Indice degli argomenti

  • Igiene e legislazione dei prodotti lattiero-caseari - Prof. Maria Schirone - a.a. 2016/2017

    Ricercatore confermato (SSD VET/04, Ispezione degli Alimenti di Origine Animale) presso la Facoltà di BioScienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali dell'Università degli Studi di Teramo dall'anno 2005. Si è laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari (anno 1999) presso l'Università degli Studi della Basilicata dove ha anche conseguito il titolo di Dottore di ricerca (Ph.D.) in "Biotecnologie degli Alimenti" (anno 2003). Le sue linee di ricerca comprendono: lo sviluppo di nuovi metodi innovativi di analisi per il rilevamento, l'identificazione e la caratterizzazione di microrganismi coinvolti nella produzione di alimenti e bevande; la valutazione di pericoli biologici e chimici connessi alla produzione degli alimenti alla luce della normativa comunitaria e nazionale; gli aspetti sanitari in relazione al contenuto di amine biogene in matrici alimentari e alla presenza di contaminanti ambientali (biotossine algali) legati allo sviluppo in microhabitat. E' consultato da riviste internazionali per svolgere attività di referee. E' autore e co-autore di 100 lavori, dei quali 35 recensiti dall'ISI (Institute for Scientific Information of Philadelphia). E' componente della Commissione Paritetica di Facoltà e del Collegio dei Docenti del Dottorato in Scienze degli Alimenti. E' membro della Società Italiana di Microbiologia Agraria Ambientale e Alimentare (SIMTREA).  

    INFO SUL CORSO


    OBBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: L’insegnamento avrà l'obiettivo di formare figure professionali in grado di gestire un'azienda lattiero-casearia secondo i moderni concetti di filiera, necessari per l’ottenimento di produzioni a più alto valore aggiunto, con particolare attenzione alla salubrità e alla qualità organolettica e funzionale dei prodotti caseari. Inoltre saranno fornite le conoscenze relative agli aspetti sanitari, normativi, qualitativi e gestionali delle filiera latte e derivati per consentire allo studente di avere gli strumenti utili per intervenire efficacemente nelle non conformità.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di gestire e implementare un piano di autocontrollo in un’industria lattiero-casearia, identificare ed eliminare i possibili pericoli attraverso l’adozione di opportune misure preventive e/o correttive e far rispettare le principali norme nazionali e comunitarie sull’igiene dei prodotti lattiero-caseari.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado autonomamente di garantire la sicurezza alimentare applicata al settore lattiero-caseario, mediante specifiche misure di controllo e interventi mirati ed efficaci, azioni correttive idonee in caso di non conformità, stesura, verifica ed aggiornamento del piano di autocontrollo aziendale a seguito di nuove prescrizioni normative.
    • Abilità comunicative: Lo studente sarà in grado di comunicare in ambito accademico-scientifico e sociale i contenuti della propria attività lavorativa a personale specializzato e non, che opera nel settore lattiero-caseario. Inoltre, dovrà dimostrare di essere in grado di interloquire con le figure professionali preposte al controllo e motivare le scelte operative dell’azienda.
    • Capacità di apprendimento: Lo studente avrà acquisito capacità di apprendimento e conoscenze adeguate per lo sviluppo e l’aggiornamento continuo delle proprie competenze. Inoltre, sarà in grado di intervenire nella gestione delle varie fonti di pericolo connesse ai prodotti lattiero-caseari, alla luce della vigente normativa.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Conoscenza dell'ecologia e fisiologia microbica e, delle produzioni lattiero-casearie
    • Propedeuticità: Le propedeuticità non sono specificatamente previste. Tuttavia si consiglia Microbiologia Generale, Microbiologia Alimentare, Igiene e Controllo Qualità degli Alimenti

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione: L’insegnamento avrà l'obiettivo di formare figure professionali in grado di gestire un'azienda lattiero-casearia secondo i moderni concetti di filiera, necessari per l’ottenimento di produzioni a più alto valore aggiunto, con particolare attenzione alla salubrità e alla qualità organolettica e funzionale dei prodotti caseari. Inoltre saranno fornite le conoscenze relative agli aspetti sanitari, normativi, qualitativi e gestionali delle filiera latte e derivati per consentire allo studente di avere gli strumenti utili per intervenire efficacemente nelle non conformità.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente sarà in grado di gestire e implementare un piano di autocontrollo in un’industria lattiero-casearia, identificare ed eliminare i possibili pericoli attraverso l’adozione di opportune misure preventive e/o correttive e far rispettare le principali norme nazionali e comunitarie sull’igiene dei prodotti lattiero-caseari.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente sarà in grado autonomamente di garantire la sicurezza alimentare applicata al settore lattiero-caseario, mediante specifiche misure di controllo e interventi mirati ed efficaci, azioni correttive idonee in caso di non conformità, stesura, verifica ed aggiornamento del piano di autocontrollo aziendale a seguito di nuove prescrizioni normative.
    • Abilità comunicative: Lo studente sarà in grado di comunicare in ambito accademico-scientifico e sociale i contenuti della propria attività lavorativa a personale specializzato e non, che opera nel settore lattiero-caseario. Inoltre, dovrà dimostrare di essere in grado di interloquire con le figure professionali preposte al controllo e motivare le scelte operative dell’azienda.
    • Capacità di apprendimento: Lo studente avrà acquisito capacità di apprendimento e conoscenze adeguate per lo sviluppo e l’aggiornamento continuo delle proprie competenze. Inoltre, sarà in grado di intervenire nella gestione delle varie fonti di pericolo connesse ai prodotti lattiero-caseari, alla luce della vigente normativa.


    LEZIONI SETTIMANALI


    LIBRI DI TESTO


    Igiene degli Alimenti. Aspetti igienico-sanitari degli alimenti di origine animale

    • Autore: Schirone Maria e Visciano Pierina
    • Edizione: Edagricole, 2014, Bologna


    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: 1
    • Data: 
    • Tipologia di prova: Food-borne outbreaks on milk and a dairy products


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Le verifiche di apprendimento saranno svolte mediante una prova intermedia in itinere e un esame finale orale

  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10