Indice degli argomenti

  • Chimica - Prof. Marcello Mascini - a.a. 2015/2016

    Ricercatore confermato di chimica analitica. Abilitato Professore Associato (03/A1)

    Interessi di ricerca
    L’area di ricerca del Dr. Mascini riguarda lo sviluppo di sensori e biosensori per la determinazione di analiti di interesse alimentare ed ambientale, in particolare applicando nuove metodiche di molecular modeling per la razionalizzazione di trappole biomimetiche.

    Pubblicazioni di rilievo
    Autore di oltre 80 pubblicazioni nel settore della Chimica Analitica (70% come corresponding author) di cui oltre 50 su riviste scientifiche internazionali (con referee) e oltre 150 partecipazioni a convegni internazionali (abstracts). For details (H index, citations, ect.) please visit 

    http://scholar.google.it/citations?user=APvh_ycAAAAJ&hl=en

    Attività didattiche accademiche svolte nell’Ateneo
    Titolare da piu' di 10 anni di vari corsi: Elementi di Chimica,  Laboratorio di analisi chimiche degli alimenti, Analisi Controllo Qualità, Trattamento Statistico dei Dati, per i corsi di laurea e Laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari, Tutela e Benessere Animale, Viticoltura ed Enologia.

    Esperienze in ambito internazionale nella didattica accademica e nella ricerca scientifica
    Da piu’ di 15 anni il Dr. Mascini collabora attivamente a livello europeo con altri gruppi di ricerca in particolare partecipando al SENSPOL Thematic Network (contract no. EVK1-CT1999-2001, EC Environment and Sustainable Development Programme, DG Research, Key Action "Management and Quality of Water") 
    Nel 2006 il Dr. Macini, in collaborazione con il gruppo di ricerca del Prof. Guilbault University of Cork, Ireland, e’ all’interno del 12% dei ricercatori europei scelti nell’ambito del Sixth European Framework Programme 2002-Mobility-5 (Marie Curie Intra-European Fellowships).
    Nel 2008-2012 il Dr. Mascini e' stato il coordinatore di due progetti europei del European 7th framework programme (call PEOPLE-IRSES), in collaborazione con Brasile, Marocco, Portogallo e Repubblica Ceca.

    Affiliazioni accademiche
    Universita’ di Teramo

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali > Lo studente dovrà aver acquisito un’adeguata conoscenza e comprensione dei concetti di base della chimica, enfatizzando quei principi che sono maggiormente rilevanti per il lavoro dell’esperto del benessere animale, tra cui lo studio della composizione, della struttura e delle proprietà delle varie forme di materia e delle leggi che descrivono i cambiamenti ai quali va soggetta. Lo studente dovrà aver acquisito la capacità di applicare concetti e metodologie della chimica agli aspetti chimici, propedeutici allo studio dei meccanismi biologici, microbiologici, biofisici, tossicologici e patologici concernenti lo stato di salute, di malattia e di benessere dell’animale singolo ed in allevamento.
    • Prerequisiti > Conoscenze logico-matematiche di base.
    • Propedeuticità > Nessuna.

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    Le unità didattiche sono suddivise come segue:

    UNITA' DIDATTICA 1:  Struttura dell'atomo-Legami chimici-Stati di aggregazione della materia

    UNITA' DIDATTICA 2:  Equilibrio chimico-Soluzioni-Acidi e basi-Soluzioni saline: idrolisi- Soluzioni tampone

    UNITA' DIDATTICA 3: Termodinamica chimica-Ossidoriduzioni-Cinetica chimica

    UNITA' DIDATTICA 4:  Introduzione alla chimica organica. Meccanismi delle reazioni organiche e la relazione tra struttura chimica e funzione biologica delle macromolecole

    Per tutte le unità didattiche gli indicatori di Dublino sono i medesimi:

    • Conoscenza e capacità di comprensione >  Acquisizione di un’adeguata conoscenza e comprensione dei concetti di base della chimica
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione > Capacita’ di applicare concetti e metodologie della chimica agli aspetti chimici, propedeutici allo studio dei meccanismi biologici, microbiologici, biofisici, tossicologici e patologici concernenti lo stato di salute
    • Autonomia di giudizio > Raggiungimento di una solida cultura scientifica, di cui le idee fondamentali della chimica rappresentano una importante componente
    • Abilità comunicative > Essere in grado di esporre e spiegare, in maniera semplice ma rigorosa, anche a un pubblico non esperto, i processi chimici che stanno alla base delle Scienze applicate
    • Capacità di apprendimento > Collegamento e integrazione delle conoscenze apprese con quelle fornite nei corsi successivi. Essere in grado di aggiornare le proprie conoscenze pertinenti alla chimica, consultando pubblicazioni scientifiche anche in lingua inglese.

    Libri di testo

    • Bettelheim, Brown, Campbell, Farrel, Chimica e Propedeutica Biochimica, EdiSES.
    • P.W. Atkins, L. Jones, Chimica generale, Zanichelli.
    • W. H. Brown - T. Poon, Introduzione alla Chimica Organica, EdiSES .
    • Il Docente, Raccolta di Appunti ed Esercizi di Lezione.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

     Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento per questo corso.

    PROVE INTERMEDIE

    L'esame del modulo si compone di una prova scritta e di una eventuale prova orale. Il voto finale risulta dalla media dei voti ottenuti nelle varie prove.

    La prova scritta richiede il superamento di due prove in itinere o, in caso di insufficienza in queste ultime, di un esame scritto finale su tutti gli argomenti del corso.

    Le prove in itinere si tengono durante il semestre al termine delle unità didattiche e contengono una serie di 40 domande a risposta multipla, limitate agli argomenti specifici delle unità. La risposta corretta a ogni domanda vale 1 punto. La risposta sbagliata o non data vale 0 punti. Le prove in itinere si intendono superate con un voto medio uguale o maggiore di 18/30

    In caso di insufficienza nelle prove in itinere, al termine del semestre, lo studente è tenuto a sostenere un esame scritto finale consistente in un quiz di 80 domande a risposta multipla sugli argomenti dell'intero modulo. La risposta corretta a ogni domanda vale 1 punto. Le risposte sbagliate o non date valgono 0 punti. La prova si intende superata con un voto finale uguale o maggiore di 18/30.

    Il voto ottenuto nella prova scritta (i.e., prove in itinere o esame scritto finale) sarà mantenuto per un periodo non superiore a un anno dalla data del suo superamento.

    La eventuale prova orale, da sostenersi solo se si è superato la prova scritta, verte sull’intero programma del modulo. In caso di non superamento dell’orale, il voto della prova scritta viene mantenuto fino alla sua naturale scadenza.

     Il voto finale deriva dalla media ponderata di questo modulo con quello di “Biochimica” del C.I. di cui fa parte l’insegnamento.

    Durante le lezioni, gli studenti verificano il loro grado di apprendimento, attraverso la risoluzione di test, simili alle prove in itinere.



    PER RECUPERARE IL MODULO SI PREGA DI CONTATTARE IL DOCENTE VIA MAIL: MMASCINI@UNITE.IT

  • Video di presentazione del corso

    • TEST_ESAME_TBA