Indice degli argomenti

  • Logica - Prof. Raffaele Mascella - a.a. 2015/2016

    Raffaele Mascella è Professore Associato di Logica e Filosofia della Scienza, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Management and Business Communication e Vice Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione. Si è laureato in Matematica presso l’Università dell’Aquila ed ha conseguito il dottorato di ricerca in Epistemologia e Didattica della Matematica presso l’Università di Teramo. E’ stato Docente nella scuola secondaria superiore, Ricercatore Universitario in Informatica e Coordinatore di vari Master e Corsi di Formazione. Tra gli interessi di ricerca vi sono la teoria dell'informazione e dei codici, la filosofia della matematica, della computazione e dei sistemi complessi. Tra i libri pubblicati: Teoria e Strutture dell’Informazione (2008); La Società e i Fondamenti dell’Informatica (2006); Viaggio intorno all’Evoluzione (2008).

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Conoscenza di base della logica classica e della logica informale; competenze nel ragionamento deduttivo e induttivo; competenze nel riconoscimento e nella produzione di argomentazioni.
    • Prerequisiti: non presenti
    • Propedeuticità: non presenti

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    1. UNITA' DIDATTICA: Aspetti generali dell’argomentazione

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle strutture argomentative e delle modalità di valutazione.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per descrivere le argomentazioni.

    Autonomia di giudizio: Saper interpretare e valutare forme e caratteristiche delle argomentazioni.

    Abilità comunicative: Riconoscimento e produzione verbale di argomentazioni.

    Capacità di apprendimento: Capacità di riconoscere elementi argomentativi negli studi successivi.

    2. UNITA' DIDATTICA: La logica delle proposizioni

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza del linguaggio e del calcolo formale delle proposizioni.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche per studiare le inferenze deduttive.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare espressioni e ragionamenti proposizionali.

    Abilità comunicative: Saper destrutturare i discorsi argomentativi in modo proposizionale e saper utilizzare linguaggi formali.

    Capacità di apprendimento: Capacità di utilizzare logiche e linguaggi formali più avanzati. 

    3. UNITA' DIDATTICA: Dai sillogismi alla logica dei predicati

    Conoscenza e capacità di comprensione: Acquisizione delle principali forme sillogistiche e del linguaggio dei predicati.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche per studiare le inferenze predicative.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare espressioni e ragionamenti predicativi.

    Abilità comunicative: Saper produrre in forma più avanzata linguaggi formali ed inferenze deduttive.

    Capacità di apprendimento: Capacità di utilizzare logiche e linguaggi formali più avanzati.

    4. UNITA' DIDATTICA:  La logica del quotidiano e le insidie

    Conoscenza e capacità di comprensione: Acquisizione delle strategie argomentative ordinarie e delle principali fallacie.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per riconoscere le caratteristiche dei ragionamenti informali.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare forza, debolezza e fallacie dei ragionamenti informali.

    Abilità comunicative: Saper riconoscere e produrre gli elementi linguistici all'interno delle argomentazioni informali.

    Capacità di apprendimento: Capacità di usare strumenti più avanzati per il ragionamento critico.

    5. UNITA' DIDATTICA: Il ragionamento induttivo

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle principali forme del ragionamento induttivo e delle relative fallacie.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per riconoscere le caratteristiche dei ragionamenti induttivi.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare forza, debolezza e fallacie dei ragionamenti induttivi.

    Abilità comunicative: Saper riconoscere e produrre gli elementi linguistici all'interno delle argomentazioni induttive.

    Capacità di apprendimento: Capacità di usare forme più complesse di ragionamento induttivo.

    LIBRI DI TESTO E MATERIALI DI STUDIO

    • A. Varzi, J. Nolt, D. Rohatyn, Logica, 2/ed,  McGraw-Hill, Milano, 2007, www.ateneonline.it/varzi . Alcune parti del libro di Varzi et al. non fanno parte del programma d'esame, ovvero sono da escludere: i paragrafi 3.7, 6.5 e 6.6 ed i capitoli 7 e 11. 
    • F. Paoli, C. Crespellani, G. Sergioli, Ragionare nel quotidiano, Mimesis, Milano, 2012, www.mimesisedizioni.it.
    • Dispense fornite dal docente: Modello di Toulmin (tra i materiali della Unit 1), Gioco Equo e Conferma Bayesiana (tra i materiali della Unit 5)
    • Esempi ed esercizi forniti dal docente: Esempi di derivazioni (tra i materiali della Unit 2), Esercizi sulla semantica predicativa (tra i materiali della Unit 3)

    MATERIALI DI APPROFONDIMENTO E LETTURE (FACOLTATIVE)

    • A. Schopenauer, “L’Arte di ottenere ragione. Esposta in 38 stratagemmi”, Adelphi. Esiste una versione scaricabile online da qui.
    • Per una classificazione più esaustiva delle fallacie consiglio due siti web in italiano e due in inglese: in italiano su argomentare.it e su fallacielogiche.it, in inglese su fallacyfiles.org e su onegoodmove.org.
    • In molte Unit sono fornite indicazioni su Altre letture interessanti ai fini dell'approfondimento delle tematiche del corso.  

    PROVE INTERMEDIE

    Per i frequentanti sono previste 5 prove intermedie, una per ogni unit. Le modalità di valutazione sono riportate nell'apposito file ad inizio pagina, mentre le date sono riportate all'interno della Unit di riferimento e nei documenti iniziali (Informazioni Sintetiche e Pianificazione delle attività).

    PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

    • Libri di testo: sono gli stessi testi e materiali di studio previsti per gli studenti frequentanti.
    • Project work: ogni studente deve realizzare individualmente un project work seguendo le specifiche previste nel project work dei frequentanti. Nello specifico, occorre costruire una buona argomentazione a sostegno di una tesi liberamente scelta. Per una scelta di temi su cui argomentare si possono (ad esempio) considerare le discussioni presenti su questi siti: idebate.org <http://idebate.org/discussion/debatabase-discussions> e debate.org <http://www.debate.org/debates/education/>. Il project work, che non va inviato al docente, deve essere portato già stampato in sede d'esame.
    • Modalità esami: gli esami finali vertono su: 
      1. una prova scritta (la tipologia degli esercizi è la stessa degli eserciziari online, forniti all'interno delle Unit) e 
      2. una prova orale (programma d'esame + project work realizzato).

  • ATSC

    Le lezioni/verifiche intermedie mirate al gruppo ATSC si terranno nei seguenti giorni:

    • Teramo 29/02/2016 e Roma 04/03/2016 (Unit 1);
    • Teramo 04/04/2016 e Roma 08/04/2016 (Unit 2-3, Verifiche Unit 1);
    • Teramo 9/05/2016 e Roma 13/05/2016 (Unit 4-5, Verifiche Unit 2-3);
    • Teramo, giorno dell'esame finale (Verifiche Unit 4-5)

    Si ricorda che, ai fini della possibilità di effettuare alcune attività online, occorre iscriversi a questo corso in piattaforma.

  • Unità 1 – Aspetti generali della logica e dell’argomentazione

    16/02/16: Introduzione al Corso. Logica formale e informale. Logica e contesti comunicativi.

    17/02/16Struttura delle argomentazioni. 

    18/02/16: Argomentazioni complesse e convergenti. Asserzioni implicite.

    23/02/16: Valutare le argomentazioni. Deduzione e induzione. Validità e fallacie. Fondatezza, forza e bontà.

    24/02/16: Valutare le argomentazioni. Pertinenza e vulnerabilità. Completare un argomento.

    25/02/16Esercitazione.

    01/03/16, ore 9.30Prova intermedia Unit 1. A seguire: formazione gruppi e individuazione argomenti per project work finale.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 1-2)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 1-2-3-4-5)

  • Unità 2 – La logica delle proposizioni

    02/03/16: Introduzione alla logica proposizionale. . 

    03/03/16: Formalizzazione. Regole del linguaggio. 

    08/03/16: Semantica e tavole di verità.

    09/03/16: Vero-funzionalità per formule e forme argomentative. Tautologie, contraddizioni e contingenze.

    10/03/16, ore 9.30: Recupero Unit 1 (solo per gli ammessi). A seguire: Prova formativa ed Esercitazione (per tutti).

    22/03/16, ore 9.30: Introduzione al calcolo proposizionale. Regole di inferenza non ipotetiche e ipotetiche.

    23/03/16, ore 9.30: Regole di inferenza ipotetiche. Regole derivate. Teoremi ed equivalenze.

    Avvertenza: le lezioni di giovedì 24 e martedì 29 marzo sono sospese in virtù del blocco della didattica. Per martedì 29, rimane comunque confermato il ricevimento studenti nell'orario solito (martedì, ore 16.30). Inoltre, il docente è disponibile ad anticipare ed allargare l'orario di ricevimento nel caso in cui diversi studenti frequentanti avessero bisogno di rivedere con il docente gli esercizi d'esame dell'ultima parte della Unit 2. Gli studenti interessati sono invitati a comunicarlo al docente in anticipo attraverso il gruppo social "UniTe Logica".

    30/03/16: Prova intermedia Unit 2. A seguire: modalità di lavoro per project work finale. 

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 3-4, con esclusione del par. 3.7) 
  • Unità 3 – Dai sillogismi alla logica dei predicati

    31/03/16: Asserzioni categoriche. Inferenze dirette e sillogismi. 

    05/04/16: ANNULLATA (vedi qui)  

    06/04/16, ore 9.30: Introduzione alla logica dei predicati. Formalizzazione. Linguaggio predicativo. 

    07/04/16, ore 9.30Recuperi Unit 2 (solo per gli ammessi). A seguire: Modelli e interpretazioni, Esercitazione (per tutti). 

    12/04/16, ore 9.30: Prova intermedia Unit 3. A seguire: Gli errori nella logica del quotidiano.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 5 e cap. 6, con esclusione del par. 6.5 e della parte sugli alberi di refutazione del par. 6.6) 
  • Unità 4 – La logica del quotidiano e le insidie

    13/04/16: Gli errori nella logica del quotidiano

    14/04/16: Classificazione delle fallacie. Le insidie dell'ambiguità. 

    19/04/16: Le fallacie formali. Le insidie della tendenziosità e del depistaggio.

    20/04/16, ore 9.30Recuperi Unit 3. A seguire: Le insidie del depistaggio e delle emozioni (lezione per tutti).

    21/04/16: Le insidie delle emozioni e dell’autorità. Esercitazione.

    26/04/16, ore 9.30: Prova intermedia Unit 4. A seguire: modalità di consegna dell'elaborato e della Peer Review.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 8, tranne par. 8.4)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 7-8-9-10-11)
  • Project work finale "La Disputa"

    Il project work finale "La Disputa" è un'attività collaborativa (a gruppi) e richiede, oltre ad un discreto grado di consapevolezza sul tema, la capacità di elaborare un'argomentazione con riferimenti puntuali alle conoscenze disponibili in ambito scientifico (science-oriented). L'obiettivo formativo è di far padroneggiare lo studente con la costruzione di discorsi argomentativi facendo appello alle migliori conoscenze disponibili.

    Alcune attività organizzative e facilitative sono svolte durante tutto il corso, mentre le scadenze sono concentrate nella fase finale del corso. Nello specifico:  

    01/03/16: Formazione gruppi e Individuazione argomenti (dopo la Prova intermedia della Unit 1).

    30/03/16: Modalità di lavoro (dopo la Prova intermedia della Unit 2).

    26/04/16: Modalità di consegna dell'elaborato e della Peer Review (dopo la Prova intermedia della Unit 4).

    05/05/16: Facilitazioni finali per la redazione dell'elaborato. 

    07/05/16 (entro le ore 23.55) - SCADENZA: Consegna online dell'elaborato ("Consegna PWork e PReview").

    14/05/16 (entro le ore 23.55) - SCADENZA: Consegna online della valutazione esterna ("Consegna PWork e PReview") e della valutazione interna al gruppo ("Peer Review Interna").

    17/05/16: Modalità della disputa finale (dopo la Prova intermedia della Unit 5).

    18/05/16 (ore 9.30-12.30, 15.30-18.30) - SCADENZA: Disputa finale.

    24/05/16: Riepilogo e sintesi di tutte le valutazioni.

  • Unità 5 – Il ragionamento induttivo

    27/04/16: Forza induttiva. Sillogismo statistico. Generalizzazioni statistiche.

    28/04/16: Generalizzazioni e fallacie induttive. L'analogia.

    03/05/16Inferenze e fallacie causali.

    04/05/16, ore 9.30Recuperi Unit 4 (solo per gli ammessi). A seguire: Esercitazione (per tutti).

    NB: la lezione del 05/05/16 sarà dedicata esclusivamente al PW finale.

    10/05/16Cenni di probabilità e fallacie probabilistiche.

    11/05/16: Probabilità condizionale e ragionamento bayesiano.

    12/05/16: Applicazioni ai giochi e le fallacie dei giocatori. 

    17/05/16Prova intermedia Unit 5. A seguire: modalità della disputa finale del project work.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (par. 8.4, cap. 9-10)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 6, 12, 14)