Indice degli argomenti

  • Semiotica e pubblicità - Prof. Stefano Traini - a.a. 2015/2016

    Stefano Traini è Preside della Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università degli Studi di Teramo, dove insegna Semiotica. Nel 1995 ha conseguito il dottorato di ricerca in Semiotica presso l’Università di Bologna sotto la direzione del Prof. Umberto Eco. Ha partecipato a ricerche per Fiat, Fondazione Sigma-tau, Mediaset e Rai. Recentemente ha svolto attività di ricerca e ha tenuto seminari presso Hastings College (Nebraska, USA, 2011), presso Université de Toulouse Le Mirail (2011), presso University of Zadar (2012), presso Kent State University (Ohio, USA, 2013). Libri pubblicati: La connotazione (Bompiani, 2001); Le due vie della semiotica. Teorie strutturali e interpretative (Bompiani, 2006); Semiotica della comunicazione pubblicitaria. Discorsi, marche, pratiche, consumi (Bompiani, 2008); Le basi della semiotica (Bompiani, 2013).  

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: L'obiettivo del corso è sviluppare le capacità dello studente nell'analisi della comunicazione aziendale in relazione agli obiettivi che l'azienda stessa si pone in termini di identità, per valutare se c'è coerenza o se ci sono discrasie. Questo porterà lo studente a migliorare la propria conoscenza dei vari aspetti della vita aziendale e a comprendere come le attività di comunicazione condizionano e orientano i processi aziendali nel loro complesso.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di utilizzare strumenti tecnici (semiotici) per analizzare la coerenza comunicativa di una marca o più in generale di un'azienda, e quindi sarà in grado di diagnosticare problemi comunicativi e organizzativi. Per migliorare le capacità di diagnosi dei problemi, nel corso si utilizzeranno case studies e project work.
    • Autonomia di giudizio: Accanto alla fase analitica, nel corso – e in particolare nei lavori di gruppo – si discuteranno soluzioni operative relative ai problemi comunicativi e organizzativi riscontrati.
    • Abilità comunicative: Nei lavori di gruppo saranno previste relazioni finali per migliorare la gestione attiva della comunicazione da parte degli studenti. Durante le relazioni si commenterà anche la capacità dei relatori di tenere sotto controllo non solo i contenuti della comunicazione, ma anche gli elementi del contesto.
    • Capacità di apprendimento: Nei lavori di gruppo gli studenti dovranno migliorare alcune particolari abilità, che verranno monitorate dal docente: capacità di ragionamento, di selezione delle informazioni, di lettura delle situazioni, di problem solving e di transfer of skill.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Conoscenze di base della semiotica
    • Propedeuticità: Non prevista

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI


    • Martedì ore 10.30 - aula 4
    • Mercoledì ore 13.30 - aula 4
    • Giovedì ore 13.30 - aula 4

    LIBRI DI TESTO


    Semiotica della comunicazione pubblicitaria

    • Autore: Stefano Traini
    • Edizione: Bompiani, 2008, Milano


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO


    • Autore:
    • Rivista: 


    PROVE INTERMEDIE


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Esame finale scritto, con possibilità di discussione dell'elaborato in fase di verbalizzazione.

  • Unità 1: Introduzione

    22 settembre: Lezione introduttiva: le prime analisi semiotiche di Barthes ed Eco

    23 settembre: La semiotica narrativa e discorsiva: analisi di testi pubblicitari


    • Unità 2: Marketing e trend di consumo

      29 settembre: Trend di consumo nei testi pubblicitari

      30 settembre: Nuove tendenze del marketing (con approfondimento sui social network)

      1° ottobre: Laboratorio: Ricerca e analisi dei trend nella pubblicità


    • Unità 3: Semiotica e marketing

      6 ottobre: Semiotica e marketing (Floch e sviluppi)

      7 ottobre: Controllo coerenza comunicativa (caso Barilla)

      8 ottobre: Laboratorio: Analisi di testi pubblicitari


    • Unità 4: Semiotica delle passioni e dell'estesia

      13 ottobre: Semiotica delle passioni e dell’estesia 

      14 ottobre: Il caso Breil 

      15 ottobre: Laboratorio: Analisi di un testo pubblicitario (settore profumi) con focus sulle passioni


    • Unità 5: Sociosemiotica della pubblicità

      27 ottobre: Sociosemiotica (caso Benetton)

      28 ottobre: Pubblicità che rappresentano la famiglia: nuovi modelli e stereotipi

      29 ottobre: Laboratorio: Analisi di una pubblicità sulla famiglia


      4 novembre: La pubblicità nel web (ospite Prof. Riccardo Finocchi)

      5 novembre: come si fa una tesi di laurea

      10 novembre: la pubblicità dal punto di vista delle agenzie (ospite Dott. Rino Santomo, ADPLAN)


      17 novembre: prova e discussione