Da fortezza a palazzo reale

1527–28 Distruzione delle fortificazioni

Dopo la morte di Carlo VI, il Louvre inizia a decadere fino al 1527. A quel punto Francesco I decide di trasferirsi a Parigi. demolizione della Grosse Tour. per avere più spazio e luce. Il Louvre si trasforma in un palazzo del Rinascimento. 

Inizia dunque una fase del tutto nuova. Una fase che sarebbe proseguita fino al regno di Luigi XIV. La costruzione del palazzo delle Tuileries circa 500 metri dinanzi al Louvre produce un ripensamento del Museo. I piani ambiziosi culminano con la costruzione della Grande Galerie.

I regni di Luigi XIII e di Luigi IV ebbero un grande impatto sul Louvre e sul palazzo delle Tuileries. L'estensione dell'ala occidentale della Cour Carrée sotto Luigi XIII segnò difatti l'inizio di un progetto molto ambizioso. Con la costruzione di Versailles, tuttavia, il Louvre entrò in una nuova crisi.


1692 Un nuovo ruolo per un palazzo abbandonato

Il Louvre diventa un palazzo delle arti e delle belle lettere.


1699 La nascita del Salon
Cosa è e dove è il Salon: uno dei padri delle moderne esposizioni. 


1756 Il ritorno del cantiere sotto Luigi XV
Nel 1756, dopo quasi un secolo di inattività, il cantiere del Louvre riprese al tempo di Luigi XV. Fra questa campagna di lavori rientra il completamento delle ali. La stessa Corte Quadrata (Cour Carrée) venne completata con il tetto in questo periodo. 


Ultime modifiche: sabato, 17 marzo 2018, 17:17