Indice degli argomenti

  • English for Business and Law - Prof. Francesca Rosati - a.a. 2016/2017

    Professore associato di Lingua e Traduzione — Lingua Inglese presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo dall’ottobre 2001.
    Laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere all’l’Università dell’Aquila nel 1993. Vincitrice di una borsa di studio annuale CARISPAQ per attività di ricerca presso il Centro Linguistico di Ateneo della stesso Ateneo nel dicembre 1994, ha frequentato nel frattempo il Corso di Perfezionamento in Lingue Moderne presso “La Sapienza” Università di Roma.

    Dall’A.A. 1993/1994 all’A.A. 2000/2001 ha ricoperto vari incarichi — da assistente di ruolo all’ISEF dell’Aquila a titolare di contratti integrativi e sostitutivi presso varie Università Italiane.

    Dall’A.A. 1997/1998 insegna alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo — dapprima come titolare di contratto sostitutivo. Ha tenuto corsi nell’ambito sia di Corsi di Laurea Triennali che Magistrali, nonché nell’ambito di vari Master di I e di II livello. Attualmente insegna English for Tourism (Intermediate Level) nel Corso di Laurea Triennale Interfacoltà in Scienze del Turismo nonché — e questo dall’A.A. 2003/2004 — Lingua Inglese alla Facoltà di Medicina Veterinaria.

    Dal novembre 2012 è Delegato per la Facoltà di Scienze Politiche per il programma di mobilità Life-Long Learning Erasmus.

    I suoi interessi scientifici riguardano la linguistica inglese, con particolare riferimento al Domain-Specific English e ai processi di word-formation e con l’ausilio degli strumenti elettronici della Corpus Linguistics. Recentemente si è occupata di varieties of English, nonché di multilinguismo e politiche linguistiche in Paesi anglofoni quali Sud Africa, Ghana, Canada e India. La sua ricerca permanente riguarda gli anglicismi in uso nella lingua italiana specialistica — con particolare riferimento agli ambiti economico-finanziario e medico-veterinario — e alle problematiche connesse al language contact, ma si è anche occupata di aspetti lessicali e traduttivi della letteratura africana e canadese in lingua inglese.

    Ha coordinato vari progetti di ricerca scientifica interni all’Università di Teramo, l’ultimo dei quali, nel 2009, ha avuto come tema e titolo “Euro-English — an “offshore” variety in the world of World Englishes”. Attualmente fa parte di un gruppo di ricerca sul testing e la creazione di materiali didattici ad hoc nell’ambito dei Domain-Specific Englishes.

    È autrice di due monografie — la prima del 2004 dal titolo Anglicismi nel lessico economico e finanziario italiano; la seconda del 2008 dal titolo World Englishes: aspetti lessicali e geopolitici; di due curatele e di numerosi saggi, in particolare sugli anglicismi e sulla problematica del language contact, sulla terminologia specialistica, sui sistemi di istruzione nelle principali realtà anglofone, sui diritti linguistici in contesti geopolitici anglofoni, sullo Euro-English e sulle varietà dell’inglese contemporaneo.

    È socia dell’AIA (Associazione Italiana di Anglistica), dell’AISC (Associazione Italiana di Studi Canadesi) e dell’IALL (International Academy of Linguistic Law).
     

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Premesso che lo studente dovrà dimostrare di possedere le conoscenze essenziali delle principali strutture morfosintattiche, lessicali e fonologiche, nonché dei processi di word-formation che caratterizzano l’English for Business and Law, il corso mira a potenziare le quattro abilità fondamentali nell’apprendimento di una L2 (reading, writing, listening, speaking) cui va aggiunta l’abilità di padroneggiare il real English in use nell’ambito delle scienze politiche in generale e più specificatamente del business and law.
      Tali obiettivi verranno raggiunti con l’ausilio di materiali autentici in lingua inglese, quali quotidiani, periodici, websites specifici (ad esempio: eur-lex.europa.eu; www.whitehouse.gov; www.parliament.uk; www.thecommonwealth.org; www.un.org; www.nato.int), documenti e discorsi ufficiali inerenti la politica interna e internazionale dei principali contesti geopolitici anglofoni.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà acquisire le competenze linguistiche, le strategie e gli strumenti necessari ad ottimizzare la capacità individuale di problem-solving nell’interpretazione di testi e documenti specialistici in lingua inglese. Oltre all'intensive ed extensive reading di materiali in lingua originale, lo studente dovrà essere in grado di produrre un breve testo in lingua inglese da cui emerga anche una riflessione critica personale sulle problematiche presentate, nonché di rendere in forma orale, in un italiano altrettanto specialistico e contestualizzato agli studi di settore, i contenuti presentati in lingua inglese.
    • Autonomia di giudizio: Allo studente verranno forniti gli strumenti linguistici, critici e culturali, nonché le tecniche di sintesi e composizione, per l'interpretazione e il commento di documenti e testi in lingua inglese che presentino problematiche proprie delle scienze politiche in generale e del business and law in particolare.
    • Abilità comunicative: Lo studente dovrà essere in grado di padroneggiare adeguatamente la morfosintassi avanzata e la terminologia specialistica avanzata dell’English for Business and Law, nonché di rendere in un italiano altrettanto specialistico e contestualizzato agli studi di settore politico, economico, giuridico, istituzionale i contenuti presentati in lingua inglese.
    • Capacità di apprendimento: Lo studente dovrà acquisire capacità di lettura e fruizione assidua di materiali sia cartacei sia reperibili su websites in lingua inglese nei campi di studio propri del CLM in Scienze dell’Amministrazione.

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Lo studente dovrà dimostrare di possedere le conoscenze essenziali delle principali strutture morfosintattiche, lessicali e fonologiche, nonché dei processi di word-formation che caratterizzano l'English for Political Studies.
    • Propedeuticità: Nessuna.

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI
    * Martedì ore 10.30 - aula 2
    * Mercoledì ore 10.30 - aula 2
    Giovedì ore 10.30 - aula 2

    LIBRI DI TESTO 
    1) testo di morfosintassi consigliato sia a studenti frequentanti che non frequentanti:
    - Hewings Martin  and Simon Haines, 2015: Grammar and Vocabulary for Advanced, Cambridge University Press
    (ISNB: 978-1-107-48111-4).
    o in alternativa
    - Carter Ronald, Michael McCarthy, Geraldine Mark and Anne O'Keeffe, 2016: English Grammar Today, Cambridge University Press
    (ISNB: 978-1-316-62406-7).

    2) dizionario consigliato:
    - Ragazzini G. (a cura di), ultima edizione: Dizionario Inglese-Italiano/Italiano-Inglese (+ CD-rom), Zanichelli, Bologna.

    3) websites giornalistici ed istituzionali:
    - http://www.economist.com/ (website dell'Economist);

    - http://eur-lex.europa.eu/ (
    website ufficiale della Gazzetta Ufficiale Europea);

    - http://www.ft.com/home/europe (
    website del Financial Times);
    - www.nato.int (website ufficiale della NATO);
    - www.parliament.uk (website ufficiale del Governo inglese);
    - www.thecommonwealth.org (website ufficiale del Commonwealth);

    - www.un.org (
    website ufficiale delle Nazioni Unite);

    - www.whitehouse.gov (
    website ufficiale della Casa Bianca).


    LIBRO DI TESTO PER STUDENTI NON FREQUENTANTI:

    - Osmond Alex, 2016: Academic Writing and Grammar for Students, SAGE Publications, London (ISNB: 9781-4-739-1936-5:
    reperibile su https://uk.sagepub.com/en-gb/eur/academic-writing-and-grammar-for-students/book245468)


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO 

    1) dizionari online:

    - http://www.acronymfinder.com (database internazionale di acronimi, inizialismi e abbreviazioni);
    - http://www.macmillandictionary.com/ (dizionario monolingue)
    - http://www.merriam-webster.com/ (versione online del dizionario inglese Merriam-Webster, con definizioni, thesaurus, trascrizione fonematica e pronuncia "sonora" dei lemmi);
    - http://oald8.oxfordlearnersdictionaries.com (dizionario monolingue);
    - http://www.ozdic.com/ (dizionario delle collocations);
    - http://www.wordreference.com/ (dizionario multilingue online, con trascrizione fonematica e pronuncia "sonora" dei lemmi);
    - http://www.thesaurus.com/ (dizionario dei sinonimi e contrari);
    - http://www.wordreference.com/ (dizionario multilingue online, con trascrizione fonematica e pronuncia "sonora" dei lemmi).


    * Testi di riferimento e approfondimento
    (su richiesta, consultabili presso lo studio n° 66, III livello, Facoltà di Scienze Politiche in orario di ricevimento):

    - AA.VV., 2011: "Writing Research Papers. From Essay to Research Paper", MacMillan, Oxford.
    - AA. VV., ultima edizione: Longman Active Study Dictionary (+ CD-rom), Longman-Pearson Education Ltd, Harlow;
    - AA. VV., ultima edizione:  Longman Business English Dictionary (+ CD-rom), Longman-Pearson Education Ltd, Harlow, ultima edizione;
    - Murphy R., 2003: Essential Grammar in Use (+ CD-rom, with answers)CUP, Cambridge;
    - Osmond Alex, 2016: Academic Writing and Grammar for Students, SAGE Publications, London.


    PROVE INTERMEDIE

    Coloro che frequentano almeno il 70% delle lezioni possono accedere alle prove intermedie, che sono strutturate come segue:

    * PROVA INTERMEDIA 1Test on Advanced Morphosyntactic Features of EPS

     (per questa prova non è consentito l'uso di dizionari):
    mercoledì 24 maggio 2017, ore 10:30 (aula 2);
    * PROVA INTERMEDIA 2Translation ENG>ITA + abstract (per entrambe queste prove è consentito l'uso del dizionario bilingue):
    giovedì 1 giugno 2017, ore 10:30 (aula 2) ;.


    MODALITA' DI VALUTAZIONE Per coloro che superano le prove intermedie l'esame finale avverrà secondo le seguenti modalità:

    1. test scritto sul lessico e la fraseologia dell'inglese specialistico (TEPS - Test of English for Political Studies, 2nd level: per questa prova non è consentito l'uso di dizionari);
    2. prova orale, che prevede un colloquio sulle tematiche linguistiche affrontate nell'ambito del corso, e una lettura con traduzione all'impronta di un testo proposto dalla commissione.

    Per coloro che non sostengono o non superano le prove intermedie, la verifica delle competenze linguistiche e delle conoscenze acquisite avverrà secondo le seguenti modalità:
    1. test scritto sugli aspetti morfosintattici, sul lessico e la fraseologia dell'inglese specialistico (TEPS - Test of English for Political Studies, 2nd level: per questa prova non è consentito l'uso di dizionari);
    2. traduzione scritta dall'inglese all'italiano di un brano di argomento politico/economico più un breve abstract in lingua inglese a partire da un brano di argomento politico/economico (per entrambe queste prove è consentito l'uso del dizionario bilingue);
    3. prova orale, che prevede un colloquio sulle tematiche linguistiche affrontate nell'ambito del corso, e una lettura con traduzione all'impronta di un testo proposto dalla commissione. 


  • Tools

  • UNIT 3 - Verbal tenses

  • UNIT 6 - Writing skills

  • UNIT 7 - Word Formation Processes

  • UNIT 8 - Passive forms and Conditionals

  • UNIT 9 - Business English