Indice degli argomenti

  • Strutture e funzioni degli organismi animali - Prof. Monica Gramenzi - a.a. 2015/2016

    Laurea in Medicina Veterinaria. Specializzazione triennale in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale. Auditor/Lead Auditor iscritto al Registro dei corsi qualificati CEPAS n°88.Classificatore di carcasse Bovine con patentino n° B 615.Classificatore di carcasse Suine con patentino n° S 193.
    Da Dicembre 2014 a tutt'oggi:Dirigente Veterinario c/o S.V.I.A.P.Z. AUSL 4 TERAMO
    2012-2013(con rinnovo 2013-2014)Vincitrice avviso pubblico per il confer.di n. 1 borsa di studio, per un laureato in M.Veterinaria nell’ambito del progetto “Registrazione degli stabilimenti ai sensi dell’art. 6 del Reg. CE 852/2004” con implementazione della banca dati regionale S.I.V.R.A. c/o S.V. I.A.O.A. AUSL 4 Teramo
    Anni accademici 2011-2012; 2012-2013; 2013-2014;2015-2016: Docente universitario a contratto. Insegnamento del corso:“ Strutture e funzioni degli organismi animali”(Università degli Studi di Teramo Fac. di Bioscienze e Tecnologie agro-alimentari e Ambientali Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari)
    2011-2013:Ispettore delegato per conto di Agecontrol S.p.A.
    2009-2013:Auditor qualificato c/o di A.I.A.(Associazione Italiana Allevatori).
    2009-2011: Ispettore Delegato c/o di S.I.N. – CO.MAG S.r.l.
    2008-2009: Ispettore Delegato c/o di Baltic Control Ltd
    2001-2008:Ispettore delegato con funzioni di Pubblico Ufficiale per conto di I.N.C.A.(Istituto Nazionale per le Conserve Alimentari).
    1996-2001 Ispettore Delegato c/o di Bureau Veritas Italia e Bureau Veritas Quality Italia  

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente di Strutture e funzioni degli organismi animali dovrà acquisire adeguate nozioni di citologia, istologia, ed anatomia sistematica comparata finalizzate alla comprensione delle procedure tecnologiche a cui sono sottoposti gli alimenti di origine animale
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Le capacità acquisite dallo studente nel corso delle lezioni saranno verificate nel corso delle prove in itinere
    • Autonomia di giudizio: Le conoscenze fornite allo studente durante il corso sono finalizzate alla valutazione quantitativa delle carni e all’acquisizione dei processi di sezionamento negli animali da reddito
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire capacità di esprimersi correttamente e con terminologia scientifica adeguata descrivendo in modo orale e scritto informazioni inerenti l’anatomia degli animali e i processi fisiologici
    • Capacità di apprendimento: Le conoscenze tecnico-scientifiche acquisite attraverso il corso hanno l’obiettivo di sviluppare una adeguata capacità di apprendimento autonomo da parte dello studente, essenziale per poter comprendere i processi e la topografia di organi e apparati. Alla fine del corso infatti lo studente avrà acquisito metodi per progredire a livelli di conoscenza sempre più avanzati attraverso una adeguata autonomia operativa

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Non sono previsti prerequisiti
    • Propedeuticità: Non sono previste propedeuticità

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: Nozioni base sulla cellula, tessuti epiteliali, tessuti connettivali,muscolari tessuto nervoso, struttura di un organo, terminologia e classificazione delle regioni del corpo animale, osteologia e miologia

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente del 1° anno, impegnato nello studio delle materie di base e propedeutiche verrà preparato ad un primo approccio metodologico nella comprensione della terminologia e conoscenza delle nozioni di base per un approccio successivo con particolare riferimento ai vari apparati
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: L’U.D. si propone di fornire i metodi e i primi strumenti per acquisire capacità e competenze per traslare le informazioni per la
      comprensione della costituzione anatomica del corpo degli animali e riconoscimento dei principali tagli anatomici
    • Autonomia di giudizio: Le conoscenze fornite allo studente durante il corso sono finalizzate alla valutazione quantitativa delle carni e all’acquisizione dei processi di sezionamento negli animali da reddito
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire capacità di esprimersi correttamente e con terminologia scientifica adeguata descrivendo in modo orale e scritto informazioni inerenti l’anatomia degli animali e i processi fisiologici
    • Capacità di apprendimento: Le conoscenze tecnico-scientifiche acquisite attraverso il corso hanno l’obiettivo di sviluppare una adeguata capacità di apprendimento autonomo da parte dello studente, essenziale per poter comprendere i processi e la topografia di organi e apparati. Alla fine del corso infatti lo studente avrà acquisito metodi per progredire a livelli di conoscenza sempre più avanzati attraverso una adeguata autonomia operativa

    UNITA' DIDATTICA 2: Apparato digerente mono e poligastrici, apparato respiratorio, apparato cardiocircolatorio
    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente di Strutture e funzioni degli organismi animali dovrà acquisire adeguate nozioni di citologia, istologia, ed anatomia sistematica comparata finalizzate alla comprensione delle procedure tecnologiche a cui sono sottoposti gli alimenti di origine animale
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Il corso si propone di fornire allo studente i metodi e gli strumenti per comprendere i meccanismi e le interazioni funzionali relative agli apparati :digerente, circolatorio, respiratorio
    • Autonomia di giudizio: Le conoscenze fornite allo studente durante il corso sono finalizzate alla valutazione quantitativa delle carni e all’acquisizione dei processi di sezionamento negli animali da reddito
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire capacità di esprimersi correttamente e con terminologia scientifica adeguata descrivendo in modo orale e scritto informazioni inerenti l’anatomia degli animali e i processi fisiologici
    • Capacità di apprendimento: Le conoscenze tecnico-scientifiche acquisite attraverso il corso hanno l’obiettivo di sviluppare una adeguata capacità di apprendimento autonomo da parte dello studente, essenziale per poter comprendere i processi e la topografia di organi e apparati. Alla fine del corso infatti lo studente avrà acquisito metodi per progredire a livelli di conoscenza sempre più avanzati attraverso una adeguata autonomia operativa

    UNITA' DIDATTICA 3: Apparato urinario, Apparato genitale femminile e maschile, mammella e lattazione, apparato endocrino, nozioni di anatomia Pesci, nozioni anatomia avicola, classificazione carcasse bovine, suine e ovi caprine
    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente di Strutture e funzioni degli organismi animali dovrà acquisire adeguate nozioni di citologia, istologia, ed anatomia sistematica comparata finalizzate alla comprensione delle procedure tecnologiche a cui sono sottoposti gli alimenti di origine animale
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Il corso si propone di fornire allo studente i metodi e gli strumenti per comprendere i meccanismi e le interazioni funzionali relative agli apparati :, endocrino, urinario e genitale, classif. carcasse di varie specie, nozioni anatomiche di altre specie come quelle ittiche, avicole
    • Autonomia di giudizio: Le conoscenze fornite allo studente durante il corso sono finalizzate alla valutazione quantitativa delle carni e all’acquisizione dei processi di sezionamento negli animali da reddito.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà acquisire capacità di esprimersi correttamente e con terminologia scientifica adeguata descrivendo in modo orale e scritto informazioni inerenti l’anatomia degli animali e i processi fisiologici
    • Capacità di apprendimento: Le conoscenze tecnico-scientifiche acquisite attraverso il corso hanno l’obiettivo di sviluppare una adeguata capacità di apprendimento autonomo da parte dello studente, essenziale per poter comprendere i processi e la topografia di organi e apparati. Alla fine del corso infatti lo studente avrà acquisito metodi per progredire a livelli di conoscenza sempre più avanzati attraverso una adeguata autonomia operativa

    LEZIONI SETTIMANALI

    • Lunedì ore 14.30 - 16.30 - aula 1 - 100 POSTI
    • Giovedì ore 14.30 - 16.30 - aula 1 - 100 POSTI

    LIBRI DI TESTO


    Anatomia e fisiologia degli animali domestici

    • Autore: Bortolami, Callegari, Beghelli, Clavenzan
    • Edizione: Edagricole, 2009, Bologna

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento per questo corso.

    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: 1
    • Data: al termine dell'unità didattica di riferimento
    • Tipologia di prova: La prova si compone di domande a risposta multipla

    PROVA INTERMEDIA 2
    • Unità didattica di riferimento: 2
    • Data: al termine dell'unità didattica di riferimento
    • Tipologia di prova: La prova si compone di domande a risposta multipla

    PROVA INTERMEDIA 3
    • Unità didattica di riferimento: 3
    • Data: al termine dell'unità didattica di riferimento
    • Tipologia di prova: La prova si compone di domande a risposta multipla

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Si prevedono le prove al termine di ogni unità didattica che saranno oggetto di valutazione nel corso dello svolgimento dell'esame finale