Indice degli argomenti

  • Sociologia generale livello avanzato - Prof. Angela Maria Zocchi Del Trecco - a.a. 2015/2016

    ZocchiAngela Maria Zocchi è Professore Associato di "Sociologia generale" (SPS/07).

    Laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Firenze, ha conseguito il titolo di “Dottore di Ricerca in Sociologia e Metodologia della Ricerca Sociale” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Referente della Facoltà di Scienze della Comunicazione per l’integrazione degli studenti diversamente abili e membro della relativa Commissione dell’Università degli Studi di Teramo, ha fatto parte del Gruppo Internazionale di Studio su “Società globale, cosmopolitismo e diritti umani” organizzato dalla Sezione AIS “Teorie sociologiche e trasformazioni sociali”.
    È membro dell’Associazione Italiana di Sociologia e dell’European Sociological Association.

    La sua produzione scientifica si caratterizza per la molteplicità degli interessi e, nello stesso tempo, per la costante attenzione nei confronti della teoria sociologica, classica e contemporanea. Attualmente sta continuando a lavorare nel campo della teoria sociale, occupandosi, fra l’altro, del rapporto tra metafora e analisi sociologica. Tra le pubblicazioni più recenti: Storicità della libertà: frammenti, FrancoAngeli, Milano, 2011; Il concetto di sviluppo e la metafora della crescita, in “Rivista trimestrale di Scienza dell’Amministrazione”, 2, 2013; Communication Globalisation and Violation of Human Rights, in Cotesta V., Cicchelli V., Nocenzi M. (eds.), Global Society, Cosmopolitanism and Human Rights, Cambridge Scholars Publishing, Newcastle upon Tyne (UK), 2013.

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Il corso si propone di far acquisire allo studente le seguenti conoscenze e abilità: conoscenza approfondita dei diversi approcci e orientamenti maturati nella scienza sociologica;  capacità di applicare le conoscenze acquisite a problematiche concrete e specifiche, con particolare attenzione al mondo dell’impresa, alle diverse culture organizzative e, in particolare, alla cosiddetta cultura del progetto;  acquisizione di un’elevata capacità di giudizio intorno a concetti e analisi sociologiche; capacità di  esprimere valutazioni critiche puntuali relativamente a problematiche specifiche, con particolare attenzione ai temi della complessità e della flessibilità; capacità di argomentare su aspetti del processo di mutamento sociale collegati al mondo dell’impresa, cogliendone anche i principali nodi problematici con piena consapevolezza teorica; capacità di apprendere contenuti intorno a concetti e tematiche affrontate nello svolgimento del corso, combinando orientamento critico e capacità di contestualizzazione. 
    • Prerequisiti: Conoscenza dei fondamentali della sociologia.
    • Propedeuticità: Non sono previste propedeuticità.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: Approfondimenti tematici articolati sulle seguenti parole chiave: flessibilità, complessità, anomia, cultura del progetto, burocrazia

    Conoscenza e capacità di comprensione: Partendo da classici della sociologia, lo studente dovrà affinare le sue conoscenze su concetti e tematiche, approfondendo i diversi approcci e orientamenti maturati nella scienza sociologica;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite a problematiche concrete e specifiche, con particolare attenzione alle diverse culture organizzative e, in particolare, alla cosiddetta cultura del progetto;

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà acquisire un’elevata capacità di giudizio intorno a concetti e analisi sociologiche, riuscendo a esprimere valutazioni critiche puntuali relativamente a problematiche specifiche, con particolare attenzione ai temi della complessità e della flessibilità;

    Abilità comunicative: Lo studente dovrà maturare la capacità di argomentare su aspetti del processo di mutamento sociale collegati al mondo dell’impresa, cogliendone anche i principali nodi problematici con piena consapevolezza teorica. Le capacità comunicative sono stimolate attraverso l’elaborazione di un project work (realizzato in gruppo) da presentare in aula alla presenza del docente e degli altri studenti;

    Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà dimostrare di aver appreso i contenuti proposti nella prima unità didattica. La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso il project work e un test scritto con domande a risposta multipla e V/F.

    UNITA' DIDATTICA 2: Nuove forme di ascetismo

    Conoscenza e capacità di comprensione: Partendo da classici della sociologia, lo studente dovrà approfondire le nuove forme di ascetismo, con particolare attenzione al mondo imprenditoriale;

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite a problematiche concrete e specifiche, con particolare attenzione al mondo dell’impresa;

    Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà acquisire un’elevata capacità di giudizio intorno a concetti e analisi sociologiche, riuscendo a esprimere valutazioni critiche puntuali relativamente a problematiche specifiche;

    Abilità comunicative: Lo studente dovrà maturare la capacità di argomentare su aspetti del processo di mutamento sociale collegati al mondo dell’impresa, con particolare attenzione al fenomeno dell’ascetismo imprenditoriale. Le capacità comunicative sono stimolate attraverso la stesura di una recensione (elaborata individualmente) da presentare in aula alla presenza del docente e degli altri studenti;

    Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà dimostrare di aver appreso i contenuti proposti nella seconda unità didattica. La verifica dell’apprendimento avverrà tramite la recensione e un test scritto con domande a risposta multipla e V/F.

    Libri di testo

    • Cesareo, La società flessibile, Franco Angeli, Milano, 1989 (e successive ristampe), capp. 1-4.
    • Dahrendorf R., Quadrare il cerchio. Benessere economico, coesione sociale e libertà politica, Laterza, Roma-Bari, 1995 (e successive ristampe), Disponibile anche in ebook.

    • Weber M., Economia e società, Ed. di Comunità, Milano, 1968,Vol. II., cap. IX, Sezione II, pp. 260-303.

    • Merton R. K., Teoria e struttura sociale, il Mulino,Bologna, 1992, Capp. VI-IX, pp. 281-450.

    • Crozier M., Il fenomeno burocratico, Etas, Milano, 1969, Cap. VII, pp. 196-232.

    • Osti G.,Nuovi asceti, Consumatori, imprese e istituzioni di fronte alla crisi ambientale, il Mulino, Bologna, 2006, ed. digit. (2009) disponibile su Darwinbooks.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    • Izzo A.,Globalizzazione e anomia, in "Studi di Sociologia",1,1998, pp. 75-80.

    http://studisociologia.vitaepensiero.it/

    • Boltanski L.,Gli attuali cambiamenti del capitalismo e la cultura del progetto, in "Studi di Sociologia", 4, 2005, pp. 369-389.

    http://studisociologia.vitaepensiero.it/

    PROVE INTERMEDIE

    2 marzo: Test scritto (domande a risposta multipla e V/F).

    3 marzo: Presentazione project work.

    7 aprile: Test scritto (domande a risposta multipla e V/F).

    12 aprile: Presentazione recensioni e valutazione tra pari.


  • Unità 1

    Unità 1. Approfondimenti tematici articolati sulle seguenti parole chiave: flessibilità, complessità, anomia, cultura del progetto, burocrazia

    17 febbraio: Introduzione al corso.

    18 febbraio: Il concetto di flessibilità nell'analisi sociologica.  

    23 febbraio: Rigidità e flessibilità nella tradizione sociologica. Il contributo della sociologia evoluzionistica allo studio della flessibilità. 

    24 febbraio: Complessità sociale e flessibilità individuale.

    25 febbraio: Anomia e globalizzazione. Il nuovo capitalismo e la cultura del progetto.

    1° marzo: La burocrazia. In particolare: Weber, Merton, Crozier.

    2 marzo: Test scritto (domande a risposta multipla e V/F).

    3 marzo: Presentazione project work.

    8 marzo: Valutazione tra pari e discussione sui progetti presentati.


  • Unità 2

    Unità 2. Nuove forme di ascetismo

    9 marzo:  Ascetismo come risposta alla crisi ambientale.

    10 marzo: L'ascetismo imprenditoriale.

    Sospensione attività didattica dal 14 al 18 marzo 2016 - Seduta di laurea sessione straordinaria a.a. 2014/2015

    22 marzo: Lavoro ed ecologia. 

    23 marzo: L'ascetismo istituzionale.

    Festività pasquali

    30 marzo: I consumi ascetici.

    31 marzo: Filosofie della storia e tipi di asceta.

    5 aprile: sospensione dell' attività didattica. a causa dell'interruzione del flusso idrico nel quartiere di Colleparco a Teramo.

    6 aprile: Conclusioni.

    7 aprile: Test scritto (domande a risposta multipla e V/F).

    12 aprile: Presentazione delle recensioni e valutazione tra pari.