Indice degli argomenti

  • Teoria delle istituzioni giuridiche e politiche - Prof. Marco Caserta - a.a. 2016/2017

    Titolare della cattedra di Teoria delle istituzioni giuridiche e politiche nel Corso di studio in Scienze politiche e della cattedra di Teoria dell'interpretazione giuridica nel Corso di studio magistrale in Scienze politiche internazionali e delle amministrazioni, già docente di Etica dell'azione pubblica nel Corso di studio magistrale in Scienze politiche internazionali e delle amministrazioni, Università degli Studi di Teramo,
    Nel corso dell'ultimo triennio l'attività di ricerca, in parallelo con i contenuti formativi veicolati attraverso l'attività didattica, si è concentrata nell'analisi del tema della forma di governo democratica dell'epoca contemporanea, in prospettiva giusfilosofica e filosofico-politica, con particolare attenzione al pensiero giusfilosofico tedesco del ventesimo secolo. In particolare sono stati indagati i temi della rappresentanza politica, sia in senso classico istituzionale, sia come momento di partecipazione ed integrazione ai processi decisionali dei soggetti sociali; il rapporto tra pluralismo sociale e politico ed i processi di determinazione della volontà collettiva; le tematiche relative alle forme ed ai contenuti del modello dello Stato di diritto democratico costituzionale nella sua funzione di garanzia dei diritti individuali e di tutela della forma Stato democratica da possibili derive populiste; i fondamenti teorici del modello politico democratico-liberale e quello c.d. proletario.
     

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Il corso vuole sviluppare un'adeguata riflessione sul tema della democrazia, in particolare stimolare gli studenti ad una analisi critica della nozione stessa di democrazia, attraverso lo studio comparato di diversi modelli di forma di governo democratica così come elaborati all'interno di alcune delle correnti di pensiero politico e giuridico del ventesimo secolo. Verranno pertanto forniti agli studenti gli strumenti di base per l'analisi del concetto di democrazia e le opportune nozioni per procedere ad un confronto dei diversi modelli teorici esaminati.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di leggere autonomamente e con senso critico gli articolati fenomeni della realtà politico-istituzionale democratica, riconducendoli alle categorie fondamentali giusfilosofiche e filosofico-politiche di riferimento.
    • Autonomia di giudizio: Gli studenti dovranno maturare una prima, adeguata capacità di giudizio relativamente alla complessità dei problemi e della molteplicità degli elementi che concorrono alla definizione dell’idea democratica e delle sue possibili attualizzazioni in conseguenti modelli istituzionali, avendo consapevolezza del rapporto, concettualmente articolato, tra l’inesauribile elaborazione teorica della nozione di democrazia e la possibilità di una sua declinazione reale.
    • Abilità comunicative: Con la frequentazione del corso si dovranno maturare capacità comunicative relativamente ad una corretta esposizione delle principali tematiche affrontate,avendo la capacità di sviluppare un discorso articolato e conseguenziale che dal piano dei fondamenti teorici si determini in successive articolazioni fino alla declinazione dell’ambito fenomenico.
    • Capacità di apprendimento: Gli studenti dovranno sviluppare e mostrare capacità nel comprendere e analizzare le tematiche affrontate nel corso, con particolare riguardo alla dimensione teorica della realtà istituzionale nella forma di governo
      democratico, anche in vista di un eventuale proseguimento negli studi ed un ulteriore approfondimento della dimensione filosofica dell’analisi delle forme di governo.

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Trattandosi di insegnamento del terzo anno e considerato il carattere di approfondimento critico proprio del corso di lezioni, è opportuno che gli studenti abbiano maturato le opportune conoscenze in ambito storico, politologico e giuridico, riferite al superamento degli esami dei relativi insegnamenti dei precedenti anni del corso di studio.
    • Propedeuticità: Non sono previste specifiche propedeuticità obbligatorie.


    UNITA' DIDATTICA 1: La dimensione formale della democrazia: Hans Kelsen.


    UNITA' DIDATTICA 2: Carl Schmitt: democrazia omogenea.


    UNITA' DIDATTICA 3: Pluralismo democratico e giustizia sociale. Il contributo di Ernst Fraenkel.


    UNITA' DIDATTICA 4: Democrazia liberale e democrazia proletaria. Genesi e caratteri della dottrina leninista dello Stato.






    LIBRI DI TESTO

    La forma e l'identità. Democrazia e costituzione in Hans Kelsen e Carl Schmitt.

    • Autore: Marco Caserta
    • Edizione: Giappichelli, 2005, Torino
    • Pagine di riferimento: IX - 99

    Pluralismo democratico e giustizia sociale. Il contributo di Ernst Fraenkel, in AA.VV., Dona virtù e premio. Scritti in onore di Serenella Armellini.
    Tutto il potere ai Soviet! Considerazioni sulla genesi ed i caratteri della dottrina leninista dello Stato, in AA.VV., in corso di pubblicazione.

    • Autore: Marco Caserta
    • Edizione: Edizioni Nuova Cultura, 2016, Roma

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    PROVE INTERMEDIE

    Verrà svolta una sola verifica intermedia, con data da concordare con gli studenti frequentanti.


    • Data: Da definire in aula con gli studenti durante lo svolgimento delle prime lezioni del corso.
    • Tipologia di prova: Discussione in aula sulla base di argomenti precedentemente preparati dagli studenti frequentanti.

    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Esame orale finale sulla base di appunti di lezione e testi consigliati. Nel corso del ciclo di lezioni è prevista una prova intermedia la cui data di svolgimento sarà concordata in aula con gli studenti.

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10