Indice degli argomenti

  • Macchine ed impianti agroalimentari - Prof. Sergio Rapagnà - a.a. 2015/2016

    After the Laurea degree in Chemical Engineering obtained at the University of L'Aquila, he spent several years at the Department of Chemical and Biochemical Engineering of the University College London, at the "Laser Centre" of "The Welding Institute" at Cambridge (GB) and at the Ecole Europeenne des Hautes Etudes des Industries Chimiques de Strasbourg. From this last institution he awarded the European PhD in Chemistry. He taught the courses of Industrial Catalysis, Chemical Reactors and Industrial Chemistry at the Chemical Enginnering Faculty of the University of L'Aquila. From february 2000 is Associated Professor at the Agricultural Faculty of the University of Teramo teaching several courses. He also has been nominated "Professeur Invité" at the Ecole de Chimie, Polymeres et Materiaux of the University of Strasbourg. From december 2006 to august 2008 he has been IPPC (Integrated Pollution Prevention and Control) Commision member's of the Italian Ministry of Environment. Prof. Rapagnà founded in 2006 the Energy and Environmental Research Unit at the University of Teramo- Department of Food Science. The main aim of the research activities is to promote the use of biomasse and agricultural residue a s an alternative renewable energy sources to produce electricity, hydrogen and syn-gas. He has been involved in many european research projects such as the UNIQUE -Grant Agreement Number 211517 and is currently involved in the UNIfHY Project ID 29973.Prof. Rapagnà is coordinator of the research project financed in the frame of POR FESR Abruzzo (2013-2015) Progetto PRIMO, and is coordinator of the "Inter-university Research Centre on Biomass for Energy" (CIRBE) between the Universities of L'Aquila, Padova and Teramo.  

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso fornisce agli studenti le conoscenze di base per poter gestire e progettare le principali operazioni unitarie dell'industria alimentare.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Il corso è incentrato sull'applicazione numerica delle relazioni teoriche ottenute dai bilanci di materia e di energia degli impianti considerati
    • Autonomia di giudizio: Ogni studente dovrà essere in grado di poter effettuare autonomamente l'applicazione numerica delle relazioni teoriche
    • Abilità comunicative: Si svolgeranno esercizi al fine di coinvolgere tutti gli studenti sia singolarmente che in gruppo
    • Capacità di apprendimento: La capacità di apprendimento sarà direttamente proporzionale all'ottenimento del risultato numerico corretto

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Gli studenti devono essere in grado di saper fare i calcoli e di conoscere le principali nozioni di matematica e di fisica
    • Propedeuticità: Non sono richieste propedeuticità ma solo conoscenze di base di Matematica e di Fisica

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: Termodinamica

    • Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica si tratteranno i seguenti argomenti:Termodinamica, Equazioni di Poisson, Diagrammi PV e TS. Equazione di Antoine e Diagramma di Molier. espansione in turbina, potenza. dimensionamento delle pompe. NPSH, prevalenza geometrica e totale, potenza di una pompa.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Gli studenti saranno in grado di calcolare le caratteristiche di un vapore, la potenza di un impianto termoelettrico, il dimensionamento di una pompa inserita in un circuito idraulico.
    UNITA' DIDATTICA 2: Motori e Materiali metallici
    • Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica si tratteranno i seguenti argomenti: Motori termici e motori elettrici. Sistemi per il vuoto. Materiali metallici, prove di resilenza e trazione, acciai inossidabili. saldatura. Valvole e manometri.
    UNITA' DIDATTICA 3: Distillazione
    • Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica si tratteranno i seguenti argomenti: Miscele di aeriformi: legge di Raoult. Costruzione del diagramma di stato T-X per una miscela binaria ideale.Aeriformi e liquidi reali. Equazione di Van Laar. Determinazione dei diagrammi di stato T-X e Y-X della miscela acqua-alcool etilico. Distillazione di rettifica, metodo Mc Cabe Thiele.Determinazione numero di stadi teorici e reali. Distillazione azeotropica.
    UNITA' DIDATTICA 4: Estrazione con solvente
    • Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica si tratteranno i seguenti argomenti: Equilibrio liquido-liquido. Diagrammi ternari. Estrazione a correnti incrociate e in controcorrente.
    UNITA' DIDATTICA 5: Evaporazione e cicli frigoriferi
    • Conoscenza e capacità di comprensione: In questa unità didattica si tratteranno i seguenti argomenti: fenomeno dell'evaporazione. Evaporazione a singolo effetto. Bilanci di materia e di energia. Evaporazione a multiplo effetto in equi e controcorrente. Bilanci di materia e di energia. Cicli frigoriferi: Fluidi utilizzati e loro nomenclatura. Cicli frigoriferi a semplice compressione e semplice laminazione. Cicli frigoriferi più complessi.

    LEZIONI SETTIMANALI

    • Lunedì ore 10:30 - 13:30 - aula Facoltà di Aula 6 Facoltà di Bioscienze e Giurisprudenza
    • Martedì ore 13:30 - 16:30 - aula Facoltà di Aula 6 Facoltà di Bioscienze e Giurisprudenza

    LIBRI DI TESTO 

    Mass-Transfer Operations

    • Autore: R.E. Treybal
    • Edizione: McGraw-Hill Book Company; 3rd edition , 1980, N.Y.
    • Pagine di riferimento: ISBN-13: 978-0070651760 ISBN-10: 0070651760
    Termodinamica
    • Autore: Abbott Michael M. Van Ness Hendrick C.
    • Edizione: McGraw-Hill Companies, 2003,
    • Pagine di riferimento:
    • Link ebook: Collana Schaum

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO 

    Dispense del docente

    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: Termodinamica
    • Data: al termine dell'unità didattica di riferimento
    • Tipologia di prova: Scritta

    PROVA INTERMEDIA 3
    • Unità didattica di riferimento: Estrazione con solvente e Evaporazione
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova: scritta

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    La valutazione finale sarà prima scritta e poi orale

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10