Indice degli argomenti

  • Struttura e funzioni degli organismi vegetali - Prof. Michele Rismondo - a.a. 2015/2016

    Michele Rismondo

    Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie nell'A.A. 2000-2001 presso l'Università degli Studi di Ancona.

    Nel 2005 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in "Gestione e valorizzazione delle risorse dei territori collinari e montani" presso l'Università Politecnica delle Marche.

    Attività di ricerca: Studio integrato delle fasce di vegetazione spontanea per la creazione di un Sistema di Bioindicatori per la valutazione della qualità ambientale negli agro-ecosistemi; Analisi della vegetazione e delle problematiche di conservazione e gestione dei Boschi residui della Regione Marche; Cambiamenti climatici e sistemi produttivi agricoli e forestali: analisi integrata (agronomia, vegetazione, suolo ed aspetti socio-economici) dei sistemi agricoli ed agroforestali in ambiente Mediterraneo.

    Docente per l’insegnamento di “Botanica sistematica, applicata e laboratorio” nell’ambito del Corso di Laurea in “Scienze vivaistiche, ambiente e gestione del verde” presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze A.A. 2010/2011.

    Dal 2011 è Coadiutore didattico per l’insegnamento di Biologia vegetale nell’ambito dei Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, Scienze e Tecnologie Agrarie, Scienze Forestali ed Ambientali della Facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche.

    Dal 2013 è Docente per l’insegnamento di “Strutture e funzioni degli organismi vegetali” (SSD BIO/03 Botanica ambientale ed applicata), nel Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali, Università degli Studi di Teramo.

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    Obiettivi formativi generali: Lo scopo del corso è di fornire agli studenti gli strumenti per la comprensione dei principali meccanismi biologici e fisiologici caratteristici degli organismi vegetali: in particolare verranno fornite  le conoscenze di base della botanica generale in riferimento alle strutture anatomiche e morfologiche dei vegetali superiori. Verranno sviluppati in maniera dettagliata gli aspetti relativi alla classificazione, all’anatomia e alla morfologia principali famiglie di interesse agroalimentare.

    Prerequisiti: Non sono previsti prerequisiti.

    Propedeuticità: Non sono previste propedeuticità.


    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1 – PARTE GENERALE

    Argomenti: 1) Organismi viventi. 2) La cellula vegetale. 3) I tessuti. 4) Morfologia ed anatomia del fusto. 5) Radice. 6) Foglia. 7) Funzioni delle varie strutture. 8) La riproduzione nei vegetali.

    Conoscenza e capacità di comprensione: Comprensione degli aspetti applicativi dell’UD.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: L’U.D. si propone di fornire i metodi di base per comprendere le basi del funzionamento degli organismi vegetali.

    Autonomia di giudizio: Acquisire gli strumenti per valutare il ruolo dei vegetali nel contesto agricolo.

    Abilità comunicative: Capacità di comunicare in modo critico ed esaustivo i temi dell’anatomia e della morfologia dei vegetali superiori.

    Capacità di apprendimento: Conoscenze che rispecchiano gli apporti scientifici e le basi teoriche della biologia, morfologia e anatomia vegetale.


    UNITA' DIDATTICA 2 – PARTE SPECIALE

    Argomenti: 9) Tassonomia e Sistematica dei vegetali. 10) Funghi, Alghe, Briofite, Pteridofite. 11) Gimnosperme. 12) Angiosperme - caratteristiche morfologiche, fiore, frutto, seme. 13-14) Angiosperme - principali famiglie di interesse agroalimentare.

    Conoscenza e capacità di comprensione: Comprensione degli aspetti applicativi dell’UD.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Fornire i metodi per comprendere le caratteristiche delle principali famiglie botaniche di interesse agroalimentare

    Autonomia di giudizio: Acquisire gli strumenti di base per valutare il ruolo delle varie specie botaniche in ambito agricolo.

    Abilità comunicative: Capacità di comunicare in modo critico ed esaustivo i temi dell’anatomia e della morfologia delle specie botaniche di interesse agroalimentare.

    Capacità di apprendimento: Conoscenze che rispecchiano gli apporti scientifici e le basi teoriche della morfologia e anatomia delle specie botaniche di interesse agroalimentare.


    Libri di testo

    • G. Pasqua, G. Abbate, C. Forni, Botanica generale e diversità vegetale, PICCIN, 2008.
    • Raven - Johnson - Mason - Losos - Singerm, Struttura e funzione delle piante, PICCIN, 2012.
    • Rinallo C. Botanica delle Piante Alimentari. PICCIN, 2005.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento per questo corso.


    PROVE INTERMEDIE

    Prova Unità Didattica 1: 15 Dicembre 2015 ore 14.30

    Prova Unità Didattica 2: 12 Gennaio 2015 ore 14.30

  • Video di Presentazione del corso