Indice degli argomenti

  • Economia e gestione dell'impresa agroalimentare - Prof. Andrea Fantini - a.a. 2016/2017

    Posizione attuale
    dal 1.12.2002: Professore universitario di II fascia per il settore scientifico-disciplinare AGR/01 (Economia ed Estimo Rurale) – UNITE
    Interessi di ricerca
    Marketing Agroalimentare, filiera corta, prodotti tipici, prodotti bioligici
    Pubblicazioni di rilievo
    - “Consumer perceptions of nanotechnology applications in the Italian wine sector” Casolani N., Greehy G., Fantini A., Chiodo E., McCarth M.B.(2015), Italian Journal of Food Science ISSN:1120-1770;
    - “Differences in development paths of tourism and agriculture within abruzzo region protected areas.” Chiodo E., Perito M. A., Salvatore R., Fantini A. (2013). In: Conference Volume 5th Symposium for Research in Protected Areas. p. 103-112, ISBN: 978-3-200-03106-7
    - “Le nanotecnologie nel settore alimentare: uno studio sulla percezione del consumatore nel settore vitivinicolo italiano” Casolani N., Chiodo E., Fantini A., paper presentato al 1° convegno AIEAA ‘Towards a Sustainable Bio-economy: Economic Issues and Policy Challenges’, 4-5 giugno 2012, Trento;
    - “Regulatory policies and consumers quality perception in the wine sector”, Chiodo E., Casolani N., Fantini A., Enometrica, Review of the European Association of Wine Economists and VDQS, Vol. 4 n.2, settembre 2011,ISSN:1974-4730;
    Attività didattiche accademiche svolte nell’Ateneo
    Economia e Gestione delle imprese agroalimentari (Laurea triennale in Scienze e tecnologie alimentari);
    Marketing e Gestione di impresa (Laurea Magistrale in Scienze e tecnologie alimentari)
    Esperienze in ambito internazionale nella didattica accademica e nella ricerca scientifica
    2009-2010: responsabile scientifico del progetto VAPRAQ Valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità, in collaborazione con Slow Food Italia e UFSC  



    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conseguire conoscenze e capacità di comprensione delle attività di Gestione dell’impresa agroalimentare, e delle relazioni tra gli aspetti tecnici, economici e finanziari
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Acquisire la capacità di applicare le conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al loro lavoro, in particolare per la definizione di modelli a supporto della gestione e della pianificazione delle imprese agroalimentari
    • Autonomia di giudizio: Avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati economici e finanziari inerenti la gestione dell’impresa agroalimentare, ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi
    • Abilità comunicative: Saper lavorare in gruppo e comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni, in particolare in relazione all’impostazione e ai risultati della loro attività di gestione e pianificazione
    • Capacità di apprendimento: Aver sviluppato le capacità di utilizzo di modelli economici per supportare la gestione aziendale dell’impresa agroalimentare e per valutare gli aspetti relativi al rischio


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Nessuno
    • Propedeuticità: Nessuna


     

    Unità didattica 1

    Sezione 1: Introduzione ai principi dell’Economia; cos’è l’Economia; glossario dei termini economici; pensare da economisti; gli agenti  economici; l’utilità; la marginalità; gli aspetti economici, tecnici e finanziari nella gestione d’impresa

    Sezione 2: I modelli economici; la semplificazione della complessità dei sistemi reali; modelli simulativi e ottimizzanti a  supporto del processo decisionale

    Sezione 3: Il mercato agroalimentare;  le tipologie di mercato: concorrenza perfetta, concorrenza imperfetta, oligopolio, monopolio; domanda e offerta; evoluzione dei consumi

    Unità didattica 2

    Sezione 4: L’elasticità della domanda e le sue applicazioni; elasticità al prezzo e al reddito; elasticità incrociata; classificazione delle tipologie di beni in base all’elasticità; come utilizzare il modello dell’elasticità per decidere se aumentare o abbassare il prezzo

    Sezione 5:  Funzione di Produzione; i rendimenti decrescenti; relazione tecnica e relazione economica tra input di fattori di produzione e output produttivo; l’ottimo impiego di un fattore variabile; Funzione di costo; costi variabili e costi fissi

    Sezione 6: Il processo decisionale nel breve, medio e lungo periodo: obbiettivi strategici, alternative produttive e vincoli; incertezza e rischio; l’impiego della Programmazione Lineare a supporto dei processi decisionali nelle imprese agroalimentari

    Unità didattica 3

    Sezione 7: Nuovi importanti aspetti evolutivi dell’impresa: sostenibilità, innovazione e globalizzazione; come questi tre aspetti possono condizionare la gestione dell’impresa agroalimentare; cenni di marketing: l’orientamento al mercato; segmentazione e posizionamento, marketing mix

    Sezione 8: Il Bilancio di esercizio e le sue componenti: Conto Economico, Stato Patrimoniale e Nota Integrativa; riclassificazione del Bilancio; Analisi di bilancio: finalità ed articolazione; analisi spaziale e temporale; catene di indici tecnici, economici e finanziari 

    Sezione 9: Gestione finanziaria e investimenti; nozioni di Matematica Finanziaria; attualizzazione dei valori futuri; i sistemi di valutazione degli investimenti; il Valore Attuale Netto; il Tasso di Rendimento Interno


    LIBRI DI TESTO

    Economia e organizzazione aziendale, introduzione al governo delle imprese

    • Autore: Fabio Antoldi
    • Edizione: McGraw-Hill, 2012, Milano

    Guida la Bilancio per la consulenza + Glossario
    Economia dell'azienda agraria. Teoria e metodi
    • Autore: Michele De Benedictis, Vincenzo Cosentino
    • Edizione: Il Mulino, 1982, Bologna

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non sono al momento disponibili materiali di approfondimento


    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: Unità 1
    • Data: 4^ settimana di lezione - Ultima settimana di marzo

    • Tipologia di prova: Test 

    PROVA INTERMEDIA 2
    • Unità didattica di riferimento: Unità 2
    • Data: 8^ settimana di lezione - Ultima settimana di aprile
    • Tipologia di prova: Valutazione tra pari


    PROVA INTERMEDIA 3
    • Unità didattica di riferimento: Unità 3
    • Data: 12^ settimana di lezione - Ultima settimana di maggio
    • Tipologia di prova: Svolgimento Business Game


  • Video di presentazione del corso


    • Prove in itinere

      • Introduzione al corso

        Per iniziare lo studio dell'Economia è importante acquisire la terminologia di questa disciplina, a partire dal significato stesso del titolo del corso.

        Il glossario allegato costituisce un primo supporto in questo senso e rappresenta il primo dei file scaricabili che gli studenti potranno utilizzare,  in modo complementare con i libri di testo, per consolidare quanto appreso a lezione.

        .Gli obbiettivi formativi del corso sono:

        •  Conseguire conoscenze e capacità di comprensione delle  attività di Gestione dell’impresa agroalimentare, e delle relazioni tra gli aspetti tecnici, economici e finanziari
        • Acquisire la capacità di applicare le conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al loro lavoro, in particolare  per la definizione di modelli a supporto della gestione e della pianificazione delle imprese agroalimentari
        • Avere la capacità di raccogliere ed interpretare i dati economici e finanziari inerenti la gestione dell’impresa agroalimentare, ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici o etici ad essi connessi.
        • Saper lavorare in gruppo e comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni, in particolare in relazione all’impostazione e ai risultati della loro attività di gestione e pianificazione.


      • UNITA' DIDATTICA 1

        Cos'è l'Economia; (scienza della scarsità, scienza triste)

        pensare da economisti; (individuare le alternative e scegleire tra loro secondo un criterio razionale); l'orizzonte temporale delle decisioni (meglo un uovo oggi o una gallina domani?)

        gli agenti  economici; l'utilità; la marginalità; 

        gli aspetti economici, tecnici e finanziari nella gestione d'impresa


      • UNITA' DIDATTICA 2

        L'elasticità della domanda e le sue applicazioni;

        L'elasticità al prezzo e al reddito; elasticità incrociata;  classificazione delle tipologie di beni in base all'elasticità;

        Funzione di Produzione; i rendimenti decrescenti; relazione tecnica e relazione economica tra input di fattori di produzione e output produttivo; 

        l'ottimo impiego di un fattore variabile; Funzione di costo; costi variabili e costi fissi

        l'impiego della Programmazione Lineare a supporto dei processi decisionali nelle imprese agroalimentari

      • UNITA' DIDATTICA 3

        Il processo decisionale nel breve, medio e lungo periodo; Obbiettivi strategici, alternative produttive e vincoli; incertezza e rischio; 

        Nuovi importanti aspetti evolutivi dell'impresa: sostenibilità, innovazione e globalizzazione; come questi tre aspetti possono condizionare la gestione dell'impresa agroalimentare; cenni di marketing: l'orientamento al mercato; segmentazione e posizionamento, marketing mix

        Il Bilancio di esercizio e le sue componenti: Conto Economico, Stato Patrimoniale e Nota Integrativa; riclassificazione del Bilancio;

        Gestione finanziaria e investimenti; nozioni di Matematica Finanziaria; attualizzazione dei valori futuri; i sistemi di valutazione degli investimenti; il Valore Attuale Netto; il Tasso di Rendimento Interno