Indice degli argomenti

  • Geografia del turismo - Prof. Bernardo Cardinale - a.a. 2015/2016

    Componente del Senato Accademico dell’Università degli Studi di Teramo e professore associato confermato di Geografia politica ed economica ( SSD: M-GGR/02), presso la Facoltà di Scienze politiche.

    Insegna Geografia del Turismo, Geografia economica e Organizzazione e pianificazione del territorio. Vincitore del premio “Società Geografica Italiana” a giovani ricercatori nel settore delle scienze geografiche (quinta edizione intitolata a “Ernesto Massi”,2002). Componente del Comitato Scientifico Internazionale della Rivista “Journal of Identity and Migration Studies. JIMS”; componente del Comitato Scientifico Internazionale della Rivista “Journal of Identity and Migration Studies. JIMS”; componente del board dei referees della Rivista Geografica Italiana di Firenze; componente del Comitato Scientifico editoriale “Geographica” dell’Università Europea di Roma. Componente del board dei referees della rivista “Geoprogress Papers”. Autore di circa 80 pubblicazioni, ha dedicato numerosi studi sui seguenti temi di ricerca: a) squilibri regionali, sviluppo locale e competizione territoriale; b) barriere geografiche, mobilità, traffico urbano e qualità della vita c) turismo, aree protette e sviluppo locale sostenibile.

    È socio ordinario delle seguenti associazioni scientifiche: Associazione dei Geografi Italiani (AGeI); Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG); Società di Studi Geografici di Firenze (SSG); Società Geografica Italiana di Roma (SGI); Società Italiana di Scienze del Turismo (SISTUR).

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

        Obiettivi formativi generali > I
    l corso è finalizzato innanzitutto a fornire strumenti metodologici per comprendere le profonde mutazioni occorse in questi ultimi decenni nello scenario dell'economia mondiale, attraverso la conoscenza di una nuova geografia economica che analizzi i fenomeni tenendo conto dei numerosi fattori che interagiscono fra di loro: di natura politica, strategica, sociale, culturale ed ecologica. In tale contesto, il turismo, diventato un fenomeno di massa a partire dalla metà del XX secolo, mostra i segni di un avvenimento senza precedenti. Il turismo, infatti, ha assunto un ruolo di primo piano anche nella pianificazione economico-territoriale di molte regioni, per cui si rilevano molti caratteri ricorrenti: l'inserimento dell'economia turistica nella riorganizzazione urbana; la significativa crescita di partecipazione turistica degli attori (pubblici e privati) che contribuiscono alle scelte di intervento e alla determinazione delle policies urbane; la definizione di nuovi e più moderni meccanismi di concertazione degli strumenti di discussione, valutazione preventiva e attuazione dei progetti, per l'ottenimento di alti livelli di efficienza/efficacia e di resa dell'investimento. In particolare, il progetto di formazione offerto agli studenti di Scienze del turismo è orientato: alla conoscenza degli scenari internazionali del lavoro culturale nella socie­tà dell'informazione; alla trasmissione dei concetti chiave delle logiche organizzative e gestionali applicate ai beni e ai servizi culturali; alla trasmissione di metodi operativi adeguati alla specifica realtà economica e giuridica in cui si collocano gli oggetti e le relazioni culturali; alla trasmissione di modelli e metodologie di lavoro a carattere innovativo.



        Prerequisiti >
    Non sono richiesti.
        Propedeuticità >


    INDICATORI DI DUBLINO


     1. UNITA' DIDATTICA: Lo spazio geo-economico: territorio, regioni, reti

    Conoscenza e capacità di comprensione:

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

    Autonomia di giudizio:

    Abilità comunicative:

    Capacità di apprendimento:


     2. UNITA' DIDATTICA: La geografia dell'economia mondiale

    Conoscenza e capacità di comprensione:

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

    Autonomia di giudizio:

    Abilità comunicative:

    Capacità di apprendimento:


     3. UNITA' DIDATTICA: La geografia del turismo

    Conoscenza e capacità di comprensione:

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

    Autonomia di giudizio:

    Abilità comunicative:

    Capacità di apprendimento:

    Libri di testo

    • DEMATTEIS G., LANZA C., NANO F., VANOLO A., Geografia dell'economia mondiale, Torino, UTET Università, 2010.
    • BENCARDINO F., PREZIOSO M. (a cura di), Geografia del turismo, McGraw Hill, 2007.

    Per gli studenti di Geografia Economica, il testo di riferimento è

    • DEMATTEIS G., LANZA C., NANO F., VANOLO A., Geografia dell'economia mondiale, Torino, UTET Università, 2010.


    Letture di approfondimento fornite dal docente.

    1) 30 marzo 2016
    2) 11 aprile 2016
    3) 27 aprile 2016
    4) 16 maggio 2016