Indice degli argomenti

  • Istituzioni di diritto privato II (sede di Avezzano) - Prof. Domenico Russo - a.a. 2017/2018

    CURRICULUM DELL'ATTIVITÀ FORMATIVA, DIDATTICA E SCIENTIFICA
    del
    Prof. Avv. Domenico Russo
    Dati personali
    Domenico Russo è nato a Caserta il 22 settembre 1971 e risiede in Pescara, email: drusso@unite.it
    Titoli

    Professore Associato abil.  di Diritto Privato (abil. 24.12.2013)

    Professore Aggregato di Diritto Privato

          Cattedre ricoperte:
          1) Diritto Privato II (sede di Avezzano);
          2) Diritto dei consumatori (sede di Teramo);
          3) Diritto civile (Scuola di specializzazione professioni legali)
    Avvocato Patrocinante in Cassazione (abilitato in data 22 settembre 1999)
    Dottore di ricerca in Diritto dei contratti ed economia d'impresa presso l'Università La Sapienza Roma;
    Specialista in diritto civile presso l'Università degli studi di Camerino;
    ***
    Attività formativa
    -19 aprile 1996 Laurea in Giurisprudenza presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali - L.U.I.S.S. - Guido Carli in Roma, con votazione 110/110 Lode e Titolo di Pubblicazione della Tesi;
    -1996 - 1997 Scuola Anselmo Anselmi di Roma;
    -22 settembre 1999 abilitazione professione di Avvocato;
    -19 Gennaio 2000 vincitore (1° classificato) borsa di studio per la frequenza della Scuola di specializzazione in diritto civile - Università di Camerino;
    -22 settembre - 3 novembre 2000 vincitore (1° classificato) - con borsa di studio - del dottorato di ricerca in Diritto dei contratti ed economia d'impresa presso la Facoltà di Economia - Università La Sapienza - Roma - XV° ciclo;
    -15 giugno 2004 conseguimento titolo di Dottore di ricerca in Diritto dei contratti ed economia d'impresa, con giudizio di eccellenza;
    -19 dicembre 2005 conseguimento diploma di specializzazione in Diritto civile, votazione di 70/70 e lode;
    -22 febbraio 2006 vincitore Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 2 posti di ricercatore universitario nel settore scientifico-disciplinare IUS/01 (Diritto privato) presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Teramo.
    ***
    Attività accademica
    A) Collaborazioni
    - settembre 1998 - dicembre 2003 Cultore di diritto privato presso la Facoltà di Economia dell'Università "G. D'Annunzio" di Chieti;
    -1998 - 2006 Cultore di diritto privato e componente delle commissioni di esame cattedre di Istituzioni di diritto privato, - Facoltà di Giurisprudenza Università di Teramo;
    -2003/2004 - 2004/2005 Tutor Scuola di specializzazione per le professioni legali - Università degli studi di Teramo;
    B) Attività didattica
    -1996 - 2006 Ha tenuto lezioni, corsi integrativi, seminari, relazioni in incontri di studio;
    - dall'anno accademico 2006/2007 all’annao 2010-2011 Professore di Diritto di Famiglia, presso l'Università degli studi di Teramo (sede di Avezzano);
    - dall'anno accademico 2008/2009 Professore di Diritto dei consumatori, presso l'Università degli studi di Teramo (Sede di Teramo);
    - dall’anno accademico 2010-2011 Professore di Diritto civile presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali della facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Teramo;

    - dall’anno 2011-2012 Professore di Istituzioni di diritto privato II;

    - dal 2009 Professore Aggregato di Diritto Privato;

    - dal 24.12.2013 abilitato alle funzioni di Professore associato di Diritto Privato

    C) Attività di ricerca
    C1) Contratti di ricerca
    - 1 luglio 2001 - 30 giugno 2002 1° Assegno di ricerca: vincitore (1° classificato) di un assegno di ricerca presso l'Università G. D'Annunzio di Chieti;
    -marzo - novembre 2002 2° Assegno di ricerca: vincitore (1° classificato) di un assegno di ricerca presso l'Università degli studi di Teramo;
    -2002 - 2006 3° Assegno di ricerca: vincitore, (1° classificato), di un assegno quadriennale di ricerca presso la L.U.I.S.S. Guido Carli - di Roma;
    2006 - 2007 Progetto di ricerca d'Ateneo Il nuovo diritto privato dei rapporti patrimoniali;
    2008 - 2009 Progetto di ricerca d'Ateneo Disciplina del contratto e regolazione del mercato
    C2) Pubblicazioni
    - maggio 1998 MonografiaLa diseredazione, Collana Ars Notaria, G. Giappichelli editore, Torino, 1998, pp. 244;
    Lo scritto è ampiamente citato nella maggior parte delle successive pubblicazioni sul diritto successorio (oltre che su noti Manuali di Diritto Privato: A. TORRENTE - P. SCHLESINGER; A. TRABUCCHI);
    - luglio 2001 Monografia: Sull'equità dei contratti, Collana Quaderni della Rassegna di diritto civile, diretta da Pietro Perlingieri, Esi editore, Napoli, 2001, pp.173. Lo scritto è stato più volte recensito ed è ampiamente citato nella maggior parte delle successive pubblicazioni sul diritto dei contratti (oltre che su noti Manuali di Diritto Privato: A. TORRENTE - P. SCHLESINGER);
    -2002 Articolo: "Brevi riflessioni su cartolarizzazione dei crediti e factoring", Vita Notarile, 2002, 3, pp. 15
    -2002 Articolo: Un'ipotesi di contratto "obbligatorio con contenuto imposto", in I Contratti, Ipsoa editore, 12, 2002, pp. 1174-1180
    -2003 Articolo: "La funzione sociale della proprietà, in Studium Juris, Cedam editore, 2, 2003, pp. 178-181;
    -2003 Nota a sentenza: "«Anzianità professionale» e patrocinio a spese dello Stato", in Foro amministrativo: Tar, 3, Giuffrè ed., 2003, pp. 1016-1027;
    -2003 Articolo:Giustizia contrattuale e poteri del giudice, in Diritto & Diritti, giugno 2003, pp. 7;
    -2004 ArticoloCircolazione dei beni ed opponibilità, in Studium Juris, Cedam editore, 2, 2004;
    -2004 Articolo: "Giustizia del contratto e sindacato giudiziale", pp. 20, 54 note, in Rass. Dir. Civ., IV, 2004
    - 2005 Testo unico sui provvedimenti normativi regionali in materia di handicap, Regione Abruzzo;
    -2002 - 2006 Ha pubblicato i seguenti scritti:
    -"Tutela del consumatore e asimmetrie informative", pp. 8;
    -"Consenso traslativo e regole d'opponibilità", pp. 14;
    -"Rapporti di distribuzione e discipline protettive", pp. 27;
    -2008 Monografia: "Profili evolutivi della nullità contrattuale", Napoli, Esi, pp. 368Lo scritto è ampiamente citato nella maggior parte delle successive pubblicazioni sul diritto dei contratti (oltre che su noti Manuali di Diritto Privato: A. TORRENTE - P. SCHLESINGER);
    -2009 Commento agli artt. 1472, 1473, 1474, 1475, 1476, 1477, 1478, 1479, 1480, 1481, in Il Codice civile ipertestuale, UTET;
    -2009 Nota a sentenza dal titolo: Promessa del fatto del terzo e frode alla legge, in Obbl. contr., 12, 2009, p. 963;
    - 2010 Monografia: Il patto penale tra funzione novativa e principio di equità, Napoli, Esi, pp. 280;Lo scritto è ampiamente citato nella maggior parte delle successive pubblicazioni sul diritto dei contratti (oltre che su noti Manuali di Diritto Privato: A. TORRENTE - P. SCHLESINGER);

    - 2012 Commento agli artt. 1470, 1471, 1472, 1473, 1475, in Il Codice civile ipertestuale, UTET;

    - 2012 Saggio: Nullità successiva di protezione da inadempimento? Spunti critici per una riconcettualizzazione dell'accordo contrattuale, in Obbligazioni e contratti, 11, 2012, p. 803;

    - 2014 Saggio: Nullità contrattuale: rilevabilità d'ufficio e domanda di risoluzione ALTALEX 2014;

    - 2015 Saggio: Rilievo officioso e nullità di protezione in Rass. dir. civ. 1 2015, pp. 139-174;

    - 2015 Saggio: La correzione della caparra iniqua tra buona fede e proporzionalità, in Rass. dir. civ., 3, 2015, pp. 915-960 ed in Studi in onore di L.V. Moscarini in corso di pubblicazione;

    - 2016 Saggio: Indignus semper potest capere?, in Rassegna di diritto civile, 3, 2016, p. 1003, ISSN 0393-182X;

     - 2016 Monografia: Sull'informazione nei contratti, Napoli.

    - 2017 Saggio: Esclusione del legittimario e nullità di protezione in corso di pubblicazione nella Rivista Diritto delle successioni e della famiglia;


    OBIETTIVI DEL CORSO, PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'

    • Obiettivi formativi generali: Il corso ha l’obiettivo di approfondire gli istituti afferenti al diritto contrattuale con metodo non esegetico bensì logico-sistematico e teleologico-assiologico.
      Ogni istituto, concetto, disciplina sarà trattato illustrando le varie teorie elaborate nonché le posizioni giurisprudenziali.
      Per la migliore comprensione delle lezioni è necessaria la conoscenza completa delle Istituzioni del Diritto privato.
      Prima di partecipare alle lezioni è inoltre opportuna la previa lettura del relativo capitolo o paragrafo del libro di testo consigliato (Bianca, Il Contratto, Milano, ult. ed.).
    • Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti
    • Propedeuticità: Istituzioni di diritto privato I


    Unità didattica 1: Profili introduttivi

    • Lezione 1. Evoluzione del sistema del diritto contrattuale e del suo intendimento
    • Lezione 2. Dal principio di eguaglianza formale al “paternalismo” del nuovo diritto dei contratti
    • Lezione 3. Principio di relatività

    Unità didattica 2: Formazione, struttura, interpretazione e integrazione del contratto

    • Lezione 4. Modi di formazione del contratto
    • Lezione 5. accordo
    • Lezione 6.  causa
    • Lezione 7. oggetto
    • Lezione 8. forma
    • Lezione 9. interpretazione del contratto
    • Lezione 10. integrazione del contratto
    • Lezione 11. contratto preliminare
    • Lezione 12. rappresentanza
    • Lezione 13. contratto per persona da nominare

    Unità didattica 3: Patologia del contratto

    • Lezione 14. Inesistenza, Invalidità ed inefficacia
    • Lezione 15. nullità del contratto
    • Lezione 16. nullità di protezione
    • Lezione 17. annullabilità
    • Lezione 18. rescissione

    LIBRI DI TESTO

    A scelta tra:

    • C. MASSIMO BIANCA, Diritto civile, III, Il contratto, Giuffrè Editore,  ultima edizione
    • VINCENZO ROPPO, Il contratto, in Trattato di diritto privato, Giuffrè Editore,  ultima edizione
    • FRANCESCO GALGANO, Il contratto, Cedam, Padova, ultima edizione.



    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

    Non è al momento disponibile materiale di approfondimento per questo insegnamento.

    PROVE INTERMEDIE

    La prova, che si svolgerà nell’ora e nella data della quattordicesima lezione, consisterà nella risposta a quesiti a risposta multipla ed ha la finalità di evidenziare lacune nello studio in modo da poter chiarire argomenti non assimilati e stimolare lo studente ad uno studio maggiormente critico.





  • Argomento 1

    • Argomento 2

      • Argomento 3

        • Argomento 4

          • Argomento 5

            • Argomento 6

              • Argomento 7

                • Argomento 8

                  • Argomento 9

                    • Argomento 10