Indice degli argomenti

  • Statistica - Prof. Andrea Ciccarelli - a.a. 2015/2016



    Laureato in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Professore Associato di Statistica economica (SECS-S/03) presso l’Università di Teramo, dove nell’Anno Accademico 2015-16 terrà i corsi di Controllo statistico e valutazione dei servizi, Statistica e di Matematica e Statistica (modulo statistica). E’ Delegato del Rettore per l'Informatica e le Reti di Ateneo e Presidente del Corso di Laurea in Scienze del Turismo. L’attività di ricerca si è concentrata prevalentemente su alcuni grandi temi dell’analisi economica, quali lo studio dei livelli di benessere e della qualità della vita, del mercato del lavoro, della competitività delle imprese e dei territori su cui esse insistono; in relazione all’analisi e alla misurazione della competitività a livello territoriale, gli studi effettuati hanno riguardato sia gli aspetti teorici ed economici di base, relativi alla sua definizione concettuale, sia le proposte metodologiche per la costruzione di graduatorie sulla competitività delle aree.

    Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti di tipo territoriale; in tale filone di ricerca si innesta anche l’implementazione di metodologie quantitative per la costruzione di aree funzionali allo studio del circuito del reddito.

    Si è occupato, inoltre, della definizione in termini economici e quantitativi della dinamica innovativa delle imprese, al fine di analizzarne le interrelazioni con il livello di competitività dei sistemi economici.

    Grande attenzione è stata dedicata al processo di produzione dell’informazione statistica di base e alla sua diffusione verso gli utenti finali; tali approfondimenti sono anche il frutto della partecipazione a gruppi di ricerca che si sono occupati di produrre rapporti di indagine per conto della CoGIS.

    Nell’ultimo periodo, si è occupato anche di biostatistica, attraverso la collaborazione con gruppi di ricerca della Facoltà di Medicina Veterinaria.

    E' fondatore dello Spin Off Universitario E-DATA S.r.l. di cui è Presidente e Amministratore Delegato.



    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'


        Obiettivi formativi generali: Nell’ambito delle lezioni impartite verranno introdotti i concetti e gli strumenti essenziali della statistica, descrittiva ed inferenziale, con particolare attenzione alla loro utilizzazione nell'analisi dei dati biologici . Lo scopo del corso è quello di fornire agli studenti tutti quegli strumenti di base utili a leggere, sintetizzare, analizzare ed interpretare i fenomeni osservati, con un’ottica di tipo quantitativo. Nella seconda parte del corso, inoltre, verranno introdotti le principali nozioni della statistica inferenziale (in particolare la stima e la verifica d'ipotesi) in previsione di possibili approfondimenti ed applicazioni in campo biologico (e decisionale in genere).
        Prerequisiti: Si richiede la conoscenza delle quattro operazioni matematiche di base (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione)
        Propedeuticità: Nessuna.



    UNITA' DIDATTICA 1

    Analisi univariata - Distribuzione di un carattere e rappresentazione: distribuzioni di frequenza; frequenze relative e percentuali; rappresentazioni grafiche.

    UNITA' DIDATTICA 2

    Analisi univariata - Sintesi delle distribuzioni - le medie di posizione e analitiche: moda; mediana; media aritmetica; media geometrica.

    UNITA' DIDATTICA 3

    Analisi univariata - Sintesi delle distribuzioni – la variabilità: varianza; scarto quadratico medio; indici relativi di variabilità; standardizzazione.

    UNITA' DIDATTICA 4

    Calcolo delle probabilità- Concetti di base del calcolo delle probabilità; Cenni sulle variabili casuali: la distribuzione binomiale, la distribuzione normale e la t di student.

    UNITA' DIDATTICA 5

    Statistica inferenziale - Campionamento e distribuzioni campionarie.

    UNITA' DIDATTICA 6


    Statistica inferenziale - Teoria della stima - stima puntuale e per intervallo: intervallo di confidenza per la media aritmetica; intervallo di confidenza per una
    proporzione; determinazione della numerosità campionaria.



    Libri di testo

        Whitlock M.C., Schluter D., Analisi statistica dei dati biologici, Zanichelli, Bologna, 2010.

          oppure

        Triola M.M., Triola M.F., Statistica per le discipline biosanitarie, Pearson, Milano, 2009.



    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

        AA.VV. Esercizi svolti per la prova di statistica, III ed. (43/3), Edizioni Simone, 2007.



    PROVE INTERMEDIE


    Le prove intermedie si svolgeranno nelle date riportate nel planning

        Prima prova intermedia: Unità didattiche 1-2-3
        Seconda prova intermedia: Unità didattiche 4-5-6


  • Unità Didattica 1 - Concetti introduttivi

  • Unità Didattica 2 - Le medie analitiche e di posizione

  • Unità Didattica 3 - La variabilità

  • Unità Didattica 4 - Cenni sul calcolo delle probabilità e sulle variabili casuali

  • Unità Didattica 5 - Campionamento e distribuzioni campionarie

  • Unità Didattica 6 - Stima puntuale e per intervalli