2015-2016, per la materia del Diritto Commerciale;
    Docente nella Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Teramo, nell’anno accademico 2014/2015 e nell’anno accademico 2015/2016, per la materia del Diritto Civile;
     

    INFO SUL CORSO


    OBBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso tende a fornire agli studenti una valida preparazione di base sugli istituti fondamentali del diritto commerciale (impresa, concorrenza, società, procedure concorsuali, contratti fra imprese e tra imprese e consumatori, società di persone e di capitali, quotate e non quotate, vicende modificative delle società, gruppi di società), in modo da preparare il terreno per eventuali ulteriori corsi di approfondimento di determinati aspetti della materia, secondo l'interesse personale dello studente e secondo i futuri interessi professionali dello stesso.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Inquadramento del sistema del diritto commerciale nell'attuale assetto economico e sociale italiano ed europeo.
    • Autonomia di giudizio: Si richiede di motivare le scelte assunte in sede di esame con particolare riferimento alle posizioni in contrasto con l'orientamento dottrinale o giurisprudenziale prevalente.
    • Abilità comunicative: Sarà valutata la capacità espositiva con particolare attenzione al linguaggio giuridico.
    • Capacità di apprendimento: Si richiede la risoluzione di elementari casi sottoposti allo studente in sede di esame.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: E' richiesta la conoscenza dei principali istituti del diritto privato e, in particolare, le nozioni di soggetto giuridico, rappresentanza, contratto, atto e attività. Il docente è a disposizione per fornire indicazioni su eventuali letture da intraprendere per acquisire (o ripassare) tali nozioni.
    • Propedeuticità: Nessuna.

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI


    • Mercoledì ore 17.30/19.30 - aula 21
    • Giovedì ore 17.30/19.30 - aula 21
    • Venerdì ore 8.30/10.30 - aula 21

    LIBRI DI TESTO


    • Autore:
    • Edizione: , ,


    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento:
    • Data: 18/03/2016 alle 23:15
    • Tipologia di prova: Prova orale sulla prima parte del programma.


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    La valutazione sarà compiuta all'esito di un esame orale.