Indice degli argomenti

  • Fisica - Prof. Giuseppe Mazziotti Di Celso - a.a. 2015/2016

    Titoli conseguiti
    Ottobre 2000: Assegnista di ricerca presso l'Università degli Studi di L'Aquila.
    Aprile 1999: Dottore di Ricerca in Ingegneria Chimica XI ciclo, presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II".
    Maggio 1994: Laurea in Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II".
    Luglio 1985: Maturità Classica conseguita presso il Liceo Ginnasio Statale "Umberto I" di Napoli.

    Occupazione attuale
    Ricercatore universitario confermato, in servizio presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Teramo ed affiliato al Dipartimento di Scienze degli Alimenti.
    Docente del corso di "Fisica e Fisica Tecnica" ed "Ingegneria dei Processi Alimentari".

    Linee di ricerca
    Gassificazione di biomasse in un letto fluidizzato per la produzione di energia.
    Depurazione di acque reflue industriali.
    Depurazione dei fumi di combustione.
    Ottimizzazione della reazione di transesterificazione dell'olio di colza per la produzione di biodiesel.
    Diagnostica ottica della combustione Diesel.
    Trasferimento di materia ed energia durante il processo di essiccamento di matrici vegetali (foglie di erba mate).
    Studio degli acquiferi carsici del Gran Sasso.

     

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali > L'insegnamento di Fisica e Fisica Tecnica si propone di fornire agli studenti una solida conoscenza della fisica classica, a partire dai suoi principi generali e fondamentali. In particolare verranno affrontati gli argomenti propri della meccanica, della termodinamica e dell'elettromagnetismo, discipline che sono in grado di descrivere una grandissima varietà di fenomeni fisici. L’obiettivo fondamentale del corso è quello di fornire agli studenti gli strumenti per affrontare agevolmente lo studio degli insegnamenti, che sono alla base dei corsi di laurea triennali e magistrale offerti dalla facoltà di agraria.
    • Prerequisiti > Non sono richiesti particolari prerequisiti, se non quello di aver frequentato i precorsi di Fisica.
    • Propedeuticità > L’aver superato con profitto l’esame di Matematica è fortemente consigliato.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    UNITA' DIDATTICA 1: Meccanica

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente approfondisce le nozioni del programma di studio mediante consultazione di più libri di testo: è in grado così di sviluppare la capacità di critica e di sintesi.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente applica le conoscenze in modo da dimostrare un approccio professionale al lavoro. Il bagaglio culturale acquisito gli permette di sostenere ed argomentare le sue tesi, finalizzate alla soluzione dei problemi tecnici.

    Autonomia di giudizio: La capacità di critica e sintesi acquisita permette allo studente di selezionare i dati che ritiene significativi, grazie anche ad una approfondita riflessione su tematiche di natura tecnica, al fine di sviluppare giudizi autonomi.

    Abilità comunicative: Nel corso dell’insegnamento viene incoraggiato l’intervento dello studente. La discussione che si instaura è utile per perfezionare la sua capacità di comunicazione ad interlocutori di livello culturale medio alto.

    Capacità di apprendimento: L’abitudine all’approfondimento, che lo studente acquisisce durante l’insegnamento, gli è utile nel mettere a punto il metodo di studio e per applicarlo con profitto nel prosieguo della sua carriera accademica.

    UNITA' DIDATTICA 2: Termodinamica, Elettricità e Magnetismo

    Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente approfondisce le nozioni del programma di studio mediante consultazione di più libri di testo: è in grado così di sviluppare la capacità di critica e di sintesi.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente applica le conoscenze in modo da dimostrare un approccio professionale al lavoro. Il bagaglio culturale acquisito gli permette di sostenere ed argomentare le sue tesi, finalizzate alla soluzione dei problemi tecnici.

    Autonomia di giudizio: La capacità di critica e sintesi acquisita permette allo studente di selezionare i dati che ritiene significativi, grazie anche ad una approfondita riflessione su tematiche di natura tecnica, al fine di sviluppare giudizi autonomi.

    Abilità comunicative: Nel corso dell’insegnamento viene incoraggiato l’intervento dello studente. La discussione che si instaura è utile per perfezionare la sua capacità di comunicazione ad interlocutori di livello culturale medio alto.

    Capacità di apprendimento: L’abitudine all’approfondimento, che lo studente acquisisce durante l’insegnamento, gli è utile nel mettere a punto il metodo di studio e per applicarlo con profitto nel prosieguo della sua carriera accademica.

    Libri di testo

    • Eugene Hecht, Fisica 1, Meccanica, Onde Termodinamica, Zanichelli.
    • Eugene Hecht, Fisica 2, Elettricità, Magnetismo, Ottica, Fisica moderna, Zanichelli.
    • Alfano, Betta, d’Ambrosio, Riccio, Fisica Tecnica, Liguori, Disponibile una versione del testo in pdf.
    • Slide commentate a lezione ed esercizi integrativi svolti.
    • Slide Precorsi Fisica ed esercizi svolti.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento per questo corso.

    PROVE INTERMEDIE

    PROVA INTERMEDIA 1

    Unità didattica di riferimento: 1

    Data: 20 aprile 2016


    PROVA INTERMEDIA 2

    Unità didattica di riferimento: 2

    Data: 26 maggio 2016

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10