Indice degli argomenti

  • Interazione gameti-ambiente - Prof. Natalia Battista - a.a. 2014/2015

    Ricercatrice di Biofisica (FIS/07) presso la Facoltà di Bioscienze e Tecnologie agro-alimentari e ambientali dell’Università degli Studi di Teramo.

    Formazione professionale
    Febbraio 2005-Aprile 2006 Post-doctoral Fellow presso il Dipartimento di Farmacologia dell' Università della California, Irvine.
    Novembre 2000-2004 Dottorato di Ricerca in Biochimica e Biologia Molecolare conseguito presso l'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

    Interessi di ricerca
    • Biochimica dei lipidi, di enzimi metabolici e di recettori coinvolti in processi fisiologici ed in patologie infiammatorie, neurodegenerative e tumorali.
    • Studio degli effetti di lipidi bioattivi e nutraceutici sui meccanismi molecolari alla base degli eventi riproduttivi.
    • Analisi di composti naturali (ad es. nutraceutici, lipidi bioattivi, ecc.) e delle vie metaboliche che li producono in alimenti di origine animale e vegetale.
    • Biochimica del differenziamento di cellule staminali.
    • Membrane e lipidici nella morte cellulare programmata (apoptosi).
    Nel 2011 ha ricevuto il Premio Marisa Bellisario come Giovane Talento della Ricerca d’Eccellenza Italiana.
    Nel 2008 ha ricevuto il BIO#4 Mission Team Achievement Award dalla European Space Agency (ESA), per l’esperimento ROALD ospitato a bordo della International Space Station.
    Nel 2004 ha ricevuto il Student Merit Award ed il Student Travel Award al Congresso internazionale della International Cannabinoid Research Society (ICRS).

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali > Il corso, svolto attraverso lezioni frontali in lingua italiana, è finalizzato allo studio dei principi fisici che sono alla base del fenomeno di congelamento ed alla comprensione delle differenti risposte biologiche a questo processo da parte di cellule e tessuti, con particolare attenzione all’ambito riproduttivo.
    • Prerequisiti > Conoscenza di elementi di chimica e fisica.
    • Propedeuticità > Il corso è integrato con il modulo di “Tecniche di crioconservazione dei gameti”. Gli argomenti di studio sono concordati con l’altro docente del corso integrato, al fine di garantire una continuità tra la parte teorica generale e quella specialistica, in cui è anche prevista attività sperimentale in laboratorio.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: Principi termodinamici ed aspetti fisici della criobiologia

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente avrà conoscenza delle leggi della termodinamica e della fisica, necessarie per la comprensione delle metodiche di crioconservazione.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di utilizzare i principi fondamentali della fisica introdotti nell’unità didattica e sarà in grado di applicarli a casi reali.

    Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di analizzare i processi biofisici alla base della  crioconservazione, al fine di fronteggiare con criticità le problematiche sperimentali dell’attività di laboratorio.

    Abilità comunicative: Lo studente avrà acquisito la capacità di esporre con coerenza e proprietà di linguaggio le problematiche inerenti gli argomenti dell’unità didattica.

    Capacità di apprendimento: Attraverso esempi applicativi, lo studente potrà assimilare le principali nozioni teoriche necessarie per l’attività sperimentale in laboratorio.

    UNITA' DIDATTICA 2: Criobiochimica: la risposta delle cellule alle temperature subottimali

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente avrà conoscenza e comprensione dei concetti di base della biochimica applicati allo studio della criobiologia.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di utilizzare i principi fondamentali della biochimica introdotti nell’unità didattica e sarà in grado di applicarli a casi reali.

    Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di analizzare gli aspetti biochimici alla base della crioconservazione, al fine di fronteggiare con criticità le problematiche sperimentali dell’attività di laboratorio.

    Abilità comunicative: Lo studente avrà acquisito la capacità di esporre con coerenza e proprietà di linguaggio le problematiche inerenti gli argomenti dell’unità didattica, sapendo cogliere le connessioni con gli argomenti trattati nell’unità precedente 

    Capacità di apprendimento: Attraverso esempi applicativi, lo studente potrà assimilare le principali nozioni teoriche necessarie per per l’attività sperimentale in laboratorio.

    UNITA' DIDATTICA 3: Processi di crioconservazione dei gameti

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente avrà conoscenza degli aspetti teorici delle principali tecniche di congelamento.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di applicare i concetti fondamentali alla base dei processi di crioconservazione ai modelli sperimentali.

    Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado di analizzare le diverse metodiche di congelamento cellulare e tissutale, al fine di fronteggiare con criticità le problematiche sperimentali dell’attività di laboratorio.

    Abilità comunicative: Lo studente avrà acquisito la capacità di esporre con coerenza e proprietà di linguaggio le problematiche inerenti gli argomenti delle unità precedenti, sapendo cogliere le connessioni con gli argomenti trattati nel corso.

    Capacità di apprendimento: Attraverso esempi applicativi, lo studente potrà assimilare le principali nozioni teoriche necessarie per per l’attività sperimentale in laboratorio.

    Libri di testo

    • BJ. Fuller, N. Lane and EE. Benson., Life in the frozen state, CRC Press, Boca Raton, FL, USA, 2004, www.crcpress.com
    • JG. Baust and JM. Baust.,Advances in Biopreservation, CRC Press, Boca Raton, FL, USA, 2007, www.crcpress.com
    • R-C Chian and P. Quinn, Fertility Cryopreservation, Cambridge University Press, Cambridge UK, 2010, www.cambridge.org/9780521517782

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento per questo corso. 

    PROVE INTERMEDIE