Indice degli argomenti

  • Istituzione di diritto privato 2 - Prof. Roberta Montinaro - a.a. 2017/2018

    Nel mese di luglio 2017 ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore universitario di I fascia nel settore del diritto privato (IUS-01).

    Nel mese di dicembre 2013 ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore universitario di II fascia nel settore del diritto privato (IUS-01).

    Vincitrice, nell’anno accademico 2005/2006, della procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di ricercatore per il settore scientifico-disciplinare IUS-01 (diritto privato), presso la facoltà di Giurisprudenza, bandita dall’Università di Teramo con D. R. n. 863 del 1 ottobre 2002, ha preso servizio in data 6 marzo 2006 ed è stata confermata nel ruolo nel 2009.

    Vincitrice, nell’anno accademico 1998/1999, della procedura di valutazione comparativa per l’ammissione al corso di dottorato di ricerca in “Diritto civile nella legalità costituzionale”, XIII ciclo, presso l’Università degli Studi di Camerino, facoltà di Giurisprudenza, ha completato il corso di dottorato discutendo, in data 11 gennaio 2002, una tesi dal titolo “Trust volontario e diritto interno”.

    Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza in data 15 novembre 1996 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, discutendo una tesi in Istituzioni di Diritto Privato, dal titolo “La responsabilità della Pubblica Amministrazione per lesione degli interessi legittimi”, relatore prof. Natalino Irti. La votazione di laurea è stata di 110/110 con lode.
     

    INFO SUL CORSO


    OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO

    • Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve essere in grado di comprendere le tematiche correlate agli argomenti trattati, relative al campo sociale, giuridico ed economico. Deve inoltre dimostrare idonee conoscenze relative all’insegnamento propedeutico, costituito da Istituzioni di diritto privato
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare che gli argomenti oggetto di lezione sono stati pienamente compresi, nonché acquisire capacità di collegamento con le tematiche generali afferenti agli insegnamenti propedeutici (diritto privato) ed affini (diritto dei consumatori e diritto commerciale
    • Autonomia di giudizio: Lo studente deve acquisire capacità di elaborazione critica dei testi legislativi e dei leading cases sottoposti alla sua attenzione dal docente in relazione ai temi affrontati
    • Abilità comunicative: Lo studente deve dare prova di sufficiente capacità di esprimersi con l’impiego di un appropriato linguaggio tecnico-giuridico
    • Capacità di apprendimento: Lo studente deve acquisire padronanza dei temi trattati insieme al docente anche alla luce del materiale utilizzato nella didattica frontale


    PREREQUISITI E PROPEDEUTICITA'
    • Prerequisiti: Lo studente deve dimostrare che gli argomenti oggetto di lezione sono stati pienamente compresi, nonché acquisire capacità di collegamento con le tematiche generali afferenti agli insegnamenti propedeutici (diritto privato) ed affini (diritto dei consumatori e diritto commerciale
    • Propedeuticità: Istituzioni di diritto privato 1

    INDICATORI DI DUBLINO


    UNITA' DIDATTICA 1:

    • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
    • Autonomia di giudizio:
    • Abilità comunicative:
    • Capacità di apprendimento:


    LEZIONI SETTIMANALI

    • Mercoledì ore 17:30 - aula 19:30


    LIBRI DI TESTO


    Diritto civile - Vol. III, Il contratto

    • Autore: C.M: Bianca
    • Edizione: Giuffré, ult. ed, Milano


    MATERIALE DI APPROFONDIMENTO




    PROVE INTERMEDIE


    PROVA INTERMEDIA 1

    • Unità didattica di riferimento:
    • Data: non ancora definita
    • Tipologia di prova:


    MODALITA' DI VALUTAZIONE
    Modalità di esame d eventuali verifiche di profitto in itinere Dissertazione orale. Sono previsti colloqui alla fine del corso per i soli frequentanti.

  • Argomento 2

    • Argomento 3

      • Argomento 4

        • Argomento 5

          • Argomento 6

            • Argomento 7

              • Argomento 8

                • Argomento 9

                  • Argomento 10