Indice degli argomenti

  • Colture arboree - Prof. Solange Ramazzotti - a.a. 2015/2016

    1993. Diploma di Maturità Scientifica
    1999. Laurea in Scienze Agrarie presso l’ Università degli Studi di Ancona
    2003. Dottorato in Colture Arboree presso l’Università degli Studi di Bologna
    2005. Diploma di Master in Cooperazione allo Sviluppo nelle Aree Rurali presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Padova.
     

    INFO SUL CORSO


    OBBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Fornire le conoscenze approfondite delle caratteristiche anatomiche, morfologiche e fisiologiche peculiari delle piante arboree. Lo studente acquisirà le conoscenze relative ai processi biologici del ciclo di sviluppo e fruttificazione delle specie da frutto, alle diverse relazioni che legano la singola pianta al sistema arboreto, secondo un approccio finalizzato principalmente agli aspetti produttivistici-qualitativi e di sostenibilità
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: • Sviluppare un approccio multidisciplinare alle problematiche agronomiche, paesaggistiche, culturali e della qualità dei sistemi frutticoli e/o agro-forestali.
      • Dotare lo studente delle competenze tecnico-scientifiche necessarie per un impiego razionale delle moderne pratiche colturali e per lo sfruttamento sostenibile delle risorse genotipiche e ambientali.
    • Autonomia di giudizio: • Acquisizione degli strumenti conoscitivi per la soluzione di alcuni casi pratici affrontati durante il corso delle lezioni. Questo insegnamento vuole contribuire a formare figure professionali moderne altamente preparate, specializzate e flessibili.
    • Abilità comunicative: • Capacità di comunicare in modo critico ed esaustivo gli argomenti che a vario livello riguardano la coltivazione delle piante arboree da frutto
    • Capacità di apprendimento: • Capacità di riconoscere le dinamiche di sviluppo e crescita della pianta arboree da frutto, attraverso una adeguata conoscenza dei processi fisiologici più significativi. Capacità di approfondire la propria preparazione mediante corsi di formazione di livello superiore


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Il corso si avvale delle conoscenze di morfologia, anatomia e biologia vegetale, di biochimica e fisiologia vegetale
    • Propedeuticità: Nessuna

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: Viticoltura generale

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LIBRI DI TESTO


    The Science of Grapevines: Anatomy and Physiology

    • Autore: Markus Keller
    • Edizione: Academic Press, 2010,
    • Link ebook: 0080890482


    La vite: fisiologia, terroir coltivazione
    • Autore: Alain Carbonneau, Alain Deloire, Benoît Jaillard
    • Edizione: Eno-One (collana Manuali della vigna e del vino), 2011,


    PROVE INTERMEDIE


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    L’insegnamento sarà strutturato in moduli didattici e a termine di ciascun modulo saranno svolte delle prove (orali o scritte) per verificare il livello di apprendimento. Il voto finale sarà una media dei risultati delle prove intermedie. Per gli studenti non frequentati saranno calendarizzate delle sessione di esame durante le quali il livello di conoscenza sarà verificato mediante un colloquio orale

  • Origine e caratteristiche delle specie di Vitis

     Le specie più comuni, loro diffusione e loro caratteri ampelografici generali. Caratteristiche botaniche del genere Vitis. La Vitis rotundifolia: caratteri morfologici, fisiologici e produttivi. La Vitis labrusca: caratteri morfologici, fisiologici e produttivi. La Vitis vinifera: origine ed utilizzazione.


    • Organografia della Vitis vinifera

      Origine, morfologia, sviluppo e funzioni della radice, del caule, dei tralci, delle gemme, delle foglie, dei cirri, dei fiori, delle infiorescenze, delle infruttescenze, del graspo, degli acini, dei vinaccioli. I principi e i metodi dell’ ampelografia.


      • Fisologia e biologia della vite

         Generalità sulla fisiologia cellulare e dei tessuti. La funzione traspiratoria e di assorbimento dell’acqua. L’assorbimento delle sostanze nutritive minerali. La funzione fotosintetica e le sue specificità nella vite. La respirazione. La traslocazione degli assimilati.


        • Il ciclo annuale

           Le fasi di dormienza e il ciclo delle gemme. Le inibizioni correlate. L’induzione antogena e l’apparato produttivo. I tipi fiorali. L’allegagione, la partenocarpia, la stenospermocarpia, la pesudopartenocarpia. Lo sviluppo dell’acino: fasi della crescita e ruolo degli ormoni e dei fattori idrici e nutrizionali. Il ciclo della maturazione.


          • La riproduzione e la moltiplicazione della vite

             Le specie pure utilizzate come portinnesti e gli ibridi derivati (specie pure selezionate, ibridi americo-americani ed europeo-americani, ibridi complessi). Criteri generali di scelta dei portinnesti. Tipi di innesto. Ciclo di produzione degli innesti-talea. Tecnica del cartonaggio. La moltiplicazione per coltura di meristemi e di microtalee. I problemi di moltiplicazione in un moderno vivaio. La legislazione viticola per la produzione e il commercio del materiale di moltiplicazione.Il miglioramento varietale per incrocio e selezione. I principi e i metodi della selezione clonale.


            • Ambiente di coltura della vite

               Distribuzione geografica. Viticoltura del territorio. Caratteri del clima: Temperatura. Radiazione solare. Precipitazioni. Indici bioclimatici. Esigenze pedologiche e tipi di terreno. I fattori antropici. Il terroir. Scelte varietali in rapporto al clima. La zonazione viticola.