Indice degli argomenti

  • Marcatori molecolari nella riproduzione - Prof. Cinzia Rapino - a.a. 2014/2015

    Ricercatore Universitario del settore scientifico BIO-10 presso l’Università degli Studi di Teramo.

    - 2005 Dottorato di Ricerca in Scienze Biomediche con una tesi dal titolo "Risposta molecolare e morfologica all'ipossia cronica intermittente durante lo sviluppo del cuore di ratto" presso l’Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara;

    - 2005-2007 Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate, Sezione di Biochimica e Biologia Molecolare, Università degli Studi di Teramo;

    - 2008-2009 Post-doctoral Fellow presso l’Università Queen’s Belfast, Northern Ireland con un progetto sullo studio del sistema endocannabinoide nell'infertilità maschile.

    I principali filoni di ricerca intrapresi sono:
    - Analisi di composti naturali (ad es. nutraceutici, lipidi bioattivi, ecc.) e delle vie metaboliche che li producono in alimenti di origine animale e vegetale.
    - Biochimica dei lipidi, di enzimi metabolici e di recettori coinvolti in processi fisiologici ed in patologie infiammatorie, neurodegenerative e tumorali.
    - Studio degli effetti di lipidi bioattivi e nutraceutici sui meccanismi molecolari alla base degli eventi riproduttivi.
    - Biochimica del differenziamento di cellule staminali.
    - Membrane e messaggeri lipidici nella morte cellulare programmata apoptosi).
    Dal 2010 - oggi è responsabile del progetto L’OREAL dal titolo “Modulation of cutaneous endocannabinoid system by probiotics: implications for keratinocyte survival and immune response”, Università degli Studi di Teramo.
    Svolgimento di esercitazioni teorico-pratiche di laboratorio nell'ambito del corso di "Metodologie Biochimiche" nel corso di laurea in Biotecnologie (2006-2013); Precorsi di Biologia presso le facoltà di Agraria e Veterinaria (sett-ott 2009); Titolare del modulo di insegnamento di "Tecniche di crioconservazione dei gameti" nel corso di laurea specialistica in Biotecnologie della Riproduzione (2010-2013); Titolare dell’insegnamento di “Biochimica Enologica” nel corso di laurea in Viticoltura ed Enologia; Svolge inoltre attività didattica di supporto e di laboratorio nell'ambito del corso di "Marcatori Molecolari nella Riproduzione" nel corso di laurea specialistica in Biotecnologie della Riproduzione.
    E' attualmente responsabile dell’unità di Biochimica dei lipidi del gruppo di Ricerca “StemTeCh” dell'Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Chieti e dell'Università degli Studi di Teramo.

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali > Impadronirsi del nucleo di conoscenze che formano le basi molecolari e cellulari della fertilità. Ciò implica l'assimilazione di conoscenze che riguardano: la natura biochimica delle diverse classi di composti che svolgono attività di messaggeri intra- ed inter-cellulari; le inter-relazioni che consentono l'integrazione dei diversi segnali lungo vie di trasduzione che portano alla risposta biologica;- le basi teoriche e pratiche delle metodologie che permettono l'identificazione e la quantificazione delle diverse macromolecole biologiche.
    • Prerequisiti > Non previsti.
    • Propedeuticità > Per poter sostenere l’esame del corso è necessario aver effettuato il recupero di eventuali debiti formativi (obblighi formativi aggiuntivi) riscontrati nel percorso formativo dello studente in ingresso al CdS e/o evidenziati durante il test di valutazione dei saperi minimi nell’insegnamento di “Biochimica e Biologia Molecolare”.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: La comunicazione cellulare; molecole segnale nella riproduzione

    Conoscenza e capacità di comprensione: Gli studenti acquisiscono conoscenze teoriche riguardanti la trasduzione del segnale e la natura biochimica delle molecole come messaggeri della riproduzione.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La conoscenza teorica degli argomenti trattati verrà misurata mediante prova intermedia (a termine della 1 unit).

    Autonomia di giudizio: Gli studenti devono saper valutare la correttezza generale di una argomentazione come per esempio su un meccanismo di trasduzione biochimica.

    Abilità comunicative: Gli studenti devono saper mostrare le proprie abilità comunicative in senso scientifico in maniera interattiva attraverso quesiti aperti durante la lezione.

    Capacità di apprendimento: Gli studenti devono dimostrare di avere sviluppato le capacità di apprendimento e di analisi critica, attraverso una verifica con l’esame finale.

    UNITA' DIDATTICA 2: Gli endocannabinoidi come marcatori d'infertilità e nuovi potenziali marcatori nella riproduzione

    Conoscenza e capacità di comprensione: Gli studenti acquisiscono la conoscenza del sistema degli endocannabinoidi, quali molecole coinvolte nei processi riproduttivi maschile e femminile; con approfondimenti attraverso una ricerca della letteratura scientifica biomedica aggiornata (PubMed), di nuovi potenziali marcatori molecolari da utilizzare in campo della riproduzione umana e animale.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La conoscenza teorica degli argomenti trattati verrà misurata mediante prova intermedia (a termine della 2 unit).

    Autonomia di giudizio: Gli studenti devono saper valutare e interpretare e rielaborare i dati di letteratura.

    Abilità comunicative: Gli studenti devono saper mostrare le proprie  abilità comunicative con l’esposizione di articoli scientifici.

    Capacità di apprendimento: Gli studenti, a seguito delle conoscenze acquisite nella I e II unit, devono essere in grado di selezionare articoli scientifici (su pubmed) di rilevanza nell’ambito della riproduzione umana e animale.

    UNITA' DIDATTICA 3: Metodologie sperimentali per l’identificazione e quantificazione di specifici marcatori molecolari della riproduzione presenti in modelli cellulari (gameti maschili e femminili)

    Conoscenza e capacità di comprensione: Gli studenti acquisiscono e approfondiscono le conoscenze riguardanti le strumentazioni (come spettrometria di massa e HPLC) per l’identificazione e quantificazione di marcatori molecolari della riproduzione nelle esercitazioni pratiche previste in questa unit finale.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: La capacità applicativa delle metodologie verrà messa in atto mediante prove di laboratorio simulate (nell’ambito di prove “project work”).

    Autonomia di giudizio: Gli studenti devono mettere in pratica la propria abilità,  capacità di analisi e di giudizio critico dei risultati ottenuti nelle esercitazioni pratiche di laboratorio.

    Abilità comunicative: Gli studenti devono mostrare capacità di riferire con proprietà di linguaggio le procedure sperimentali.

    Capacità di apprendimento: Gli studenti dovranno sviluppare capacità autonom nella risoluzione di problemi sperimentali che si andranno a presentare nelle attività di laboratorio programmate.

    Libri di testo

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    • Stephen S. Palmer, Ph.D., and Kurt T. Barnhart, M.D., M.S.C.E., Biomarkers in reproductive medicine: the promise, and can it be fulfilled?, Fertility and Sterility, 99(4), 2013, 954-62, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23246448
    • Uyar A, Torrealday S, Seli E., Cumulus and granulosa cell markers of oocyte and embryo quality, Fertility and Sterility, 99(4), 2013, 979-97, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23498999
    • Scott M. Nelson, Biomarkers of ovarian response: current and future applications, Fertility and Sterility, 99(4), 2012, 963-9, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23312225
    • Battista N, Meccariello R, Cobellis G, Fasano S, Di Tommaso M, Pirazzi V, Konje JC, Pierantoni R, Maccarrone M., The role of endocannabinoids in gonadal function and fertility along the evolutionary axis, Mol Cell Endocrinol., 355(1), 2012, 1-14, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22305972

    PROVE INTERMEDIE

    lunedi 16 marzo 2015 h14.30

    lunedi 23 marzo 2015 h14.30

    venerdi 27 marzo 2015 h10.00

  • Video di presentazione del corso

    • ARGOMENTO 1

      SEGNALAZIONE CELLULARE: segnalazione cellulare e neuronale; natura biochimica delle molecole come messaggeri della riproduzione.

    • ARGOMENTO 2

      TRASDUZIONE DEL SEGNALE CELLULARE: Recettori di superficie, intracellulari e canali ionici; diverse vie di trasduzione che portano alla risposta biologica.

    • ARGOMENTO 3

      BIOMARCATORI DELLA RIPRODUZIONE: marcatori di fertilità e infertilità nella pratica clinica.

    • ARGOMENTO 4

      ENDOCANNABINOIDI NELLA RIPRODUZIONE: componenti del sistema endocannabinoide come potenziali biomarcatori della riproduzione

    • ARGOMENTO 5

      Nuovi potenziali marcatori molecolari da utilizzare in campo della produzione umana ed animale 

    • ARGOMENTO 6

      Metodologie sperimentali per l'identificazione e quantificazione di specifici marcatori molecolari della riproduzione

    • Argomento 8

      • Argomento 9

        • Argomento 10