Indice degli argomenti

  • Metodologia della ricerca storica - Prof. Francesco Benigno - a.a. 2015/2016

    Full professor of Modern History at Teramo University, Francesco Benigno is President of Teramo Univerity Foundation and Director of the local PHD program in history; in the same university he has been Dean of the Faculty of Communication Sciences and Director of the Department of History. Member of the group of expert evaluators of Anvur, he has been in 2010-13 subpresident of AREA 11 in the national research evaluating process, with supervision on History, Geography and Antropolgy. Visiting Professor at the University of Cambridge, Marseille, Coimbra and Barcelona, in 2014 he has been appointed distinguished scholar by the University of Santander.

    He is also member of the editorial board of the journals «Meridiana», «Storica», «Mediterranea» and «Estudis». In 2009-2014 he has directed the Teramo unit of the European Project ENBaCH (European Network for Baroch Heritage). He participates also to other international groups like IULCE (based at Madrid), CURR (based at Caen) and PREM (based at Barcelona).

    His main theme of research is the political conflict and the formation of social identities in Modern Europe, a topic investigated in several books (also translated into English and Spanish) and in more than one hundred articles and essays in Italian and European journals. Among his research interests, one can recall: the social-economic history of Sicily during the seventeenth century; the government of the favourites in the Spain of Philip III and Philip IV; the revolutions in western Europe during the Early Modern age; the historiography and the intellectual debate on history and uses of the past; the history of concepts and ideas; the origins of mafia and camorra in nineteenth century Italy. His CV shows a disposition toward research on european scale; an openess to  


    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscere la problematica generale del metodo storico e le principali tendenze della storiografia contemporanea.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente verrà condotto ad approfondire una serie di campi tematici che consentono riflessioni di ampia portata sulle metodologie dell'investigazione storica e alla fine del corso dovrà dimostrare di averne assorbito i principali insegnamenti.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente riuscirà a formulare giudizi critici sulle principali interpretazioni storiografiche in merito ai grandi eventi della storia europea moderna e contemporanea.
    • Abilità comunicative: Lo studente apprenderà il lessico specifico per lo studio della storia e per la sua divulgazione pubblica.
    • Capacità di apprendimento: Lo studente imparerà a comprendere e sviluppare i discorsi storiografici che gli verranno presentati a lezione.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Conoscenza dei fondamenti della storia d'Europa
    • Propedeuticità: Nessuna

    LIBRI DI TESTO


    Apologia della storia o il mestiere di storico

    • Autore: Marc Bloch
    • Edizione: Einaudi, Qualsiasi, Torino


    Una rivoluzione storiografica
    • Autore: Peter Burke
    • Edizione: Laterza, Qualsiasi, Roma-Bari


    La mala setta. Alle origini di mafia e camorra (1859-1878)
    • Autore: Francesco Benigno
    • Edizione: Einaudi, 2015, Torino


    A cui, per i non frequentati, si aggiunge:

    Sull'utilita della storia: per l'avvenire delle nostre scuole

    • Autore: Piero Bevilacqua
    • Edizione: Donzelli, 1997 (o edizioni successive), Roma




    PROVE INTERMEDIE

    Prova intermedia scritta a metà corso

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Esame orale

     

  • CALENDARIO LEZIONI

    LEZIONE 1 (1 marzo 2016): PRESENTAZIONE DEL CORSO e spiegazione parte monografica

    LEZIONE 2 (2 marzo 2016): Il concetto di classi pericolose

    LEZIONE 3 (3 marzo 2016): La Storia e l’osservazione storica

    LEZIONE 4 (8 marzo 2016): La critica e l’analisi storica

    LEZIONE 5 (9 marzo 2016): Spie, informatori, agenti segreti: il problema dell’ordine politico nel processo risorgimentale

    LEZIONE 6 (10 marzo 2016): Napoli: la transizione tra regime borbonico e stato italiano e la scoperta ella Camorra

    LEZIONE 7 (15 marzo 2016): Palermo: il caso dei pugnalatori e la questione dell’ordine pubblico

    LEZIONE 8 (16 marzo 2016): Operazioni di alta polizia: il maxiprocesso di Bologna e i fatti di Torino

    LEZIONE 9 (17 marzo 2016): PROVA INTERMEDIA 

    LEZIONE 10 (29 marzo 2016): La scoperta della Maffia e la rivolta di Palermo

    LEZIONE 11 (30 marzo 2016): Il sistema Medici e la cogestione dell’ordine pubblico con la criminalità organizzata

    LEZIONE 12 (31 marzo 2016): La fondazione della scuola delle Annales: L. Febvre e M. Bloch e la tradizione storiografica

    LEZIONE 13 (5 aprile 2016): Il magistero di Fernand Braudel e la terza generazione delle Annales

    LEZIONE 14 (6 aprile 2016): Rappresentazione, identificazione, tipizzazione

    LEZIONE 15 (7 aprile 2016): Prevenire o reprimere?

    LEZIONE 16 (12 aprile 2016): L’influenza delle Annales sulla storiografia globale

    LEZIONE 17 (13 aprile 2016): L’Immaginario della setta

    LEZIONE 18: (14 aprile 2016): Conclusione del corso: sintesi e note metodologiche

    • ORARIO LEZIONI

      1 MARZO – 14 APRILE 2016

      ORARIO

      Martedì 13,30 – 15,30

      Mercoledì 13,30 – 15,30

      Giovedì 13,30 – 15,30