Indice degli argomenti

  • Logica e teoria dell'argomentazione - Prof. Raffaele Mascella - a.a. 2016/2017

    Raffaele Mascella è Professore Associato di Logica e Filosofia della Scienza e Vice Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione. Si è laureato in Matematica presso l’Università dell’Aquila ed ha conseguito il dottorato di ricerca in Epistemologia e Didattica della Matematica presso l’Università di Teramo. E’ stato Docente nella scuola secondaria superiore, Ricercatore Universitario in Informatica e Coordinatore di vari Master e Corsi di Formazione. Tra gli interessi di ricerca vi sono la teoria dell'informazione e dei codici, la filosofia della matematica, della computazione e dei sistemi complessi. Tra i libri pubblicati: Teoria e Strutture dell’Informazione (2008); La Società e i Fondamenti dell’Informatica (2006); Viaggio intorno all’Evoluzione (2008).

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Conoscenza di base della logica classica e della logica informale; competenze nel ragionamento deduttivo e induttivo; competenze nel riconoscimento e nella produzione di argomentazioni.
    • Prerequisiti: non presenti
    • Propedeuticità: non presenti

    INDICATORI DI DUBLINO PER UNITA' DIDATTICA

    1. UNITA' DIDATTICA: Aspetti generali dell’argomentazione

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle strutture argomentative e delle modalità di valutazione.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per descrivere le argomentazioni.

    Autonomia di giudizio: Saper interpretare e valutare forme e caratteristiche delle argomentazioni.

    Abilità comunicative: Riconoscimento e produzione verbale di argomentazioni.

    Capacità di apprendimento: Capacità di riconoscere elementi argomentativi negli studi successivi.

    2. UNITA' DIDATTICA: La logica delle proposizioni

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza del linguaggio e del calcolo formale delle proposizioni.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche per studiare le inferenze deduttive.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare espressioni e ragionamenti proposizionali.

    Abilità comunicative: Saper destrutturare i discorsi argomentativi in modo proposizionale e saper utilizzare linguaggi formali.

    Capacità di apprendimento: Capacità di utilizzare logiche e linguaggi formali più avanzati. 

    3. UNITA' DIDATTICA: Dai sillogismi alla logica dei predicati

    Conoscenza e capacità di comprensione: Acquisizione delle principali forme sillogistiche e del linguaggio dei predicati.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche per studiare le inferenze predicative.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare espressioni e ragionamenti predicativi.

    Abilità comunicative: Saper produrre in forma più avanzata linguaggi formali ed inferenze deduttive.

    Capacità di apprendimento: Capacità di utilizzare logiche e linguaggi formali più avanzati.

    4. UNITA' DIDATTICA:  La logica del quotidiano e le insidie

    Conoscenza e capacità di comprensione: Acquisizione delle strategie argomentative ordinarie e delle principali fallacie.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per riconoscere le caratteristiche dei ragionamenti informali.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare forza, debolezza e fallacie dei ragionamenti informali.

    Abilità comunicative: Saper riconoscere e produrre gli elementi linguistici all'interno delle argomentazioni informali.

    Capacità di apprendimento: Capacità di usare strumenti più avanzati per il ragionamento critico.

    5. UNITA' DIDATTICA: Il ragionamento induttivo

    Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle principali forme del ragionamento induttivo e delle relative fallacie.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisizione di capacità analitiche utili per riconoscere le caratteristiche dei ragionamenti induttivi.

    Autonomia di giudizio: Saper valutare forza, debolezza e fallacie dei ragionamenti induttivi.

    Abilità comunicative: Saper riconoscere e produrre gli elementi linguistici all'interno delle argomentazioni induttive.

    Capacità di apprendimento: Capacità di usare forme più complesse di ragionamento induttivo.

    LIBRI DI TESTO E MATERIALI DI STUDIO

    • A. Varzi, J. Nolt, D. Rohatyn, Logica, 2/ed,  McGraw-Hill, Milano, 2007, www.ateneonline.it/varzi . Alcune parti del libro di Varzi et al. non fanno parte del programma d'esame, ovvero sono da escludere: i paragrafi 3.7, 6.5 e 6.6 ed i capitoli 7 e 11. 
    • F. Paoli, C. Crespellani, G. Sergioli, Ragionare nel quotidiano, Mimesis, Milano, 2012, www.mimesisedizioni.it.
    • Dispense fornite dal docente: Modello di Toulmin (tra i materiali della Unit 1), Gioco Equo e Conferma Bayesiana (tra i materiali della Unit 5)
    • Esempi ed esercizi forniti dal docente: Esempi di derivazioni (tra i materiali della Unit 2), Esercizi sulla semantica predicativa (tra i materiali della Unit 3)

    MATERIALI DI APPROFONDIMENTO E LETTURE (FACOLTATIVE)

    • A. Schopenauer, “L’Arte di ottenere ragione. Esposta in 38 stratagemmi”, Adelphi. Esiste una versione scaricabile online da qui.
    • Per una classificazione più esaustiva delle fallacie consiglio due siti web in italiano e due in inglese: in italiano su argomentare.it e su fallacielogiche.it, in inglese su fallacyfiles.org e su onegoodmove.org.
    • In molte Unit sono fornite indicazioni su Altre letture interessanti ai fini dell'approfondimento delle tematiche del corso.  


    Durante il semestre del Corso il ricevimento studenti è fissato il mercoledì, dalle 15.30 alle 17.30. Comunque, puoi cercarmi presso il mio ufficio anche in altri orari, con appuntamento o senza. Solitamente, il martedì, il mercoledì e il giovedì sono in ufficio o in facoltà, per cui la probabilità di trovarmi in quest giorni è ragionevolmente alta; e nonostante in alcuni casi potrei chiederti di tornare in un altro momento, in generale sarò felice di parlarti nel momento in cui preferisci.

    Alla fine del semestre il ricevimento studenti è fissato il mercoledì, dalle 15.30 alle 16.30, o per appuntamento. Per fissarne uno, puoi inviarmi un'email.

    PROVE INTERMEDIE

    Per i frequentanti sono previste 5 prove intermedie, una per ogni unit. Le modalità di valutazione sono riportate nell'apposito file ad inizio pagina, mentre le date sono riportate all'interno della Unit di riferimento e nei documenti iniziali (Informazioni Sintetiche e Pianificazione delle attività).

    PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

    • Libri di testo: sono gli stessi testi e materiali di studio previsti per gli studenti frequentanti.
    • Project work: ogni studente deve realizzare individualmente un project work seguendo le specifiche previste nel project work dei frequentanti. Nello specifico, occorre costruire una buona argomentazione a sostegno di una tesi liberamente scelta. Per una scelta di temi su cui argomentare si possono (ad esempio) considerare le discussioni presenti su questi siti: idebate.org <http://idebate.org/discussion/debatabase-discussions> e debate.org <http://www.debate.org/debates/education/>. Il project work, che non va inviato al docente, deve essere portato già stampato in sede d'esame.
    • Modalità esami: gli esami finali vertono su: 
      1. una prova scritta (la tipologia degli esercizi è la stessa degli eserciziari online, forniti all'interno delle Unit) e 
      2. una prova orale (programma d'esame + project work realizzato).

  • ATSC

    Le lezioni/verifiche intermedie mirate al gruppo ATSC si terranno nei seguenti giorni:

    • Teramo 3/10/2016 e Roma 10/10/2016 (Unit 1);
    • Teramo 7/11/2016 e Roma 14/11/2016 (Unit 2-3, Verifiche Unit 1);
    • Teramo 5/12/2016 e Roma 12/12/2016 (Unit 4-5, Verifiche Unit 2-3);
    • entro le 23.55 del 22 gennaio 2017: consegna online dei project works;
    • Teramo, giorno dell'esame finale (Verifiche Unit 4-5)

    Si ricorda che, ai fini della possibilità di effettuare alcune attività online (eserciziari di autovalutazione, consegna del project work, ecc.), occorre iscriversi a questo corso in piattaforma.

  • Unità 1 – Aspetti generali della logica e dell’argomentazione

    27/09/16: Introduzione al Corso. Logica formale e informale. Logica e contesti comunicativi.

    28/09/16Struttura delle argomentazioni. 

    29/09/16: Argomentazioni complesse e convergenti. Asserzioni implicite.

    04/10/16: Valutare le argomentazioni. Deduzione e induzione. Validità e fallacie. Fondatezza, forza e bontà.

    05/10/16: Valutare le argomentazioni. Pertinenza e vulnerabilità. Completare un argomento.

    06/10/16Esercitazione. A seguire: formazione gruppi e individuazione argomenti per project work finale.

    11/10/16Prova intermedia Unit 1. A seguire: formazione gruppi e individuazione argomenti per project work finale.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 1-2)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 1-2-3-4-5)

  • Unità 2 – La logica delle proposizioni

    12/10/16: Introduzione alla logica proposizionale. Formalizzazione.

    13/10/16: Formalizzazione. Regole del linguaggio proposizionale. 

    20/10/16: Semantica e tavole di verità. Tautologie, contraddizioni e contingenze. 

    25/10/16: Forme argomentative valide. A seguire: introduzione al calcolo proposizionale.

    26/10/16: Prova formativa: A seguire: Regole di inferenza non ipotetiche.

    27/10/16Regole di inferenza non ipotetiche. Regole di inferenza ipotetiche. (CANCELLATA)

    02/11/16: Regole derivate. Teoremi ed equivalenze.  (CANCELLATA)

    03/11/16: Esercitazione.  (CANCELLATA)

    08/11/16Regole di inferenza non ipotetiche. Regole di inferenza ipotetiche.

    09/11/16 (10.30-12.30): Regole derivate. Teoremi ed equivalenze.

    09/11/16: Formazione gruppi e individuazione argomenti per project work finale. Gli Argomenti Morali

    10/11/16: Esercitazione. A seguire: Modalità di redazione del project work.

    15/11/16: Prova intermedia Unit 2. A seguire (solo per gli ammessi): Recupero prova intermedia Unit 1.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 3-4, con esclusione del par. 3.7) 
  • Unità 3 – Dai sillogismi alla logica dei predicati

    16/11/16: Asserzioni categoriche. Inferenze dirette e sillogismi. 

    17/11/16: Esercitazione sui sillogismi. Introduzione alla logica dei predicati.  

    22/11/16: Formalizzazione, linguaggio e semantica predicativa. A seguire: modalità di redazione, consegna online, valutazione e peer review del project work. 

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 5; cap. 6, ma solo i par. da 6.1 a 6.4) 
  • Unità 4 – La logica del quotidiano e le insidie

    23/11/16: Gli Argomenti Morali (utile ai fini del PW). Classificazione delle fallacie. Le insidie dell'ambiguità.

    24/11/16Le fallacie formali. Le insidie della tendenziosità e del depistaggio.

    29/11/16Le insidie del depistaggio e delle emozioni.

    30/11/16Le insidie delle emozioni e dell’autorità.

    01/12/16: Esercitazione.

    06/12/16: Prova intermedia Unit 3-4. A seguire: modalità di redazione, consegna online, valutazione e peer review del project work.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (cap. 8, tranne par. 8.4)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 7-8-9-10-11)
  • Project work finale "La Disputa"

    Il project work finale "La Disputa" è un'attività collaborativa (a gruppi) e richiede, oltre ad un discreto grado di consapevolezza sul tema, la capacità di elaborare un'argomentazione su temi morali, con riferimenti puntuali alle conoscenze disponibili in ambito scientifico (science-oriented). L'obiettivo formativo è di far padroneggiare lo studente con la costruzione di discorsi argomentativi facendo appello alle migliori conoscenze disponibili.

    Alcune attività organizzative e facilitative sono svolte durante tutto il corso, mentre le scadenze sono concentrate nella fase finale del corso. Nello specifico: 

    15/12/16: Facilitazione finale per la redazione del project work.

    22/12/16 (entro le ore 23.55) - SCADENZA: Consegna online dell'elaborato ("Consegna PWork e PReview"): deve farlo SOLO il REFERENTE del gruppo.

    22/12/16 (entro le ore 23.55) - SCADENZA: Consegna online della valutazione interna al gruppo ("Peer Review Interna"): deve farla OGNI STUDENTE.

    14/01/17 (entro le ore 23.55) - SCADENZA: Consegna online della valutazione esterna ("Consegna PWork e PReview"): deve farla OGNI STUDENTE.

    18/01/16: Dispute. 

    19/01/16: Dispute. A seguire: riepilogo e sintesi di tutte le valutazioni.

    Materiali di studio:

    • Dispensa sugli Argomenti Morali.
    • Dispensa su Come scrivere il saggio argomentativo.
    • Esempio di argomentazione

  • Unità 5 – Il ragionamento induttivo

    07/12/16: Forza induttiva. Sillogismo statistico.

    13/12/16: Generalizzazioni statistiche e fallacie induttive.

    14/12/16: L'analogia. Inferenze e fallacie causali.

    15/12/16: Facilitazione Project Work. 

    20/12/16: Recuperi Unit 2 e Unit 3-4 (solo per gli ammessi). 

    21/12/16: Cenni di probabilità. 

    10/01/17: Fallacie probabilistiche. Probabilità condizionale.

    11/01/17:  Teorema di Bayes e conferma bayesiana.

    12/01/17: Applicazioni ai giochi e le fallacie dei giocatori. 

    17/01/17: Prova intermedia Unit 5. A seguire: modalità della disputa finale del project work.

    Materiali di studio:

    • Varzi et al., Logica (par. 8.4, cap. 9-10)
    • Paoli et al., Ragionare nel quotidiano (cap. 6, 12, 14)
    • Dispense sul "Gioco Equo" e sulla "Conferma Bayesiana"