Indice degli argomenti

  • Comunicazione d'impresa - Prof. Christian Corsi - a.a. 2015/2016


    Docente dell'insegnamento di Comunicazione d'Impresa, dell’insegnamento di Economia e Gestione delle Imprese e dell’insegnamento di Project Management, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Teramo. 
    Delegato del Magnifico Rettore in materia di Orientamento in entrata dell’Università degli Studi di Teramo con il raccordo con il Sistema Universitario Abruzzese e la Regione Abruzzo; Delegato del Magnifico Rettore al Placement. Da gennaio 2015 idoneo Professore Associato di Economia Aziendale (DD nr. 161/2013, 13B1); Presidente dello spin-off Università degli Studi di Teramo CISREM srl (Centro Internazionale Studi e Ricerche Economico-Manageriali); membro della Commissione Brevetti dell'Università degli Studi di Teramo; ha partecipato all'Accounting History International Emerging Scholars’ Colloquium, Skema Business School, coordinatore Prof. Garry Carnegie, Parigi; vincitore dottorato di ricerca -XX ciclo- in Project Financing (primo nella graduatoria di merito), Dipartimento di Teorie e Politiche dello Sviluppo Sociale; nel 2006 periodo di studio e ricerca a Londra e Oxford. È membro dell'Accademia Italiana di Economia Aziendale e socio ordinario della Società Italiana di Storia della Ragioneria.

    PER VISUALIZZARE IL CURRICULUM ACCADEMICO COMPLETO SI FACCIA RIFERIMENTO AL SEGUENTE LINK: http://www.unite.it/UniTE/Engine/RAServePG.php/P/58511UTE0413?&VRIC_IDOC=538

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: L’insegnamento di Comunicazione d’Impresa è finalizzato all'acquisizione dei principali elementi e delle fondamentali conoscenze circa la comunicazione d'impresa. Più nello specifico, lo stesso consentirà allo studente di comprendere le basilari dinamiche del complesso sistema aziendale ed acquisire - mediante la disamina del sub-sistema organizzativo ed informativo - la consapevolezza dell'articolazione dello stesso, con un focus particolare circa i processi di comunicazione interni ed esterni. La seconda parte, invece, approfondirà il concetto di marketing e le modalità attraverso cui una pianificazione di marketing efficiente, soprattutto negli aspetti comunicativi d’impresa, consente la creazione valore per i consumatori e tramite questi per la stessa organizzazione. Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le principali conoscenze in materia di analisi del sistema aziendale, unitamente alle conoscenze ed alle metodologie atte alla formulazione delle principali decisioni strategiche ed operative di comunicazione d’impresa e marketing.
    • Prerequisiti: Nessuno
    • Propedeuticità: Nessuna

    Conoscenze e capacità di comprensione (knowledge and understanding): L’insegnamento si propone di far acquisire allo studente una nutrita dotazione di conoscenze e competenze concernenti le caratteristiche ed i processi della comunicazione nelle organizzazioni imprenditoriali, unitamente allo sviluppo delle capacità basilari atte all'apprendimento delle fondamentali tematiche di gestione aziendale, in particolare per quanto riguarda le problematiche di marketing d’impresa.

    Conoscenze e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): Lo studente, a conclusione del percorso formativo, avrà a disposizione un insieme di conoscenze relative ai concetti teorici appresi, insieme ad alcune capacità pratiche nel decision making e nel problem solving essenziali ai fini del corretta conduzione e dell’efficace gestione dei processi comunicativi delle organizzazioni imprenditoriali. Ulteriormente, egli avrà assimilato alcune capacità circa l’utilizzo delle metodiche di base e degli strumenti validi alla risoluzione delle problematicità di gestione, di comunicazione e di marketing che caratterizzano la realtà d’impresa.

    Autonomia di giudizio (making judgements): L’insegnamento si pone come finalità quella di supportare il pieno accrescimento delle capacità di analisi critica ai fini della definizione di giudizi utili nelle attività di decision making, sia in relazione ai peculiari aspetti gestionali che ai processi di comunicazione - interna che esterna - che qualificano la realtà aziendale ed ambientale di riferimento dell’impresa.

    Abilità comunicative (communication skills): Lo studente, al termine del percorso formativo, avrà sviluppato un livello di capacità relazionali e comunicative tali da poter operare in maniera efficace all'interno delle imprese, dialogare con l’ambiente interno ed esterno, gestendo in maniera opportuna i rapporti instauranti con quest’ultimo al fine di comprendere il mercato nel quale l’impresa opera ed adattarsi alle varie situazioni che di volta in volta vengono a crearsi nella specifica realtà imprenditoriale. Inoltre, lo studente avrà sviluppato abilità comunicative mirate all’interlocuzione verso gli stakeholder, ovvero capacità finalizzate alla valutazione critica di contesti peculiari e all’efficacie interazione con clienti fornitori, distributori ed istituzioni di vario tipo.

    Capacità di apprendere (learning skills): Lo studente, a conclusione del percorso formativo, avrà la capacità di riconoscere e valutare le fondamentali leve di comunicazione e di management idonee alla corretta conduzione aziendale nei mercati nella quale essa opera. In aggiunta, egli sarà in grado di comprendere ed impiegare correttamente il linguaggio specialistico caratterizzante il contesto imprenditoriale. Infine, lo studente avrà la possibilità di sviluppare e perfezionare le proprie capacità valutative, così come acquisire gli elementi metodologici di base volti alla risoluzione delle principali tematiche inerenti la gestione delle imprese e il marketing.

    L'insegnamento di Comunicazione d'Impresa è distinto in 12 Unit; per il dettaglio vedere il file denominato "Programmazione Didattica".

    Libri di testo

    • Paolone G., D'Amico L., L'economia aziendale nei suoi principi parametrici e modelli applicativi, Giappichelli Editore, Torino, 2011.
    • Kerin R.A., Hartley S., Rudelius W., Pellegrini L., Marketing, McGraw Hill, Milano, 2010.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Gli studenti aderenti al Patto con lo studente dovranno svolgere lavori di gruppo al fine mettere in pratica le nozioni apprese nel corso delle lezioni, unitamente alla visione e all’analisi critica di documentari audiovisivi ed altri filmati inerenti le tematiche oggetto delle Unit. Inoltre, gli studenti avranno modo di approfondire lo studio critico di paper ed altre letture di importanti riviste scientifiche nazionali ed internazionali. Al riguardo, il materiale di approfondimento relativo ad ogni Unit sarà disponibile sulla piattaforma nella sezione dedicata (http://elearning.unite.it/course/view.php?id=507) a partire dal giovedì precedente la settimana di lezioni della stessa.

    PROVE INTERMEDIE

    Nel corso dello svolgimento dell’insegnamento sono previsti Test di Autovalutazione e Test di Verifica al termine di ogni Unit (si faccia riferimento agli allegati presenti sulla piattaforma e-learning) al fine di valutare nel progress didattico le conoscenze acquisite dallo studente. Le esercitazioni, i lavori di gruppo e le altre attività formative diverse dalla lezione frontale concorrono alla formazione del giudizio complessivo finale dello studente.

  • Unit 1

    L'obiettivo della Unit 1 è fornire gli strumenti necessari per comprendere la complessità ed il funzionamento del sistema-azienda, avvalendosi di una scomposizione in subsistemi reciprocamente legati da un nesso di causalità.

    Il materiale proposto pone particolare enfasi, da un lato, sull'importanza dell'integrazione tra le parti per il perseguimento di un obiettivo comune nel rispetto dei rapporti di complementarietà con l'unità del sistema, e, dall'altro, sull'apertura, la complessità e la dinamicità della realtà aziendale. La seconda parte della Unit esamina la relazione esistente tra l'azienda e il sovrasistema ambientale, anch'esso suddiviso in più sottosistemi. Al termine del percorso lo studente sarà in grado di comprendere appieno il concetto di sistema di forze economiche, l'influenza reciproca tra l'azienda e l'ambiente esterno, la suddivisione aziendale interna in sottounità e l'importanza dell'interrelazione tra ciascuna di esse per il raggiungimento di un unico scopo.

    Keywords: Concezione sistemica, Obiettivo comune, Subsistemi interdipendenti, Nesso di causalità, Integrazione, Sistema-Ambiente.

  • Unit 2

    L'obiettivo della Unit 2 è accompagnare lo studente nella comprensione del percorso evolutivo dei concetti di organizzazione e management, evoluzione che segue non solo il cambiamento della natura dell'azienda, ma anche e soprattutto la crescita di complessità relativa all'ambiente circostante ed alle conoscenze che si hanno di esso.

    La seconda parte della Unit evidenzia le scelte che caratterizzano il subsistema organizzativo, dalla convenienza o meno all'istituzione di un'azienda, fino alle decisioni dimensionali, localizzative e giuridiche; la finalità è fornire allo studente le conoscenze necessarie per capire ed interpretare le variabili critiche, interne ed esterne, che influenzano la realizzazione di un progetto di impresa. L'ultima parte della Unit 2 si concentra sui principali assetti organizzativi, sui rapporti che intercorrono tra i vari organi aziendali e sui diversi stili di direzione e coordinamento delle attività.

    Keywords: Evoluzione del Management, Convenienza economica, Business Plan, Struttura organizzativa, Rapporti gerarchici, Stili di leadership.

  • Unit 3

    L'obiettivo della Unit 3 è un'analisi approfondita del ruolo e dell'influenza che il subsistema informativo riveste, all'interno del sistema-azienda. In particolare, si pone l'accento sui rapporti che intercorrono, tra il subsistema del controllo ed il subsistema operativo, e sulle diverse fasi, che interessano il controllo integrato dell'operatività aziendale (fase preventiva, fase concomitante e fase susseguente); l'obiettivo è fornire allo studente un quadro chiaro ed esplicativo delle caratteristiche, delle finalità e dei molteplici aspetti dell'assetto informativo.

    La seconda parte della Unit 3 si concentra poi sulla struttura del subsistema informativo, scomponendolo a sua volta in sottosistemi di ordine inferiore, e sulla natura delle rilevazioni economico-amministrative d'azienda, fornendo allo studente gli strumenti necessari per comprendere e valutare le principali notizie economiche, patrimoniali e finanziarie riguardanti l’operatività della realtà aziendale, ma anche i principali aspetti di natura puramente qualitativa, altrettanto essenziali.

    Keywords: Reporting interno, Comunicazione esterna, Decisioni razionali, Pianificazione strategica, Programmazione preventiva, Controllo (feed-back e feed-forward).

  • Unit 4

    L'obiettivo della Unit 4 è quello di comprendere in maniera maggiormente interattiva gli aspetti inerenti l'assetto organizzativo-gestionale d’azienda, mediante il coinvolgimento attivo dello studente nelle diverse problematicità ed operazioni che asseriscono la gestione d'impresa. In particolare, nel corso della Unit saranno organizzati business game, discusse case histories, unitamente alla comprensione approfondita di documentari tematici in ambito imprenditoriale, al fine di mettere in pratica le nozioni teoriche apprese nelle Unit precedenti ed arricchirle con alcune fondamentali competenze di base di fare impresa.

    Keywords: Learning by doing; Business game; Case histories; Documentari tematici.

  • Unit 5

    Obiettivo della Unit 5 è introdurre lo studente alle nozioni e alla comprensione delle basi del marketing, analizzando in cosa consiste la creazione di valore nelle relazioni impresa-cliente e l'attività di marketing in senso stretto.

    Nella seconda parte della Unit saranno esaminate le strategie d'impresa unite al processo di marketing strategico e le attività che conducono alla programmazione di un efficace piano di marketing. Le aziende che intendono crescere e stabilire vantaggi competitivi devono essere alla continua ricerca di una efficace strategia del modo di comunicare sia nei rapporti esterni, sia nei rapporti interni all'organico aziendale per raggiungere una efficiente ed efficace gestione del processo produttivo.

    Keywords: Bisogno/Desiderio, CRM (marketing relazionale), ASA, Stakeholder, Matrici (GE, BCG, Ansoff), Porter, Analisi SWOT.

  • Unit 6

    La Unit 6 ha una duplice finalità didattica, ossia quella di indagare gli aspetti relativi all'analisi competitiva, ossia all'individuazione e valutazione da parte dell'impresa delle componenti strutturali e dinamiche dello scenario in cui si svolge la competizione, unitamente agli aspetti etici che guidano le decisioni e le azioni di marketing nell'impresa. Più specificatamente, nella prima parte della Unit saranno affrontanti le fasi ed i processi che caratterizzano l'analisi competitiva, vale a dire l'analisi del macro-ambiente, l'analisi del settore, l'analisi della concorrenza e l'analisi interna dell'impresa. Nella seconda parte della Unit si avrà modo di comprendere i concetti legati all'etica ed ai valori morali applicati al marketing, le responsabilità sociale che l'impresa deve affrontare, l'audit sociale e le sue fasi di articolazione, unitamente all'etica associata alla responsabilità sociale del consumatore.

    Keywords: Analisi competitiva; Settore;  Concorrenza; Etica e Marketing; Responsabilità sociale del consumatore; Audit sociale

  • Unit 7

    La Unit 7 è caratterizzata da una triplice finalità didattica: la prima riguarda la comprensione dei comportamenti del consumatore e del suo processo d'acquisto, la seconda attiene all'approfondimento dei mercati industriali ed al comportamento d’acquisto delle imprese, mentre la terza ed ultima fa riferimento all'indagine di quegli aspetti relativi alla conduzione dell'attività d'impresa nell'odierno mercato globale. Nel dettaglio, nella prima parte della Unit si andranno and indagare, in primo luogo, i processi e gli elementi caratterizzanti il processo d'acquisto del consumatore e le varie tipologie di comportamenti ad essi legati, unitamente alle influenze che agiscono sul processo decisionale del consumatore. Nella seconda parte della Unit, lo studente avrà modo di approfondire le caratteristiche dei mercati business-to-business, del mercato industriale, del mercato dei rivenditori e del mercato istituzionale; inoltre, si indagheranno da vicino le caratteristiche del processo di acquisto delle imprese e delle strategie di marketing mix adottabili. Nella terza parte della Unit, infine, si tratteranno i mercati globali e gli scenari che vanno delineandosi nell'attuale conteso competitivo; in aggiunta, saranno analizzati le modalità con le quali le imprese valutano i fattori ambientali a scala globale, unitamente alle strategie di internazionalizzazione adottabili.

    Keywords: Comportamento d'acquisto consumatore; Matrice di Assael; Piramide di Maslow; Comportamento d'acquisto imprese; Mercato globale; Strategie di internazionalizzazione.

  • Unit 8

    La Unit 8 ha l’obiettivo di individuare le opportunità che il marketing può fornire alle imprese che operano nell’attuale scenario competitivo, le quali possono essere colte e realizzate mediante un’attenta raccolta delle informazioni, unitamente ad un’ottimale ed efficace identificazione dei segmenti di mercato e dei mercati obiettivo. Nel dettaglio, nella prima parte della Unit si andrò ad apprendere l’importanza di un sistema informativo di marketing adeguato, la ricerca di marketing, così come le caratteristiche delle fasi che la connotano. Nella seconda parte della Unit, invece, si avrà modo approfondire le modalità di segmentazione dei mercati obiettivo, le sue fasi, i processi e le attività di differenziazione e posizionamento.  

    Keywords: Sistema informativo di marketing; Ricerca di marketing; Segmentazione mercati obiettivo; Matrice Prodotto/Mercato; Differenziazione; Posizionamento.

  • Unit 9

    La Unit 9 avrà l’obiettivo di indagare le metodiche ed i processi atti al soddisfacimento delle opportunità di marketing da parte delle imprese mediante tre aspetti chiave: lo sviluppo e il lancio dei nuovi prodotti, la gestione dei prodotti e delle marche e la gestione dei servizi. Nel dettaglio, nella prima parte della Unit si andranno ad indagare quelli i concetti di linea di prodotto e mix di prodotti, la classificazione dei prodotti, il lancio di nuovi prodotti, come pure gli stadi di sviluppo di un nuovo prodotto. Nella seconda parte della Unit, invece, si approfondirà il ciclo di vita del prodotto, i concetti di branding e gestione della marca, unitamente alla gestione de servizi, nelle sue classificazioni e valutazioni, facendo anche riferimento ad aspetti relativi al service encounter e al marketing relazionale. 

    Keywords: Ciclio di vita prodotto (CVP); Branding; Brand personality; Service encounter; Marketing interno; Sviluppo nuovo prodotto.

  • Unit 10

    L’obiettivo della Unit 10 è quello di apprendere i concetti chiave e le metodiche atte alla formulazione delle più confacenti strategie per la determinazione dei prezzi. Nel dettaglio, nella prima parte della Unit si approfondirà il ruolo del prezzo nel marketing mix, l’importanza dell’individuazione degli obiettivi e vincoli di prezzo, della stima della domanda e dei ricavi, unitamente alla determinazione dei rapporti fra costi, volumi e utile. Nella seconda parte della Unit, invece, si apprenderanno i metodi per la fissazione del prezzo iniziale e del prezzo finale, congiuntamente alle modifiche di quest’ultimo. Inoltre. Si avrà modo comprende gli aspetti legali in merito alla fissazione dei prezzi e la discriminazione dei prezzi. 

    Keywords: Value-pricing; Obiettivi e vincoli di prezzo; Strategie determinazione del prezzo; Discriminazione dei prezzi; Modifiche prezzo finale; Break-Even Analysis

  • Unit 11

    L’obiettivo della Unit 11 è quello di comprendere in maniera sistemica i canali di marketing e la loro gestione, unitamente ai concetti più propriamente legati alla supply chain management, alla gestione della logistica e alla distribuzione al dettaglio. In particolare, nel corso della prima parte della Unit si avrà modo di apprendere le diverse tipologie di canali di marketing e il ruolo degli intermediari, i fattori che influiscono sulle politiche di canale dell'impresa unitamente ai rapporti di canale, al fine di gestire i conflitti e sfruttare le opportunità di collaborazione. Nella seconda parte della Unit, invece, si analizzeranno le modalità mediante le quali le imprese rendono la gestione della supply chain management con la strategia di marketing, si individueranno i fattori di costo e di customer service della logistica e si descriveranno le basilari funzioni logistiche della supply chain. Infine, si comprenderà più da vicino il ruolo e l’utilità della distribuzione al dettaglio, le sue tipologie, unitamente alle strategie di retail mix ad essa connesse. 

    Keywords: Supply chain management; Canali di marketing; Logistica; Distribuzione al dettaglio; Retailing mix.

  • Unit 12

    La finalità della Unit 12 è quella di comprendere in maniera dettagliata gli aspetti inerenti la comunicazione integrata, la promozione, la vendita e la multicanalità del processi di marketing aziendale. In particolare, nella prima parte della Unit si andrà a focalizzare l’attenzione sul processo di comunicazione e la sua pianificazione, unitamente alla sua esecuzione e valutazione. Successivamente si indagherà più da vicino il piano promozionale e le varie forme pubblicitarie impiegabili nel contesto aziendale. Nella seconda parte della Unit, invece, si avrà modo di meglio comprendere gli approcci di marketing relativi alla vendita personale ed al sales management, come pure gli elementi teorici e pratici componenti il marketing online e la multicanalità.

    Keywords: Comunicazione integrata di marketing; Pubblicità e promozione; Marketing online; Multicanalità; Sales management