Indice degli argomenti

  • Comunicazione d'impresa - Prof. Christian Corsi - a.a. 2016/2017


    Professore Associato di Economia Aziendale, Docente dell'insegnamento di Comunicazione d'Impresa,  Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Teramo. 
    Delegato del Magnifico Rettore in materia di Orientamento in entrata dell’Università degli Studi di Teramo con il raccordo con il Sistema Universitario Abruzzese e la Regione Abruzzo; Delegato del Magnifico Rettore al Placement; Delegato del Magnifico Rettore al Welfare . Da gennaio 2015 idoneo Professore Associato di Economia Aziendale (DD nr. 161/2013, 13B1); Presidente dello spin-off Università degli Studi di Teramo CISREM srl (Centro Internazionale Studi e Ricerche Economico-Manageriali); membro della Commissione Brevetti dell'Università degli Studi di Teramo; ha partecipato all'Accounting History International Emerging Scholars’ Colloquium, Skema Business School, coordinatore Prof. Garry Carnegie, Parigi; vincitore dottorato di ricerca -XX ciclo- in Project Financing (primo nella graduatoria di merito), Dipartimento di Teorie e Politiche dello Sviluppo Sociale; nel 2006 periodo di studio e ricerca a Londra e Oxford. È membro dell'Accademia Italiana di Economia Aziendale e socio ordinario della Società Italiana di Storia della Ragioneria.

    PER VISUALIZZARE IL CURRICULUM ACCADEMICO COMPLETO SI FACCIA RIFERIMENTO AL SEGUENTE LINK: http://www.unite.it/UniTE/Engine/RAServePG.php/P/58511UTE0413?&VRIC_IDOC=538

    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: L’insegnamento è finalizzato all'acquisizione di una completa e sistematica raccolta di conoscenze e competenze concernenti le caratteristiche ed i processi organizzativi, gestionali e comunicativi delle imprese, unitamente allo sviluppo delle capacità basilari e critiche volte all'apprendimento dei fondamentali elementi dimensionali di governo aziendale, in particolare per quanto concerne gli aspetti di sviluppo dell’imprenditorialità, dei processi informativi ed innovativi. A conclusione del percorso formativo, gli studenti avranno a disposizione un complesso di conoscenze congiuntamente ad alcune fondamentali capacità pragmatiche nel decision making e nel problem solving, essenziali ai fini della corretta conduzione e dell’efficace gestione dei processi comunicativi, ma anche di quelli organizzativi e gestionali delle imprese. Ugualmente, gli studenti mediante l’insegnamento avranno una migliore capacità di riconoscere e valutare le fondamentali leve di comunicazione, unitamente a quelle organizzative e di management idonee alla corretta conduzione aziendale all'interno del contesto competitivo designato dall'impresa.
    • Prerequisiti: Nessuno
    • Propedeuticità: Nessuna

    Conoscenze e capacità di comprensione (knowledge and understanding): L’insegnamento si propone di far acquisire allo studente una completa e sistematica raccolta di conoscenze e competenze concernenti le caratteristiche ed i processi organizzativi, gestionali e comunicativi delle imprese, unitamente allo sviluppo delle capacità basilari e critiche volte all'apprendimento dei fondamentali elementi dimensionali di governo aziendale, in particolare per quanto concerne gli aspetti di sviluppo dell’imprenditorialità, dei processi informativi ed innovativi. 

    Conoscenze e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding): Lo studente, a conclusione del percorso formativo, avrà a disposizione un insieme di conoscenze relative ai concetti teorici appresi, insieme ad alcune capacità pratiche nel decision making e nel problem solving essenziali ai fini della corretta conduzione e dell’efficace gestione dei processi comunicativi, ma anche di quelli organizzativi e gestionali delle imprese. Ulteriormente, egli avrà assimilato alcune capacità circa l’utilizzo delle metodiche di base e degli strumenti validi alla risoluzione delle problematicità di gestione, di comunicazione ed organizzazione che caratterizzano la realtà d’impresa. 

    Autonomia di giudizio (making judgements): L’insegnamento si pone come finalità quella di supportare il pieno accrescimento delle capacità di analisi critica ai fini della definizione di giudizi utili nelle attività di decision making, sia in relazione ai peculiari aspetti organizzativi-gestionali che ai processi di comunicazione - interna che esterna - che qualificano la realtà aziendale ed il contesto competitivo dell’impresa. 

    Abilità comunicative (communication skills): Lo studente, al termine del percorso formativo, avrà sviluppato un livello di capacità relazionali e comunicative tali da poter operare in maniera efficace all'interno delle imprese, dialogare con l’ambiente interno ed esterno, gestendo in maniera opportuna i rapporti instauranti con quest’ultimo al fine di comprendere le dimensioni contestuali emergenti ed adattarsi alle molteplici e mutevoli situazioni che vengono a configurarsi nella specifica realtà imprenditoriale. Inoltre, lo studente avrà sviluppato abilità comunicative mirate all'interlocuzione verso gli stakeholder, unitamente a capacità precipue finalizzate alla valutazione critica di contesti peculiari e all'efficace interazione con il complesso di soggetti ed agenti interagenti con l’impresa, sia di natura pubblica che privata. 

    Capacità di apprendere (learning skills): Lo studente, a conclusione del percorso formativo, avrà la capacità di riconoscere e valutare le fondamentali leve di comunicazione, unitamente a quelle organizzative e di management idonee alla corretta conduzione aziendale all'interno del contesto competitivo designato dall'impresa. In aggiunta, egli sarà in grado di comprendere ed impiegare correttamente il linguaggio specialistico caratterizzante il contesto imprenditoriale. Infine, lo studente avrà la possibilità di sviluppare e perfezionare le proprie capacità valutative, così come acquisire gli elementi metodologici di base volti alla risoluzione delle principali tematiche inerenti l’organizzazione, la gestione e la comunicazione d’impresa.

    L'insegnamento di Comunicazione d'Impresa è distinto in 12 Unit; per il dettaglio vedere il file denominato "Programmazione Didattica".

    Libri di testo

    1. G. Paolone, L. D'Amico, L'economia aziendale nei suoi principi parametrici e modelli applicativi, Giappichelli Editore, Torino, 2011.
    2. G. Costa, P. Gubitta, D. Pittino, Organizzazione aziendale 3/ed, McGraw-Hill Education, 2016.
    3. T. H. Byers, R. C. Dorf, A. J. Nelson, R. Vona, Technology Ventures - Management dell'imprenditorialità  e dell'innovazione, McGraw-Hill Education, 2011.

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Gli studenti dovranno svolgere lavori di gruppo al fine mettere in pratica le nozioni apprese nel corso delle lezioni, unitamente alla visione e all'analisi critica di documentari audiovisivi ed altri filmati inerenti le tematiche oggetto delle Unit. Inoltre, gli studenti avranno modo di approfondire lo studio critico di paper ed altre letture di importanti riviste scientifiche nazionali ed internazionali. Al riguardo, il materiale di approfondimento relativo ad ogni Unit sarà disponibile sulla piattaforma nella sezione dedicata (http://elearning.unite.it/course/view.php?id=908) a partire dal giovedì precedente la settimana di lezioni della stessa.

    PROVE INTERMEDIE

    Nel corso dello svolgimento dell’insegnamento sono previsti Test di Autovalutazione e Test di Verifica con riguardo a ciascuna Unit (si faccia riferimento agli allegati presenti sulla piattaforma e-learning) al fine di valutare nel progress didattico le conoscenze acquisite dallo studente. Le esercitazioni, i lavori di gruppo e le altre attività formative diverse dalla lezione frontale concorrono alla formazione del giudizio complessivo finale dello studente.

  • Unit 1

    L'obiettivo della Unit 1 è fornire gli strumenti necessari per comprendere la complessità ed il funzionamento del sistema-azienda, avvalendosi di una scomposizione in subsistemi reciprocamente legati da un nesso di causalità.

    Il materiale proposto pone particolare enfasi, da un lato, sull'importanza dell'integrazione tra le parti per il perseguimento di un obiettivo comune nel rispetto dei rapporti di complementarietà con l'unità del sistema, e, dall'altro, sull'apertura, la complessità e la dinamicità della realtà aziendale. La seconda parte della Unit esamina la relazione esistente tra l'azienda e il sovrasistema ambientale, anch'esso suddiviso in più sottosistemi. Al termine del percorso lo studente sarà in grado di comprendere appieno il concetto di sistema di forze economiche, l'influenza reciproca tra l'azienda e l'ambiente esterno, la suddivisione aziendale interna in sottounità e l'importanza dell'interrelazione tra ciascuna di esse per il raggiungimento di un unico scopo.

    Keywords: Concezione sistemica, Obiettivo comune, Subsistemi interdipendenti, Nesso di causalità, Integrazione, Sistema-Ambiente.

  • Unit 2

    La Unit 2 ha la finalità di introdurre la tematica del momento organizzativo all'interno degli organismi aziendali, nonché degli attori protagonisti e parte integrante degli stessi. In particolare, nella prima parte delle Unit saranno analizzati più propriamente gli elementi relativi alle ragioni economiche alla base dell’esistenza delle organizzazione unitamente al loro funzionamento. Inoltre, sarà affrontata un’interpretazione delle organizzazioni secondo prospettive teoriche differenti. Nella Seconda parte della Unit, invece, saranno approfonditi gli argomenti relativi alla modalità delle decisioni organizzative, nonché le competenze degli attori organizzativi la gestione della leva motivazionale e di leadership. 

    Keywords: Progettazione organizzativa, Meccanismi organizzativi, Decisioni organizzative, Motivazione, Stili di Leadership.


  • Unit 3

    La Unit 3 ha la finalità di comprende in maniera ottimale gli argomenti legati alle reciproche relazioni tra organizzazioni. In particolare, nella prima parte delle Unit saranno studiate le forze ambientali e la loro influenza sulle scelte organizzative. Ancora, ci sarà occasione per conoscere le leve e le azioni per intervenire sulle dinamiche ambientali, unitamente al legame tra tecnologia, organizzazione e comportamento degli attori. Nella seconda parte della Unit, invece, saranno approfondite le modalità di attivazione delle relazioni, le forme di governo delle transazioni e le modalità che le governano, unitamente alla cultura organizzativa ed i suoi impatti sui comportamenti organizzativi.   

    KeywordsForze ambientali, Comportamento attori, Relazioni, Cultura organizzativa, Governo transizioni.


  • Unit 4

    La Unit 4 ha l’obiettivo di focalizzare l’analisi sui concetti e sulle modalità di progettazione dell’organizzazione. In dettaglio, nella prima parte delle Unit saranno introdotti gli argomenti si struttura e progettazione organizzativa, unitamente ai criteri di specializzazione delle unità organizzativa. Inoltre, saranno studiati i concetti e le modalità di funzionamento dei meccanismi di coordinamento. Nella seconda parte della Unit, invece, saranno oggetto di approfondimento le forme organizzative semplici, gerarchico-funzionali e divisionali mediante una loro analisi critica e metodologica. 

    Keywords: Struttura organizzativa; Forme gerarchico-funzionali; Relazioni; Progettazione organizzativa; Forme semplici; Forme divisionali.

  • Unit 5

    La Unit 5 ha la finalità di meglio approfondire ed analizzare i concetti attinenti alla strutturazione organizzativa nonché al reciproco scambio relazionale sia all'interno dell’organizzazione che all'esterno. In dettaglio, nella prima parte delle Unit sarà compreso l’importanza di un approccio dinamico alla progettazione organizzativa, incentrato sui processi e sulle relazioni. Inoltre, saranno identificati le forme a “rete interne” per la realizzazione di progetti specifici ed a carattere innovativi, unitamente allo studio dei modelli “aperti”. 

    Nella seconda parte della Unit, invece, saranno oggetto di studio la natura e le determinanti di compiti, mansioni e sistemi di lavoro. In aggiunta, sarà meglio compreso l’impatto delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione organizzazione del lavoro. 

    Keywords: Approccio dinamico, Relazioni tra organizzazioni, Rete interna, Microstruttura, Organizzazione del lavoro, Sistemi di lavoro.


  • Unit 6

    L'obiettivo della Unit 6 è un'analisi approfondita del ruolo e dell'influenza che il subsistema informativo riveste, all'interno del sistema-azienda. In particolare, si pone l'accento sui rapporti che intercorrono, tra il subsistema del controllo ed il subsistema operativo, e sulle diverse fasi, che interessano il controllo integrato dell'operatività aziendale (fase preventiva, fase concomitante e fase susseguente); l'obiettivo è: fornire allo studente un quadro chiaro ed esplicativo delle caratteristiche, delle finalità e dei molteplici aspetti dell'assetto informativo. La seconda parte della Unit 3 si concentra poi sulla struttura del subsistema informativo, scomponendolo a sua volta in sottosistemi di ordine inferiore, e sulla natura delle rilevazioni economico-amministrative d'azienda, fornendo allo studente gli strumenti necessari per comprendere e valutare le principali notizie economiche, patrimoniali e finanziarie riguardanti l’operatività della realtà aziendale, ma anche i principali aspetti di natura puramente qualitativa, altrettanto essenziali.

    Keywords: Reporting interno; Comunicazione esterna; Decisioni razionali; Pianificazione strategica; Programmazione preventiva; Controllo (feed-back e feed-forward)


  • Unit 7

    La Unit 7 ha la finalità di meglio comprendere ed analizzare le opportunità imprenditoriali unitamente alla definizione ed allo sviluppo della business idea in una visione strategica unitaria. Nel dettaglio, nella prima parte delle Unit saranno approfondite le modalità di identificazione e valutazione delle potenzialità e dei rischi delle opportunità imprenditoriali, nonché i fattori che determinano lo sviluppo dell’imprenditorialità. Nella seconda parte della Unit, invece, saranno più propriamente l’insieme degli approcci strategici d’impresa al fine di costruire un sistema idoneo a fronteggiare le asperità competitive del mercato. 

    Keywords: Opportunità imprenditoriali; Imprenditore; Visione strategica; Sviluppo aziendale; Potenzialità di business; Rischi di business.


  • Unit 8

    La Unit 8 intende approfondire gli elementi teorici relativi alla formulazione delle strategie competitive, con un focus a quelle oriente all’innovazione d’impresa. In particolare, nella prima parte delle Unit saranno indagate le condotte strategiche finalizzate a valorizzare al meglio le opportunità di mercato, impostare delle analisi di mercato, unitamente alla comprensione delle specificità settoriali. Nella seconda parte della Unit, invece, saranno più precisamente studiate le modalità con le quali l’imprenditore può costruire un’efficace strategia basata sull’innovazione ed avviare e sviluppare un’iniziativa ad elevato contenuto tecnologico e di successo.

    Keywords: Strategia competitiva; Analisi di scenario; Analisi SWOT; Business innovativo; Creatività ed innovazione imprenditoriale.