Indice degli argomenti

  • Geografia politica ed economica - Prof. Bernardo Cardinale - a.a. 2017/2018

    Bernardo Cardinale è Professore associato confermato di Geografia economico-politica presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo, dove insegna Geografia economica, Organizzazione e pianificazione del territorio e Marketing territoriale turistico. Ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale per il ruolo di Professore Ordinario (tornata 2012) nel settore concorsuale 11/B1 (Geografia). Per vari anni ha coordinato il Dottorato di ricerca in “Analisi delle politiche di sviluppo e promozione del territorio” ed il Master di secondo livello in “Dirigenti scolastici” presso l’ateneo di appartenenza. Autore di diverse pubblicazioni, la sua attività di ricerca si è sviluppata principalmente attorno alle seguenti tematiche: problemi e prospettive di sviluppo sostenibile; sistemi territoriali locali e competitività territoriale; barriere geografiche, mobilità, traffico urbano e qualità della vita. Da qualche anno la sua attività di ricerca si è concentrata sui fenomeni ed i processi migratori, contribuendo ai lavori del Programma di Ricerca di interesse nazionale Anno 2008 sul tema “Migrazioni e processi di interazione culturale: forme di integrazione e di organizzazione territoriale in alcune realtà italiane”. Dal 2003 al 2009 è stato Consigliere e Consigliere Censore della Banca d'Italia (Filiale di Teramo). E' stato componente del Senato Accademico dell'Università degli Studi di Teramo. Attualmente ricopre l'incarico di Vice Preside della Facoltà di Scienze Politiche.

    INFO SUL CORSO

    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscere e comprendere i processi che hanno contribuito all’odierna configurazione delle relazioni sociali, politiche, economiche e territoriali dei diversi Paesi del mondo, in particolare con riferimento al contesto storico/economico ed alle modificazioni indotte dal cambiamento di scala nella strutturazione dei diversi fenomeni economici.

    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di identificare i processi che hanno portato alla localizzazione nello spazio delle varie attività economiche.e di interpretare le più recenti trasformazioni del territorio
    • Autonomia di giudizio: Capacità di valutare i fenomeni delineando i possibili scenari futuri
    • Abilità comunicative: Capacità di rappresentare i fenomeni, anche attraverso GIS
    • Capacità di apprendimento: Riproporre analisi territoriali partendo dalle basi di dati disponibili

    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Non sono previsti prerequisiti. Alcuni concetti preliminari alle conoscenze geografiche saranno affrontati direttamente a lezione.
    • Propedeuticità: Non sono previste propedeuticità

    INDICATORI DI DUBLINO

    UNITA' DIDATTICA 1: 1. Lo spazio geo-economico: territorio, regioni e reti

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle basi teorico-metodologiche della disciplina e loro evoluzione (regione e regionalizzazione)
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di individuare i vari tipi di regione che si possono prevedere per un territorio
    • Autonomia di giudizio: Capacità di valutare se i criteri per la regionalizzazione sono appropriati
    • Abilità comunicative: Saper spiegare la scelta di determinati criteri di regionalizzazione rispetto a quelli possibili
    • Capacità di apprendimento: Saper riproporre un processo di regionalizzazione preliminare ad ogni tipo di indagine.


    UNITA' DIDATTICA 2:2. L'articolazione geografica dell'economia mondiale
    • Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscere e comprendere i differenti tipi di organizzazione degli spazi: agricoli, industriali e del settore terziario e le loro dinamiche relazioni a livello globale.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Comprensione delle relazioni tra i vari sistemi economici
    • Autonomia di giudizio: Saper individuare i vari spazi della globalizzazione e i profondi squilibri di alcuni territori all'interno degli spazi della globalizzazione
    • Abilità comunicative: Saper sintetizzare le principali dinamiche economiche in atto nei vari settori, partendo da un'analisi storica, anche attraverso rappresentazioni grafiche.
    • Capacità di apprendimento: Capacità generale di analisi dei fenomeni.


    LEZIONI SETTIMANALI

    INIZIO PREVISTO: 25 Settembre 2017

    Lunedì Ore 10,30 – 12,30 - Aula 13 

    Martedì Ore 10,30 – 12,30 - Aula 13 

    Mercoledì Ore 10,30 – 12,30 - Aula 13

    ORARIO DI RICEVIMENTO: Mercoledì 12:30-13:30


      LIBRI DI TESTO

      Geografia dell’economia mondiale

      • Autore: Conti S., Dematteis G., Lanza C. e Nano F.
      • Edizione: UTET EDIZIONI (ultima edizione), 2010, Torino
      • Pagine di riferimento: Tutto il libro di testo ad eccezione dei capitoli 4°, 6° e 11°




      PROVE INTERMEDIE

      PROVA INTERMEDIA 1

      • Unità didattica di riferimento: 
      • Data: non ancora definita
      • Tipologia di prova:

      PROVA INTERMEDIA 2
      • Unità didattica di riferimento: 
      • Data: non ancora definita
      • Tipologia di prova: 


      MODALITA' DI VALUTAZIONE