Indice degli argomenti

  • Storia e società del mondo contemporaneo - Prof. Andrea Sangiovanni - a.a. 2017/2018

    ritrattoSono professore associato in storia contemporanea. 

    I miei ambiti di ricerca sono molteplici: mi sono occupato di storia della stampa, uso pubblico della storia, rappresentazioni pubbliche di soggetti collettivi, immaginario collettivo e storia dei mass media. 

    Oltre a numerosi articoli, ho pubblicato due libri: Tute blu. La parabola operaia nell'Italia repubblicana (2006) e Le parole e le figure. Storia dei media in Italia dall'età liberale alla seconda guerra mondiale (2012).

    Se ti interessa il curriculum completo e l'elenco delle pubblicazioni segui il link


    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    Obiettivi formativi generali

    L'obiettivo principale del corso è l'analisi dei grandi processi di trasformazione politica, sociale ed economica che hanno avuto luogo in età contemporanea, con particolare riferimento al XX secolo. Il corso si propone di esaminare tali processi con una specifica attenzione ai contesti italiano ed europeo, alla luce tuttavia delle complesse dinamiche che hanno segnato la storia globale in età contemporanea.

    Le competenze e le abilità pratiche che gli studenti devono acquisire possono essere così sintetizzate:

    Conoscenze e capacità di comprensione: lo studente del corso imparerà a conoscere le nozioni di base degli eventi e dei processi che hanno caratterizzato la trasformazione degli assetti politici, sociali ed economici durante il XX secolo, con una attenzione tuttavia anche all'origine ottocentesca di alcuni di questi processi. Lo studente inoltre sarà messo in grado di decifrare la complessità del mondo attuale, riconoscendo la dinamica storica dei grandi processi in atto, e sarà messo in condizione di poter collocare la specificità del percorso italiano nel quadro europeo. Lo studente, infine, sarà informato su alcuni dei possibili ambiti di applicazione della conoscenza storica in contesti pubblici, e sarà messo in grado di comprendere le molteplici forme di narrazione della storia in una dimensione pubblica, dal cinema alle trasmissioni televisive ai siti web.

    Conoscenze e capacità di comprensione applicate: lo studente dovrà essere in grado di dimostrare l’acquisizione di conoscenze e strumenti di analisi critica attraverso la partecipazione alla discussione in aula e le esercitazioni scritte. In particolare le esercitazioni verificheranno la capacità di esprimere in maniera chiara e sintetica le proprie conoscenze e di applicare efficacemente gli strumenti di analisi acquisiti durante il corso.

    Autonomia di giudizio: lo studente dovrà avere le basi di una conoscenza critica del passato necessaria alla lettura degli effetti sul presente dei processi di lungo periodo, nonché al monitoraggio degli sviluppi del sistema di comunicazione contemporaneo. Allo studente verrà insegnato come mettere in relazione i prodotti culturali veicolati attraverso i media (dalle canzoni ai film ai prodotti televisivi) con la narrazione del passato. Infine, lo studente dovrà acquisire le competenze necessarie per leggere i fenomeni locali in chiave globale e collocare gli eventi specifici nei grandi sistemi di riferimento.

    Abilità comunicative : lo studente dovrà migliorare la propria capacità di esprimere oralmente e in forma scritta la conoscenze acquisite a lezione e attraverso la lettura dei testi, dimostrando di possedere la necessaria capacità di sintesi, un’adeguata proprietà di linguaggio e un’appropriata capacità di articolazione del discorso. Le abilità comunicative così acquisite verranno messe a frutto durante specifici momenti di discussione critica nel corso delle lezioni.

    Capacità di apprendere: lo studente dovrà migliorare le proprie capacità di apprendimento attraverso l’acquisizione di strumenti per la lettura critica dei testi (a stampa, audiovisivi e digitali) relativi alle trasformazioni sociali, politiche e culturali in età contemporanea.

    Prerequisiti

    Non è richiesto nessuno specifico prerequisito, ma una conoscenza di base della storia contemporanea - come insegnata nella scuola media superiore - faciliterà senz'altro lo studio

    Propedeuticità 

    Nessuna

    N.B. Le lezioni potranno subire qualche variazione, che non verrà, in linea di massima, riportata in questo schema.


    unit 0 - Cenni sul XIX secolo

    3 ottobre 2017: Introduzione al corso

    4 ottobre 2017: Storia e media: il cinema

    5 ottobre 2017: la costruzione degli Stati nazione e la nazionalizzazione delle masse

    10 ottobre 2017: l'Italia liberale

    Unit I - 1914-1921: dalla Grande guerra all'ascesa del fascismo

    11 ottobre 2017: cause e caratteristiche della prima guerra mondiale - le dinamiche del conflitto

    12 ottobre 2017: La situazione in Italia - la fine del conflitto e le sue conseguenze

    17 ottobre 2017: Storia e media: Rappresentare la Grande guerra

    18-19 ottobre 2017: sospensione dell'attività didattica

    24 ottobre 2017: la rivoluzione russa

    26 ottobre 2017: Il primo dopoguerra e il biennio rosso

    II unit: 1922-1939: gli anni dei fascismi europei

    31 ottobre 2017: la crisi dell'Italia liberale e l'ascesa del fascismo

    2 novembre 2017: Il fascismo: gli anni del consenso

    7 novembre 2017: Gli Stati Uniti dalla Grande crisi al New Deal

    8 novembre 2017: Storia e media: la canzone

    9 novembre 2017: L'ascesa di Hitler e le caratteristiche del nazismo

    14 novembre 2017: L'Unione sovietica ai tempi di Stalin

    III unit: 1939-1945: la Seconda guerra mondiale

    16 novembre 2017: Origini, caratteristiche e fronti della seconda guerra mondiale

    21 novembre 2017: Il nuovo ordine mondiale e la svolta del 1942-43

    22 novembre 2017: L'Italia dal 1943 al 1945

    IV unit: 1945-1971: il dopoguerra

    23 novembre 2017: L'Europa del dopoguerra

    28 novembre 2017: La guerra fredda

    29 novembre 2017: Il medio oriente e la decolonizzazione

    30 novembre 2017: L'Italia repubblicana: la ricostruzione e il centrismo

    6 dicembre 2017: L'Italia repubblicana: il centrosinistra e il "boom" economico

    7 dicembre 2017: Chruscev e Kennedy

    12 dicembre 2017: Il Sessantotto

    Unit V: 1971-1980: la crisi degli anni Settanta

    13 dicembre 2017: la fine dell'"età dell'oro"

    14 dicembre 2017: L'Italia repubblicana: gli anni '70: anni di piombo?

    9 gennaio 2018: L'Italia repubblicana: il riflusso e gli anni Ottanta

    10 gennaio 2018: L'Unione Sovietica di Gorbacev

    11 gennaio 2018: L'Europa tra unificazione e tensioni

    16 gennaio 2018: L'Italia repubblicana: gli anni Novanta

    17 gennaio 2018: la fine del millennio: una nuova era?

    18 gennaio 2018: terza prova intermedia



    Libri di testo

    PARTE GENERALE

    Alberto Banti, L’età contemporanea.Dalle rivoluzioni settecentesche all'imperialismo, Roma-Bari, Laterza, 2013 (ma vanno bene anche le edizioni precedenti), solo il capitolo 25 

    Alberto Banti, L’età contemporanea. Dalla Grande Guerra a oggi, Roma-Bari, Laterza, 2013 (ma vanno bene anche le edizioni precedenti) 

    PARTE MONOGRAFICA

    Uno dei seguenti testi:
    1) F. Fasce, E. Bini, B. Gaudenzi, Comprare per credere. La pubblicità in Italia dalla belle époque a oggi, Carocci, Roma 2016 (consigliato per gli studenti interessati al curriculum in comunicazione per l'azienda ed il commercio)
    2) A. Sangiovanni, Le parole e le figure. I media in Italia dall'età liberale alla seconda guerra mondiale, Donzelli, Roma 2012 (consigliato per gli studenti interessati al curriculum in comunicazione per i media e le piattaforme digitali)

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Testi consigliati per chi desidera approfondire

    Bernard Bruneteau, Il secolo dei genocidi, Bologna, Il Mulino, 2006

    M. Flores, Il secolo mondo. Storia del Novecento, Bologna, il Mulino, 2002

    Guido Formigoni, La politica internazionale nel Novecento, il Mulino 2007

    G. Gozzini, La mutazione individualista. Gli italiani e la televisione 1954-2011, Roma-Bari, Laterza, 2011

    Eric Hobsbawm, Il secolo breve. 1914-1989, Milano, Rizzoli, 1994

    Tony Judt, Dopoguerra. Storia dell'Europa dal 1945, Milano, Mondadori, 2007

    C. Pavone, Prima lezione di storia contemporanea, Laterza, Roma-Bari, 2007

    Mark Mazower, Le ombre dell'Europa. Democrazia e totalitarismi nel XX secolo, Garzanti, 2005

    Bino Olivi, Roberto Santaniello, Storia dell'integrazione europea. Dalla guerra fredda alla costituzione dell'Unione, Bologna, il Mulino, 2010 (edizione aggiornata ed ampliata)

    Federico Romero, Storia della guerra fredda. L'ultimo conflitto per l'Europa, Torino, Einaudi, 2009

    Andrea Sangiovanni, Le figure e le parole. Storia dei media dall'età liberale alla seconda guerra mondiale, Roma, Donzelli, 2012

    Arnaldo Testi, Il secolo degli Stati Uniti, Bologna, Il Mulino, 2008

    Perry Willson, Italiane. Biografia del Novecento, Roma-Bari, Laterza, 2011

    PROVE INTERMEDIE

    Il corso prevede tre prove intermedie, tutte non penalizzanti: si svolgeranno in aula e saranno in forma di test (domande chiuse e aperte).

    Visto che le prove sono non penalizzanti (ovvero che fanno media solo in caso di esito positivo), non sono previsti "recuperi" di alcun tipo. 

    Le prime due prove si svolgeranno al di fuori dell'orario di lezione, secondo il seguente calendario:

    1° prova intermedia: 8 novembre 2017, ore 13,30-15,30 (le domande riguarderanno il capitolo 25 del volume di Banti’L'età contemporanea.Dalle rivoluzioni settecentesche all'imperialismo e i capp. 1-4 del volume L’età contemporanea. Dalla Grande Guerra a oggi)

    2° prova intermedia: 13 dicembre 2017, ore 15,30-17,30 (le domande riguarderanno i capp. 5-10 del manuale)

    3° prova intermedia: 18 gennaio 2018, ore 15,30-17,30 (le domande riguarderanno i capp. 11-15 del manuale)



    Sulla piattaforma saranno messi a disposizione dei test di autovalutazione con domande chiuse (risposta si/no e risposta multipla) in preparazione delle prove intermedie 





  • Video di presentazione del corso