Indice degli argomenti

  • Storia e teoria del museo - Prof. Paolo Coen - a.a. 2017/2018

    Il Corso esplora la storia dei musei e il loro ruolo nella società occidentale dal XVIII secolo a oggi. Nel farlo, si prendono in esame le attività che vedono il Museo nel ruolo di protagonista, fra l'altro nella parte curatoriale, conservativa, didattica e sociale. 

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente impara a conoscere e progressivamente a comprendere la storia e la teoria del Museo (Museologia).
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Anche attraverso esercitazioni pratiche, programmate ed ex tempore, lo studente gradualmente acquisisce la capacità di analizzare e comprendere le varie reatà museali, da intendersi in termini estremamente allargato.
    • Autonomia di giudizio: Lo studente fin dalle prime lezioni è spinto in direzione dell'acquisizione di un'autonomia di giudizio.
    • Abilità comunicative: Lo studente è messo in condizioni nelle ultime lezioni e ancor più dopo l'esame di saper elaborare dei brevi testi autonomi.
    • Capacità di apprendimento: Lo studente è messo in condizione di avere delle ottime capacità di apprendimento.


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: È apprezzata e benvenuta una proiezione verso il 'sistema delle arti', anche se non rappresenta un prerequisito
    • Propedeuticità: La disciplina è collocata al II anno, successivamente perciò a Storia delle arti, che non rappresenta comunque formalmente un esame propedeutico.

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1: s

    • Conoscenza e capacità di comprensione: s
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: s
    • Autonomia di giudizio: s
    • Abilità comunicative: s
    • Capacità di apprendimento: s


    LEZIONI SETTIMANALI


    • Martedì ore da stabilire - aula da stabilire
    • Mercoledì ore da stabilire - aula da stabilire
    • Giovedì ore da stabilire - aula da stabilire

    LIBRI DI TESTO
    F. Haskell, La dispersione e la conservazione del patrimonio artistico, in Storia dell'arte italiana, 12 voll., Torino, Einaudi, 1979-1983, III, 3, 1981, pp. 5-35.

    M. Dalai Emiliani, Per una critica della museografia del Novecento in Italia, Venezia, Marsilio 2008; scaricabile su Google Drive, qui; via Slideshare, parte prima qui; parte seconda qui.

    D. Poulot, Musei e museologia, Jaka book, 2008.

    L. Cataldo, M. Paraventi, Il Museo oggi, linee guida per una museologia contemporanea, Milano, Hoepli 2007.

    P. Coen, Musei della Shoah ieri, oggi e forse anche domani, tra politiche d'identità e istanze di riparazione, in Musei Torino 2011. Da crisi a opportunità, a cura di Edith Gabrielli, Firenze, Leo S. Olschki, 2014, pp. 21-53; scaricabile su Google Drive, qui

    Gli studenti che non hanno seguito le lezioni oltre ai testi in programma debbono studiarne altri due, da scegliere fra i seguenti:

    J. von Schlosser, Raccolte d’arte e di meraviglie del tardo Rinascimento, Firenze, Sansoni, 2000.

    K. Pomian, Dalle sacre reliquie all'arte moderna. Venezia-Chicago dal XIII al XX secolo, Milano, Il Saggiatore, 2004.

    F. Haskell, Mecenati e pittori. Studio sui rapporti tra arte e società italiana nell’età barocca, Sansoni 1997 o edizioni seguenti.

    Tutti gli studenti debbono inoltre realizzare un breve testo scritto di tema museologico, da discutere poi in sede d'esame. L'argomento del testo va concordato con il docente. I modi e i tempi d'assegnazione sono spiegati nelle lezioni. Il testo fa parte del programma ed è dunque soggetto a valutazione.

    Le lezioni - inclusi i seminari e le visite - sono parte integrante del programma. Gli argomenti trattati sono dunque materia d'esame, esattamente come i testi e il testo scritto. Per il primo seminario, dal titolo Abruzzo Musei 2017, vedi qui.

    Si consigliano infine alcune letture facoltative, o coassiali. Tali letture, che si integrano al programma in termini di contesto, di arricchimento individuale, qualora effettivamente portate a termine potranno anch'esse discutersi in sede d'esame.

    Salvatore Settis, Cieli d'Europa. Cultura, creatività, uguaglianza, Torino, Utet, 2017

    Steven Johnson, Dove nascono le grandi idee. Storia naturale dell'innovazione, Milano, BUR, 2013.

    Primo Levi, Se questo è un uomo, Torino, Einaudi, 2012 e seguenti

    Marguerite Yourcenar, Le memorie di Adriano, Torino, Einaudi, 2002 (ma vanno bene anche altre edizioni)

    George Orwell, La fattoria degli animali, Mondadori, Milano 1995 (ma anche numerose altre edizioni)

    Luciano Violante, Democrazia senza memoria, Einaudi, Torino, 2017

    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO


    s

    • Autore: s
    • Rivista: s, anno ,


    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento: s
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova: s


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    s

    Risultati del test scritto del 10 gennaio 2018

    Barlafante
    Denise
    26
    Caterini
    Stefano
    23
    Chiodi
    Serena
    25
    Di Fabio
    Giovanna
    28
    Di Matteo
    Giallorenzo
    28
    Gualtieri Paternò
    Antonio
    25
    Marchetti
    Sara
    22
    Massetti
    Melissa
    27
    Orsini
    Angelica
    24
    Paesani
    Lorenza
    30L
    Tatulli
    Bruno
    26
    Tornaboni
    Claudio
    30

  • Grandi temi del Museo moderno # 1. Arte dopo la Shoah e Hiroshima

  • Grandi temi del Museo moderno # 3. Musealizzare la montagna e i suoi valori: il caso di Reinhold Messner

  • Grandi temi del Museo moderno # 6. Musei e mostre nell'età del post-moderno e del trash: il caso di Francesco Vezzoli